Utente 196XXX
Mia nipote (13 anni) si sta sottoponendo ad una chemioterapia per un linfoma intestinale. tra il primo ed il secondo ciclo ha avuto una pomonite bilaterale dovuta probabilmente ad un abbassamento delle difese immunitarie. le e' stata curata con successo con un antibiotico molto potente, mi hanno detto molto simile ad un chemioterapico. dopo il terzo ciclo, ha avuto un po' di rinorrea che in qualche giorno si e' trasformata in raffreddore e mal di gola, e stanotte ha avuto un po' di febbre. Considerando che sta nel picco minimo di difese immunitarie c'e' da preoccuparsi? dimenticavo di dire che dopo la polmonite e' stata costantemente a prendere antibiotici e anti virali. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
E' OVVIO CHE BISOGNERA' TENERLA D'OCCHIO, EFFETTUARE MAGARI UN ESAME DELL'ESPETTORATO CON ANTIBIOGRAMMA E ADEGUARE, EVENTUALMENTE, LA TERAPIA ANTIBIOTICA.
CORDIALMENTE E... AUGURONI
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo