Utente 846XXX
Buongiorno, mio figlio ha effettuato il vaccino antipneumococco il 12 settembre. Il 19, è stato visitato dalla pediatra (che ha trovato la gola un po' arrossata) per il certificato di buona salute per l'inserimento al nido iniziato poi il 22 settembre. Praticamente dal 23 il bimbo ha iniziato ad avere molta tosse (crisi notturne molto intense), molto muco in gola e nel naso. Il 26 settembre la pediatra dopo aver riscontrato solo semplice raffreddamento con solo l'interessamento delle parti alte delle vie respiratorie ha prescritto aerosol con 2 ml di soluzione fisiologica 3 volte al giorno e sciroppo Seki per le crisi notturne, senza alcun risultato. La tosse era molto forte e crisi quasi da non respirare tra un colpo e l'altro. La settimana successiva, all'ennesima visita, la pediatra ha prescritto antibiotico amoxicillina 5 ml ogni 12 ore continuando a dirci che "è classico dei bimbi che vanno al nido). Nessun risultato, tosse perenne e muco molto denso. Febbriciatola che andava e veniva. Abbiamo sospeso l'antibiotico dopo 6 giorni e dopo 2 sono dovuta andare a prendere il bambino al nido per febbre 38°C esterna....dopo 10 minuti dalla tachipirina la febbre era sparita e mai più comparsa. Ma la tosse insistente, permane. Così dal 16 ottobre abbiamo ricominciato con l'antibiotico e con il seki di notte ma senza nessun effetto. La tosse non si seda. Ora, vorrei sapere se è possibile che il vaccino antipneumococco possa aver scatenato il tutto. Se si può parlare di allergia........ho paura che si possa trattare di qualcosa di più serio e non individuato dalla pediatra, o che si possa trattare di asma o chissà cos'altro. A volte la tosse è così brutta che sembra non riesca a respirare. L'altra mattina, dallo sforzo ha rimesso anche il latte....vi prego di aiutarmi, ormai è un mese che va avanti così.....grazie mille.

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
trovo irragionevole sedare la tosse quando è produttiva. I piccoli hanno già difficoltà ad espettorare, se poi si tenta di sedare la tosse invece di favorire l'espettorazione in piccolo s'intasa e ristagnando il catarro si sovrappongono batteri. Qualora si tratti ad esempio di tosse innescata dal Mycoplasma (facile negli asili e asili nido) va dato un antibiotico della serie dei macrolidi, altrimenti non si debella. occorre anche fare attenzione ad aria condizionata, sbalzi di temperaura, correnti, vestiario, ecc.
E' possibile che il vaccino abbia dato ques'effetto.

Per l'assoluta innocuità, manegevolezza, assenza di controindicazioni ed effetti collaterali potete dargli:

Pulsatilla 9CH granuli (per la tosse secca di notte e produttiva di giorno). Sciogliere tre granuli in un pò di acqua e somministrare tre volte al giono. (possibilmente non toccare i granuli ed usare un cucchiaino di legno o plastica)

Thuja 30 ch granuli tre granuli sciolti in poca acqua una volta alla settimana per varie settimane, per contrastare gli effetti del vaccino.

NO quindi al sedativo, ma aiutatelo ad espettorare. Quando ha il colpo di tosse mettetelo sulle vostre ginocchia a pancia sotto e con la testa leggermente più in basso rispetto al corpo. Date dei piccoli colpetti sul dorso partendo dalla direzione delle natiche verso la testa. Leggermente. In modo da agevolare il drenaggio del muco e l'espettorazione.

Naturalmente se la cosa continua occorre escludere problematiche diverse e fare il test del sudore. Ma quanto ha di età?

Cordiali saluti
Dr.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno, il bambino ha 25 mesi.

Volevo seguire il suo consiglio su cosa dare al bimbo, ma dove posso trovare Pulsatilla 9CH granuli? In farmacia?

Il bimbo l'altra settimana ha avuto 2-3 giorni di miglioramento, ma da domenica è tornata la tosse grassa (rumorosa nel respiro) e moltissimo muco e catarro. Come mi ha consigliato eviterò il sedativo, però volevo sapere cosa significa "antibiotico della serie dei macrolidi"...ha un nome specifico?

Scusi se la riempio di domande, ma la pediatra del bimbo sembra vada sempre a tentativi, senza risolvere il problema, e non vorrei diventasse cronico.....

P.S: mi ha consigliato un eventuale test del sudore, ma vorrei capire che tipo di problematiche può creare....

Grazie, resto in attesa di sua cortese risposta

[#3] dopo  
Utente 846XXX

Dimenticavo di chiederle, se l'uso del propoli analcolico in gocce può essere efficace e in quale dose e per quanto tempo può essere utilizzato in un bimbo di 2 anni.....grazie

[#4]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Benissimo la propoli se non alcolica; utilizzo quando serve.

Dunque il test del sudore è innocuo, si attua mediante l'applicazione di un cerotto.
Il rimedio omeopatico lo trova in farmacia.
I macrolidi sono eritromicina, claritromicina e ne esistono di vari nomi commerciali. Ma prima di dare antibiotici per tentativi, sarebbe meglio almeno cercare gli anticorpi per quel determinato germe;

escludere che l'iperproduzione di muco non dipenda dall'abuso alimentare di farinacei e latticini, che in casa non si fumi troppo e lo si faccia fumare passivamente..(avevo dimenticato questo particolare!).

Mi faccia sapere.
salti
Dr.ssa Agnesina Pozzi