Utente 176XXX
salve sono una donna di 33 anni, ho avuto attacchi forti di emicrania,sono andata da danti dottori neurologici ma nessuno mi ha fatto passare il dolore di testa continuo,mi hanno prescritto diversi farmaci ma ne ho abusato di uno: (optaliton),appena mi iniziava il dolore ne abusavo sempre. il dottore mi ha detto di non abusarne perchè può venirmi ugualmente il dolore... oggi mi hanno di messa dall'ospedale policlinico di bari al reparto neurologia universitaria II,sono degli ottimi dottori, me la raccomandato il mio ragazzo.mi hanno fatto le fiale per disintossicarmi dal farmaco, poi essendo magra(mangio e bevo poco),mi hanno fatto 2 flebo al giorno di glucosio per 5 giorni...mi hanno fatto le analisi del sangue e l'elettroncefalogramma,per loro stanno bene...mi hanno detto di ripeterle tra 15 giorni e di tornare per controllo tra 2 mesi. morale della favole è questa la terapia che mi ha dato il dottore.

serenase: 5 gocce per 3 volte al giorno(due mesi di cura)
depakin chromo: 500 mg. al giorno per 5 giorni ,finito la cura devo assumere quello in bustina che ho scritto qui sotto.
depakin 750 mg. bustine (1 bustina al giorno per 2 mesi)
daparox gocce: 10 gocce al giorno per 2 mesi
samyr 400: 1 fiala al giorno per 10 giorni

secondo lei a cosa serve ogni singolo farmaco che mi ha prescritto il dottore? può scrivermi una sua opinione sulla terapia che mi hanno dato? grazie tante anticipatamente.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

il trattamento prescritto non e' un trattamento per l'emicrania mentre e' piu' indicativo di un disturbo bipolare o similari.

Con quale diagnosi e' stata dimessa?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 176XXX

io sono andata dal dottore neurologo all'ospedale di bari e mi ha ricoverato per emicrania cronicizzata con abuso di analgesici in distimica.il farmaco che ho abusato si chiama optalidon.il dottore mi ha detto che il dolore di testa che ho avuto è propio perchè ne abusavo di questo farmaco.ha capito adesso dottore?allora lui mi ha consigliato di disintossicarmi facendomi una flebo e poi curarmi.io gli ho detto che non ho appetito,mangio poco e lui mi ha fatto un bel pò di flebo di glucosio...siccome dovevano ricoverare altre persone, i posti non c'erano, lui mi ha dato una cura da farmi a casa,ed è quello che ho scritto nel precedente messsaggio,poi qualora dovesse subentrare di nuovo il mal di testa mi ha detto di prendere una pasticca che si chiama almogran.tutto qua. quindi lei cosa mi consiglierebbe? sta facendo bene questo dottore, oppure lei mi consiglia un 'altra cura?tra meno di 15 giorni mi ha consigliato di ripetere queste analisi del sangue: precisamente il dosaggio del valproato,funzionalità epatica ed emocromo.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
lei fa una richiesta in psichiatria per l'emicrania, che e' una competenza neurologica, o per la distimia, che sembra essere il motivo della prescrizione che ha avuto?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 176XXX

ok vabene,ho inserito la stessa domanda nel reparto di neurologia...scusate se ho sbagliato,volevo anche una sua opinione sul fatto..cmq grazie lo stesso.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Posso darle una indicazione sulla distimia se fa una domanda precisa mentre per l'emicrania ha fatto bene a ripostare anche in neurologia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 176XXX

mi ha risposto un neurologo nel vostro sito,mi ha spiegato perfettamente quello che ho domandato,quindi il dottore che mi ha dato quei farmaci ha fatto la cosa giusta....

tale terapia è orientata ad una stabilizzazione ed un miglioramento dell'umore e, penso, adatta a modificare alcuni atteggiamenti di vita come l'assunzione compulsiva di farmaci (optalidon nel Suo caso)
questa è stata la risposta del neurologo su questo sito,in pratica in passato ho avuto una depressione che ho curato,ero un po più grassa di adesso,ma ora sono sottopeso ,mangio e bevo poco,quindi penso che sia quello il motivo nella quale il dottore mi ha assegnato l'antidepressivo...

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il trattamento psichiatrico che assume e' nello specifico un trattamento per un disturbo bipolare, ma non e' chiara la sua domanda sulla cefalea.

Un conto e' avere una cefalea ed avere un trattamento per essa un altro conto e' avere un trattamento per un disturbo bipolare (od anche per la distimia).

