Utente 184XXX
Salve a tutti ho 22 anni!!! Vi chiedo una lettura accurata dei miei sintomi con altrettante accurate risposte, perché sono sintomi quotidiani che mi stanno lacerando, e mi impediscono di vivere sereno ma soprattutto Felice!!! Grazie x la vostra Professionalità!!!
Sono arrivato ad un punto che non riesco più a capire cos'ho! Tutto inizia al risveglio mattutino! La mattina mi alzo e bastano 5 minuti di movimento per iniziare a sentire strane vertigini che mi verrebbero da chiamarle mal di testa che però non apporta dolore ma solo stato di "sbandamento" se così possiamo chiamarlo [dico spesso che è come se sembrasse che la mia mente fosse vuota]. Poi ovviamente da qui stati d'ansia!!! Mi ritrovo una mattina a misurare i battiti al polso: regolarissimi, poco più di 60 bpm! Però nel resto della giornata arrivo anche a 100 bpm.
Durante tutta la giornata avverto mal di schiena altezza costole, lato destro che però tira anche nella parte anteriore, quella del costato! Ovviamente il tutto è irradiato anche ad entrambi i lati del collo, quasi fino alle orecchie. Non riesco a rendermi conto se si tratta di un dolore osseo-muscolo-articolare o di organi interni! Sono preoccupato si tratti di qualcosa ai polmoni e o cuore…tumore!!! Fumo da 7 anni quasi 15 sigarette al giorno!
Inoltre negli ultimi giorni il dolore si è anche trasmesso nella parte subito superiore al fondo schiena [parte lombare dovrebbe essere]! Questo mi preoccupa ancor di più!!!
Sono sotto cura minias [10 gocce al mattino e 10 alla sera] e mi chiedo: è mai possibile che il dolore si allievi e talvolta scompaia per un pò, quasi ogni volta che assumo lo stesso minias? é considerato anche un antidolorifico???
Non riesco a capire se l'ansia [dovuta all'ipocondria che ormai da mesi mi assale] mi porti a sentire questi dolori e quindi a somatizzare oppure, sono i dolori che mi portano ansia!!!
Vi chiedo chiarissime delucidazioni su TUTTO QUANTO da me esposto, come ogni volta avete fatto!!! Voglio sapere REALMENTE cos'ho, sia quel che sia, non posso far altro che arrendermi a me stesso [direbbe R.M.].
P.S. Non facccio analisi del sangue da circa due MESI. Nelle ultime, i valori erano tutti in norma eccetto il cortisolo, 34/18…una Risonanza magnetica con contrasto non ha evidenziato nessuna patologia, anzi…! Nelle analisi precedenti a quest'ultime, dal valore del TSH, risultava un ipotiroidismo, recuperato nelle ultime analisi!!!

Confido in una vostra risposta. Anticipatamente, Ringrazio!

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Carissimo utente,
ovviamente non potendola visitare nessuno può azzardare una diagnosi precisa, tuttavia, un'attenta lettura dei suoi sintomi, mi induce a consigliarle, prima di effettuare qualsiasi eventuale altra ndagine, farsi seguire dalla sua psichiatra: una volta stabilita una terapia efficace per ansia ed ipocondria, sarà più semplice individuare altre EVENTUALI, patologie.
Al momento da ciò e da come lo scrive sembrerebbe riconducibile tutto all'ansia. Lasci perdere le patologie nefaste! Curata la sua ansia potrà ritrovare la felicità che le manca. La terapia non è semplice e DEVE essere gestita da uno specialista a cui lei deve affidarsi e farsi seguire a lungo!
Un grosso in bocca al lupo, cordialmente
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Grazie mille...gentilissimo!!! La sua risposta non so come mai ma oltre che a rassicurarmi mi ha anche commosso!!! Spero solo che sia per mezzo d'ansia e annessa ipocondria!!! Cercando di raggiungere quanto prima, la felicità [spensieratezza e buon umore compresi] che è quella che da 5 mesi ormai, più mi manca [ed è l'unica cosa di cui ho bisogno] senza neppure saperne il motivo!!!! Grazie ancora...