Utente 242XXX
Cari medici buonasera
il consulto che vado ad esporre non è per me, ma per una mia carissima amica un po troppo testarda.
Agli inizi di gennaio questa mia carissima amica che ha 37 anni, a contratto raffreddore e tosse.
Il raffreddore è passato quasi subito ma la tosse persisteva e andava sempre peggio.
Allora io le ho consigliato di farsi vedere da un medico, ma lei si è limitata ad andare in farmacia e a farsi dare un semplice sciroppo.
Inutile dire che l'effetto ottenuto è stato come se avesse bevuto dei semplici bicchieri d'acqua.
Fatto sta che questa tosse persiste ancora, ed io ancora a dirle di farsi vedere da un medico, ma lei niente.
Ora sono un po preoccupata, perchè martedì le è venuto un gran febbrone che oscilla tra i 38.5° ai 39.5°.
Si sta curando con la tachipirina 1000 ma passate due ore dall'assunzione la febbre torna a salire.
Le ho di nuovo detto di andare da un medico, ma lei liquida la questione col dire che è l'influenza stagionale.
Ora io vi vorrei chiedere: sono sintomi preoccupanti? Devo fare di testa mia e mandarle il medico a casa visto che abbiamo lo stesso dottore?
Oppure è davvero solo influenza?
Vorrei precisare anche che non è e non è mai stata fumatrice.
Grazie mille anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dopo tre mesi forse è il caso di mandarle il medico a casa ...e anche il neurologo (^____^)

Battute a parte purtroppo a distanza tramite internet non si può aggiungere nulla di più, ma se mia figlia fosse all'estero e mi confessasse dopo tre mesi di avere tosse e febbre, mi preoccuperei, magari per nulla, senz'altro.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com