orecchio tappato da muco problema alla tuba di eustachio

Salve,
cerco di spiegare il mio problema:
da prima di pasqua dopo una cena pesantuccia, mi son risvegliato al mattino con l'orecchio sinistro tappato (alcune volte quando mangio qualcosa di pesante: formaggi ecc -reflusso).
Purtroppo questa sensazione non è passata ed è perdurato il problema.
Dopo un mese vado da un otorino che nota una infiammazione tipica di una rinite allergica e il timpano un po retratto.
Inizio una cura con cortisone (orale).
Finita la cura mi prescrive vari spray a base di cortisone.
Purtroppo il problema seppur migliorando permane.
Per quasi un mese a Giugno, improvvisamente è quasi del tutto guarito.
A fine Giugno a mare, si ripresenta.
Fino ad oggi il problema si presenta per poi scomparire per qualche giorno per poi ritornare.

Preciso che soffro di una ipoacusia bilaterale da piccolo ed ho fatto vari esami audiometrici per capire se ho una perdita di udito ma ad oggi non ho ulteriore perdita di udito.
Logicamente gli esami sono stati effettuati (per coincidenza) sempre quando il problema migliorava.

Faccio notare che da Novembre 2019 soffro di acufene sempre all'orecchio sinistro al seguito di un episodio di forte cervicale.

L'acufene fortunatamente non è sempre alto ma gestibile.

Dopo varie cure ho provato anche aerosol con fluimicil e cortisone e antistaminico per via orale, ho effettuato anche una visita da un allergologo dove dopo test (punture sul braccio) non ho manifestato alcuna allergia.

Soffro o credo di soffrire da 2 anni di sinusite.

Descrizione semplicistica del problema: ho come sensazione di avere acqua nell'orecchio e quando si presenta il problema col passare dei giorni mi sento come se fossi mezzo influenzato con non sempre le narici completamente entrambe libere.

Provo a soffiare e con molta fatica esce del muco trasparente.

Sto usando anche otovent.

La mattina o meglio quando sono disteso mi sembra di percepire un orecchio più leggero
Mi hanno dato anceh vari spray di soluzione saline ma noto che più li uso e più peggioro la situazione.

Ho avuto consulti da vari medici ma non riesco a risolvere.
Nell'ultimo consulto (dove ero migliorato) l'esame imped.
era nella norma e mi è hanno consigliato di prendere bromacetil per sciogliere i muchi.

Sono 3 giorni che risoffro del problema nonostante la cura.

Ho anche consultato un dentista che non ha notato niente di problematico (ha estratto un dente del giudizio ma non era la causa).
Infine si sospetta di un malfunzionamento della tuba di Eustachio ma in una delle visite effettuate, è stato notato con una telecamera che la tuba si apre regolarmente anche se era leggermente infiammata e con presenza di muco, per cui mi hanno consigliato altro spray cortisonico.
Ultimo problema: quando ho questa sensazione di orecchio tappato l'acufene mi peggiora ma solo a volumi alti, mi spiego: se una persona urla o con un rumore acuto l'acufene si alza fino a coprire il suono per poi abbassarsi alla fine dello stesso
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, probabilmente lei presenta una Disfunzione Tubarica. Ho spesso risposto su questo Sito a pazienti che riferivano un quadro simile al suo, per sottolineare il possibile ruolo patogenetico di una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM): per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/400085-disfunzione-tubarica.html
Può trovare qualche informazione utile in più sui rapporti fra ATM e orecchio, e anche relativamente all'estnsione del problema ad altri distretti nel mio sito internet alla pagina patologie trattate-Patologie dell’Orecchio , e, visto che riferisce anche cefalea e vertigini, leggendo gli articoli che si aprono con i link qui sotto: se si riconosce nelle problematiche trattate, eventualmente mi faccia sapere. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
la ringrazio per la risposta
Fortunatamente non ho vertigini ma solo qualche volta cefalea quando l'orecchio però sta bene.
Per quanto riguarda i denti , il dentista lo ha escluso anche perchè ho solo 2 denti del giudizio, cresciuti fin troppo poichè il suo complementare non è mai uscito. Il primo dente lo ho estratto qualche mese fa, l'anno prossimo dovrò estrarre l'altro.
Ad oggi sto bene ( da 3 giorni) improvvisamente il problema si è risolto senza alcuna spiegazione per poi ritornare dopo qualche giorno.
Una cosa che ho notato è che il giorno che " guarisco" ho per tutta la giornata un forte acufene , solo quel giorno.
[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, l’acufene è un problema che, quando insorge , viene sottovalutato: all’inizio spesso concede ampie remissioni spontanee, il paziente è portato a credere che passi da solo .
Purtroppo , una brutta volta, non passa più, e diventa un problema serio.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta.
per il problema del malfunzionamento della tuba , anche se ad intermittenza a chi posso rivolgermi o cosa posso provare? mi hanno detto di fissare una visita da un audiologo.
[#5]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Penso che la soluzione potrebbe trovarla un dentista - gnatologo, purchè esperto nei rapporti fra ATM e Orecchio: se ha visitato il mio sito internet e letto le cose che le ho linkato nelle risposte precedenti, dovrebbe esserle chiaro.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6]
dopo
Utente
Utente
va bene, grazie
escluderebbe problemi di reflusso?
[#7]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
No, ma anche il reflusso potrebbe rientrare nel quadro complesso che può ruotare attorno alla bocca, e che nel trattamento della bocca potrebbe trovare soluzione: https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-russare-apnea.html
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#8]
dopo
Utente
Utente
salve ,
torno ad aggiornare il post: dopo un consulto,probabilmente potrei soffrire di idrope visto che i sintomi corrisponderebbero. Per ora sto cercando di avere una alimentazione sana e bere molta acqua ( cosa che non ho mai fatto)
[#9]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Se anche fosse, la mia ipotesi di fondo non cambierebbe : https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/745-malattia-meniere-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare.html

Tenga presente che l'Idrope, anche se viene presentata con parole e atteggiamenti scientifici da "uomini di scienza", è una teoria. E se anche fosse davvero la causa di un problema dell'Orecchio, sposterebbe l'interpretazione solo di un gradino, perchè resterebbe a monte il quesito sul perchè l'Idrope si genera.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test