Utente 185XXX
Salve, mia figlia di 4 anni e mezzo lamenta molto spesso (negli ultimi tempi anche un giorno si e uno no) dolori agli arti inferiori più specificatamente nella zona del ginocchio, quando la destra, quando la sinistra, in genere di sera, al punto da dover ricorrere spesso se non sempre all'uso di paracetamolo. Preciso che la bimba ha una crescita un pò moderata visto che è alta circa un metro, premettendo che noi genitori siamo intorno al metro e sessanta non pretendo che lei sia nella media, ma da un anno e mezzo la bimba è cresciuta si e no di otto cm. Il pediatra ha proposto un controllo specifico con una radiografia al polso per verificare una specie di "età" reale delle ossa al prossimo controllo tra sei mesi e quindi al quinto anno. Vorrei sapere in merito cosa ne pensate e se c'è di che preoccuparsi. Premetto che ho provato anche a dare del glucosio per dargli un placebo ma la bimba di fatto ha lamentato il persistere del dolore e quindi siamo nuovamente ricorsi allo sciroppino di paracetamolo. Fedele in una vostra gentile risposta gentilmente ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
da quanto lei descrive trattansi di dolori di crescita,di nessun significato.Chiaramente se il dolore rispecchia queste particolarita':è notturno e grave da svegliare la bambina,si associa a febbricola,a zoppia ,a tumefazione ossea va indagato con un controllo radiografico,esami ematochimici e consulenza ortopedica-reumatologica. Per quanto riguarda lo sviluppo staturo ponderale se il percentile è inferiore al 3°,va inquadrata con una visita auxologica completa.
Saluti ed auguri
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 185XXX

Salve, la ringrazio per la sua risposta, nel frattempo ho controllato i dati a mia disposizione e preciso che la bimba era alta 91 cm a 3 anni ed è 98 adesso a 4 anni e mezzo, percui dalle tabelle risulta una linea quasi piana ed una crescita al di sotto del 5° percentile inoltre preciso che episodi di risveglio notturni per i dolori si sono verificati e un paio di volte anche febbre ingiustificata, sparita al mattino. Se poi, per tumefazione ossea di intendono lividi, bhè ne ha molti e in continuo ma pensavamo fossero cadute o battute all'asilo... Allo stesso tempo la bimba ha sofferto spesso questo inverno, circa tre volte ad oggi, di infezioni da streptococco curate con amoxicillina e acido clavulanico, questo per completezza di info. Ora siamo alle prese con l'influenza e febbre altissima, ma questa è altra cosa. Io e il mio compagno siamo un pò preoccupati anche perchè i compagni d'asilo già la deridono per la sua statura quindi c'è anche un riflesso psicologico della cosa.