Utente 771XXX
Buongiorno.
Sono un ragazzo di 27 anni, sono asmatico allergico ma prendo regolarmente farmaci di base (Symbicort) e raramente il solito Ventolin all'occasione.
Sono uscito da un periodo devastante di coliti scatenate da una fortissima influenza intestinale e ora ho messo su 12 Kg. Mi sono quindi deciso, data anche la vita molto sedentaria, ad iscrivermi in palestra.
I primi 6 mesi sono passati senza grossi problemi, purtroppo con l'arrivo dell'estate mi si è presentato un ostacolo, ho provato a correre ma da quel giorno sono finito in un vicolo cieco.
Ogni qualvolta che ora provo a sostenere uno sforzo, talvolta anche banale come fare tre piani di scale, mi si presenta un senso di oppressione alla bocca dello stomaco e alla gola, la sensazione è quella di mancanza di respiro, legata anche a capogiri.
Non riesco a capire se il problema è a livello gastrico (non ho nessun dolore allo stomaco, solo la sensazione di una bolla d'aria all'altezza della bocca dello stomaco) oppure respiratorio (il nodo alla gola è classico dell'attacco lieve d'asma) oppure cardiaco (più verosimilmente di pressione).
Ho fatto esami del sangue un mese fa ed era tutto nella norma, ho fato una visita cardiologica due anni fa e non è stato trovato nulla, a livello di stomaco non ho mai avuto problemi se non una digestione piuttosto lenta.

Mi piacerebbe almeno capire da che parte iniziare...
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Vedo che nessuno Le risponde probabilmente perchè è difficile dare un contributo tramite Internet a disturbi così aspecifici.

Le rispondo in veste di appassionato della corsa che ha conosciuto maratoneti che hanno subito trapianti, malattie invalidanti, interventi per tumore.

www.senosalvo.com

Non rinunci allo sport che di solito.... "salva la vita".

Un inquadramento generale ovviamente è indispensabile :
coinvolga un medico sportivo.

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 771XXX

La ringrazio per aver risposto alla mia domanda.

Ho notato che rinfrescandosi le giornate soffro di meno gli sforzi.

Ho contattato comunque un professionista in medicina dello sport per iniziare a valutare le mie sensazioni idealmente invalidanti.

Grazie per le belle parole sulla corsa, vorrei correre per ore e non sa come sia brutto dover sfidare se stessi e doversi arrendere dopo mezzo kilometro...

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sto tornando da correre.....e la comprendo perfettamente.
Abbia fede e mi aggiorni quando i chilometri arriveranno a 10.
Non mollare mai !!!!!
Tanti auguri !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com