Acufene da trauma acustico e cortisone

Salve,

Ho fatto una RM con contrasto alla testa per indagare un mal di testa.


Fatto sta che dopo aver subito almeno una ventina di secondi di picco di suono irresistibile (per i quali ho suonato il campanello più volte), sono uscito dalla RM sicuramente frastornato, facendolo anche presente, con l'udito abbassato ed un fischio di sottofondo più o meno evidente, nascosto anche dai rumori di sottofondo.
Dalla mattina seguente era chiaro avessi un fischio sulla parte sinistra, un po' come quando si torna da un locale con musica molto alta.
Ho chiamato subito l'otorino molto competente e gentile che mi seguiva in precedenza per altro e mi ha detto di prendere subito Medrol da 16mg per 4 giorni, scendendo poi a mezza per altri 3 giorni, indicandomi questa via come l'unica possibile per fare andare via l'acufene.

Il trauma è successo giovedì, venerdì ho cominciato la terapia e martedì, al quinto giorno di terapia, l'otorino mi visiterà di persona.
Ora sono al terzo giorno di terapia e non sto giovando di miglioramenti sensibili, la mattina è decisamente più presente del resto del giorno, o almeno secondo la mia percezione.
Vi chiedo gentilmente, come cura e tempi di operazione vanno bene?
Vorrei capire se sto facendo tutto quanto il necessario per poter evitare di portarmi dietro questo danno che mi è stato procurato gratuitamente.


Vi ringrazio molto in anticipo per le vostre preziose risposte, sono sensibilmente preoccupato.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
la terapia prescritta mi sembra idonea, ma sarebbe subito necessario un esame audiometrico tonale per vedere l'eventuale tipo di trauma subito. Associerei al cortisone un farmaco a base, ad esempio, di cinnarizina. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore. Visti i tempi in cui ho preso il cortisone da 16mg secondo lei c'è buona probabilità di recupero? Dovrei chiedere informazioni su un ipotetico trattamento in camera iperbarica in caso? Siccome so che va trattata i primi giorni l'agitazione la sta un po' facendo da padrona, grazie.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho fatto il test audiometrico ed è risultato tutto apposto, non ci sono lesioni organiche a quanto dicono. Rimane dunque il problema dell'acufene, oggi è il quinto giorno, quarto di terapia con Medrol 16mg, forse c'è un lieve miglioramento, ma c'è ancora. Dato questo piccolo aggiornamento rinnovo la mia domanda sulla camera iperbarica o se ci fosse qualsiasi altra cosa da fare per scongiurare di tenerselo. Il secondo otorino che mi ha visitato ha detto che la camera iperbarica si utilizza solo per chi ha avuto un danno sostanziale percebili organicamente (non il mio caso) e che prendere questo cortisone è tutto quello che si può fare sperando vada via. Mi ha segnato inoltre degli integratori da prendere per la vitamina B. Grazie in anticipo di nuovo.
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Ok per gli integratori, mentre prolungherei la cura cortisonica per ulteriori 5 giorni

Dr. Raffaello Brunori

[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, ho effettuato due test audiometrici e risulta tutto nella norma, non sembro aver subito danni sostanziali. Mi dicono che non ci sia niente di più da fare e che l'acufene possa rientrare anche nel giro di un mese, avendo agito in tempo.
Adesso sono passati 7 giorni di cui 6 di terapia e non riesco a percepire grossi miglioramenti. Un cambiamento che sento è che riesco a percepire come più evidenti gli acufeni, che sono due o tre frequenze di diverso volume, sul sinistro, uno molto basso sul destro. Il sinistro è quello che mi da veramente fastidio e a tratti monta sopra anche ad i suoni esterni, sento che devo alzare di qualche livello la televisione per sentire normalmente, potrebbe tutto questo far parte del processo di miglioramento?

La camera iperbarica in caso di danni grossi è completamente da evitare? Sto cercando di fare tutto il possibile per evitare di cronicizzarlo.

Grazie molte in anticipo di nuovo
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho trovato opinioni a favore e non per la camera iperbarica. Mi trovo al settimo giorno e non ho capito bene se debba provare a farla o meno. L'acufene non se ne sta andando e addirittura sembrano essere più definiti. Le vorrei chiedere se fossi in tempo a farla entro i 10 giorni, come mi sembra di avere capito. L'audiometria è a posto, i suoni li sentivo bassissimi, ma dicono andasse bene. Questi acufeni sono davvero invalidanti per me.
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Potrebbe benissimo iniziare la terapia iperbarica ma, questo, lo deciderà Lo Specialista che la segue

Dr. Raffaello Brunori

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta. Sì, mi pare di avere capito che i trattamenti in camera iperbarica solo per acufene non siano super necessari e non siano neanche troppo risolutivi (con audiometria nella norma come la mia). Lei cosa ne pensa di farla solo per l'acufene? Sarebbero 12-14 giorni dopo il trauma, dicono che siano nei tempi limiti per l'acufene. Mi sembra quasi di aver perso qualcosa sull'orecchio traumatizzato a seguito dell'audiometria, lunedì la ripeterò, anche se è probabilmente solo percezione mia.

Ad oggi sono passati 8 giorni e i risultati della terapia con Medrol da 16mg non sono un granchè, gli acufeni li sento differenti, ma non saprei dire se c'è stato un miglioramento vero e proprio, dice che sono ancora nei tempi per poter migliorare? So che si può arrivare anche ad un mese prima di recuperare. Da lunedì associo a Medrol anche Betotal e da mercoledì anche Tinnit e ALA 600 SOD.

Grazie mille dottore.
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Con un esame audiometrico nella norma, in effetti l'utilizzo della camera iperbarica non avrebbe molto senso ma, ripeto, sarà il Collega che la segue a prendere una decisione in merito. Giusta, invece, il programma terapeutico farmacologico prescritto

Dr. Raffaello Brunori

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore. Un'ultima cosa, giusto per capire la situazione: Anche lei è d'accordo che potrebbe esserci ancora tempo per fare rientrare l'acufene con un esame audiometrico nella norma? Sono passati 9 giorni con un miglioramento lieve o poco percepibile. Grazie di nuovo.
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Credo e spero proprio di si. Comunque sia, consiglio una nuova visita fra 10 giorni

Dr. Raffaello Brunori

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio