Utente
gentilissimo dottore da vari anni e questo 2009 specialmente ho una tosse stizzosa che non mi da pace il mio medico la prima volta mi ha prescritto la claritromicina e una compressa bentelan, devo dire che un pochino è passata e anche la voce è tornata, la seconda volta mi è ritornata e il mio medico mi ha prescritto il fluimucil antibiotico più una compressa di bentelan e devo dire che la tosse è sempre persistenteil naso è tutto infiammato e la tosse è a volte grassa e a volte secca e la notte non mi da pace in più parlo con il naso e la voce non è molto chiara,ho sofferto anche 4 anni fa con la mia ultima gravidanza con una tosse stizzosa che poi mi ha fatto nascere il bambino prematuramente.mi tocca tenere un assorbente altrimenti a ogni colpo di tosse mi bagno.il mio medico curante non mi ha visitato mi ha semlicemente dato le medicine e mi ha diagnosticato una faringite .la gola non mi duole ingollo bene
però mi da tanto fastidio la tosse e questa voce grossa e a volte non chiara, cosa mi consiglia devo dire che non mi riguardo esco sensa coprirmi quando è freddo e comincia sempre con una piccola tossettina che poi va ad aumentare e mi sembra che le cure che mi ha dato il mio medico non facciano nulla.
un saluto e un aiuto

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per prima cosa, le consiglio di sottoporsi ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con fibroscopia riniolaringea. Nell'eventualità l'esito della visita dovesse essere negativo, allora utile una visita gastroenterologica con esofagogasytroscopia per accertare un eventuale reflusso esofageo. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
ho chiesto al mio medico una visita etorinolaringoiatra e l'appuntamento è per il 18 giugno la ringrazio anticipatamente mi spiega cosa è la fibroscopia riniofaringea la ringrazio.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La rinolaringoscopia è un semplice esame diagnostico che viene effettuato dallo Specialista per osservare, nel suo caso, una possibilità di infiammazione a carico della farige, della trachea e della laringe. Viene utilizzato un sondino che, attraverso il naso, scende nella gola e permette una visione microscopica della zona. Per l'esecuzione dell'esame viene utilizzato uno spray a base di xylocaina in modo da non avvertire alcun fastidio. Ovviamente, mi esprimo in termini molto semplici. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
gentilissimo dottore ho fatto la visita dall'otorino e la diagnosi è stata laringite cronica iperplastica +esofagite da riflusso gastrico mi ha prescritto per 60 giorni il lansopranzolo + la gastroscpia,cosa ne pensa?

un saluto e grazie

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Concordo pienamente con le indicazioni che le sono state date.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
un ultima cosa dottore in che cosa consiste laringite cronica iperplastica?

un saluto

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente, il processo infiammatorio esofageo ha determinato una infiammazione delle corde vocali con un ispessimento della mucosa di rivestimento delle corde stesse. Questa patologia prende il nome di laringite iperplastica.
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
gentilissimo dottore la voce è ritornata quasi normale,la tosse è quasi sparita, ho fatto la esofagogastroduodenoscopia e le leggo il referto

piccola ernia iatale,esame condotto fino al duodeno seconda porzione, esofago : modesta iperemia mucosa nel tratto distale ,bulbo duodenale con erosioni mucose.
esofagite da reflusso di I grado, esame istologico da ritirare quando è fatto.il medico mi ha prescritto il lansopranzolo da 30 mg due volte al giorno però mentre prima della cura non avvertivo acidità e bruciori da quando prendo il farmaco ho acidità continua con borboglii e salita di acido.
il farmaco in questione non dovrebbe bloccare la produzione di acido cloridrico?

un saluto e grazie per la sua gentilezza e tempestività

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Quello che lei dice è giusto e, per questo, conviene consultare lo Specialista che ha prescritto la terapia. Comunque, essa è quella idonea per la patologia in oggetto. Grazie per la stima e la fiducia rivoltami
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
mi scusi il disturbo che le arreco forse sarò un pò invadente nei suo confronti ma lei gentilissimo dottore mi ha spirato fiducia fin dal primo momento il mio dottore dopo che l'ho informato sulla terapia precedente ,mi ha prescritto il pantoprazolo da 40 mg da prendere una sola volta e il sodio alginato + potassio bicarbonato (non metto il nome del farmaco perchè non so se si puole) da prendere dalle tre alle 4 volte al di.
lein è un otorino ma anche un medico di medicina e chirurgia secondo lei questi due farmaci hanno più effetti sulla produzione di acido e di reflusso.

la ringrazio anticipatamente

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Grazie per la stima e la fiducia dimostratami. I due farmaci prescritti sono idonei per entrambe le patologie da lei menzionate, ovvero sia per una esofagite da reflusso acida o non erosiva. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori