Utente
Buonasera,
Sono un ragazzo di 21 anni sempre stato in buona salute, tuttavia da qualche giorno, non saprei specificare da quanto esattamente, ho notato che la mia narice sinistra è chiusa parzialmente ed avevo una sensazione come da corpo estraneo.
Mi è inoltre comparso uno strano sintomo, come una sensazione di pressione lieve intorno all'occhio (sempre il sinistro) continua.
Non avendo raffreddore, ma nemmeno allergie, mi sono preoccupato.
L'otorinolaringoiatra mi ha visitato, e mi ha diagnosticato una ipertrofia ai turbinati.
Mi ha però prescritto anche una TC ai seni paranasali, poichè sospetta una sinusite.
Ora mi chiedevo, data la stranezza di questi sintomi, soprattutto per la loro monolateralità, è possibile che abbia un qualche tumore ai seni paranasali (sono un soggetto un po'ansioso)?
In ogni caso mi sottoporrò agli accertamenti prescritti.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Credo e spero proprio di no. Da cio' che riferisci, credo proprio possa trattarsi di una rinosinusite. Giusta la richiesta di una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto. Nel frattempo, puoi utilizzare uno spray nasale a base di cortisone.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la celere risposta,
Ho eseguito oggi la TAC e il risultato è il seguente, io non ci capisco molto:

Normale sviluppo ed areazione dei seni frontali, con osti frontali liberi.
I seni sfenoidali si estendono posteriormente al di sotto della sella turcica dove ricevono
impronta dalla carotide omolaterale. Ben sviluppati entrambi i recessi laterali in cui aggettano i
canali vidiani e che ricevono impronta dai forami rotondi. Pneumatizzati entrambi i processi
clinoidei anteriori. Entrambi i seni sono normoareati, con osti sfenoidali liberi.
Normale sviluppo dei seni mascellari: entrambi presentano al pavimento lievi ispessimenti
mucosi flogistici; liberi gli infundiboli.
Normoareate le celle etmoidali e le regioni dello iato semilunare di entrambi i lati.
Fosse olfattorie di tipo I, secondo Keros.
Le arterie etmoidali anteriori decorrono 2-3 mm al di sotto della rispettiva fovea etmoidale.
Setto nasale con modesta scoliosi destro-convessa e con presenza all'apice della curvatura
scoliotica di uno sperone osseo che impegna i meati nasali medio ed inferiore di destra
improntando i corrispondenti turbinati.
Curvatura paradossa del cornetto medio di sinistra.
Aumentati di dimensioni i turbinati medio ed inferiore di destra.

La ringrazio molto, ciò potrebbe spiegare i miei sintomi?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
dalla tac cui ti sei sottoposto, risulta una deviazione del setto nasale ed un aumento di volume di quelle mucose nasali che prendono il nome di turbinati e che hanno il compito di filtrare, umidificare e riscaldare l'aria che respiriamo. Poi, risulta una modesta infiammazione dei seni mascellari. Direi, quindi, di utilizzare solamente , per una ventina di giorni, uno spray nasale cortisonico e vediamo il risultato.
Dr. Raffaello Brunori