Utente 229XXX
Buongiorno dottori, devo chiedere un vs. consulto.
Qulche giorno fa mio padre dopo aver pranzato ha preso un colpo di freddo. Ha iniziato a sudare abbondantemente, pressione alta e gli è partita una forte bronchite con tosse secca. La situzione è rientrata subito. Ha fatto una congestione in quanto dopo aver mangiato è uscito e sicuramente ha preso un colpo di freddo. Il suo medico gli ha prescritto antibiotico confermando la diagnosi di congestione. Febbre non ne è comparsa. Ieri però nel catarro c'erano forti tracce di sangue rosso. Quando tossisce o sputa nulla. Oggi sembra di meno. La cosa pero' mi ha spaventata. Lui dice che gli brucia la gola e la lingua e che il sangue deriva sicuramente da li. Lui ha 64 anni e non fuma. Ha avuto tumore alla gola 10 anni fa risolto completamente. Lo hanno visto circa 10 giorni fa, nel controllo annuale, e va tutto bene. Lui dice che alla base della lingue ci sono come dei brufoletti. Magari è anche un discorso della gola in quanto essendo ora piu' stretta dopo le radio e le chemio è facile che si irriti.
Attendo un vs. parere. Vi ringrazio e vi saluto.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
E', OVVIAMENTE, DEL TUTTO VEROSIMILE CHE IL SANGUE DERIVI DALLA GOLA: E' ROSSO VIVO, E' COMPARSO DOPO COLPI DI TOSSE, QUINDI MICROTRAUMI DOVE, DOPO RADIOTERAPIA I PICCOLI VASI SANGUIGNI SONO PIU' FRAGILI ECC. SE NON RICOMPARE STIAMO TRANQUILLI, ALTRIMENTO SARA' VISTO PRIMA DALL'OTORINO CHE INDICHERA' UN'EVENTUALE SERIE DI CONTROLLI.
CORDIALMENTE
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente 229XXX

Grazie della risposta. Per fortuna il sangue è scomparso. E' durato solo un giorno. Mio padre aveva ragione e mi aveva detto la stessa cosa che ha scritto sopra lei. Pero' essendo in pensiero mi ero veramente preoccupata.
Grazie ancora e buon lavoro.