Quindi, nello specifico, come gia' le avevo detto il trattamento non ha lo scopo di ridurre la cefalea, ma questa era una risposta che aveva gia' avuto.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

così come l'emicrania è "confusa" dal concomitante abuso di analgesici, anche l'umore depresso o genericamente cattivo è confuso dall'abuso di questi farmaci, che hanno proprietà su ansia, umore e altre funzioni mentali.
Solitamente se c'è una diagnosi vera e propria di abuso di analgesici è probabile che vi sia anche un disturbo psichiatrico, e spesso un disturbo dell'umore.
I farmaci in effetti ricordano una terapia per un disturbo bipolare, a meno che il depakin, il serenase non siano utilizzati in funzione sintomatica e anti-cefalea, ma è una strana coincidenza.
Il problema è che, al di là del disintossicare, è bene capire quale meccanismo comportamentale ha condotto all'intossicazione, altrimenti questa tenderà a ripetersi, e l'emicrania non migliorerà. L'umore gioca un ruolo determinante nel condizionare la componente soggettiva dei disturbi dolorosi, per cui va trattato.
Nei peggioramenti emicranici secondari ad abuso, i tempi di stabilizzazione dell'emicrania possono essere abbastanza lunghi da produrre un nuovo ricorso a sostanze autogestite, per cui questo aspetto deve essere controllato in maniera frequente nei primi mesi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 176XXX

il dottor matteo pacini è stato più chiaro e comprensivo,allora io ho abusato di quel farmaco perchè avevo questi dolori:
pesantezza alla testa,confusione,cambio di umore.
invece ho notato che questo dolore di testa avveniva quando:
ho avuto un inizio di depressione avvenuto quando sono stata lasciata dal mio ragazzo,quando lavoravo molto ed ero stressata,quando mi arrabbiavo molto,i molti pensieri in testa(uno dei tanti è quello di stabilizzarmi del mondo lavorativo ed affettivo sposandomi ed avere una famiglia).
spero che questo vi aiuta a capire il problema e a rilasciarmi dei consigli validi a farmi superare il problema.

riguardo al motivo che il dottore mi ha rilasciato quei farmaci dovrò domandarlo,però il motivo ripeto lo scritto fin dall'inizio ed è l'abuso di quel farmaco e poi perchè sicuramente ho raccontato tutte le mie difficoltà passate in anni precedenti.

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Pero' forse la cosa che non e' ben chiara e' che il suo trattamento non e' un trattamento per l'emicrania ma per un disturbo dell'umore.

Il fatto che possa anche agire sull'emicrania e' una casualita' o puo' essere legato al fatto che in qualche modo l'uso di tali farmaci puo' essere giustificato nelle cefalee.

L'utilizzo di analgesici per far passare il mal di testa e' un comportamento comune a molti soggetti affetti da cefalea in quanto il dolore e' insopportabile e si vuole tornare a fare normalmente cio' che si deve fare quotidianamente.

Non e' possibile pensare ad una compulsione se ha mal di testa tutti i giorni ed e' piuttosto semplicistico ridurla come tale senza considerare sia il mal di testa in se', e quindi trattarlo in modo adeguato, sia il conseguente fenomeno depressivo che puo' essere comunemente associato a mal di testa, molte persone che soffrono di emicrania spesso presentano fenomeni depressivi in quanto si innescano dei processi di pensiero problematici che non riescono a risolvere anche solo per non riuscire a comunicare la sofferenza correlata all'emicrania.

E' opportuno fare la differenza, cioe' capire se la sua diagnosi e' di emicrania oppure se viene considerato primario il disturbo dell'umore.

Dalla prescrizione direi che e' stato considerato primario il disturbo dell'umore, ma a quanto pare cio' non e' chiaro a lei che e' la persona che deve assumere i trattamenti.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
Utente 176XXX

Adesso ho capito cosa vuole dire,sicuramente il dottore ha ritenuto opportuno curare lo stato d'umore che sicuramente ha indotto al dolore di testa.infatti come ho scritto al secondo messaggio,appensa si manifesta il dolore di testa devo assumere il farmaco per l'emicrania (almogran),forse questo non l'aveva letto.
sicuramente come primo diletto è lo stato d'umore che poi ha condotto al mal di testa...quindi penso che il dottore ha fatto una terapia giusta poi sono qui per capire se ha fatto bene o male e soprattuto quale cure secondo voi potreste darmi se fossi una vostra paziente....

[#12]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La terapia per il disturbo dell'umore puo' andare bene, un po' sottodosata comunque.

Consideri che pero' i tempi di trattamento non corrispondono a quelli della prescrizione (due mesi - tre mesi) ma sono piu' lunghi.

Io chiarirei meglio la diagnosi di prescrizione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#13] dopo  
Utente 176XXX

forse ho sbagliato a scrivere prima ,il dolore di testa mi veniva 3 volte a settimana e non tutti i giorni e ogni tanto il farmaco (optalidon) lo prendevo anche se non avevo il dolore di testa(è quì che ho iniziato ad abusarne).tutto qua.
ma il trattamento come ho scritto , è vero che è per 2 mesi ma dopo devo andare dal dottore per controllo e comunque il dottore mi ha raccomandato che qualora avessi qualsiasi altri problemi di chiamarlo sul cellulare senza crearmi problemi...(volevo precisare questa cosa).

[#14] dopo  
Utente 176XXX

scusa dottore una domanda vorrei fargli:come mai nessun dottore non ha sottolineato il problema anche per una posizione scorretta a dormire?ho letto su internet che una posizione scorretta a dormire infligge anche il dolore di testa,lei cosa consiglia in merito?

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

al momento si direbbe una cura impostata per trattare un disturbo dell'umore di tipo bipolare associato a emicrania e abuso di analgesici, diciamo che se è così la cosa sicuramente ha un senso, dopo di che se le condotte di abuso di riducono, l'emicrania ci si attende che migliori (nel tempo). Più che considerare fattori di peso relativo, meglio concentrarsi su quelli che notoriamente influiscono sui sintomi somatici e sull'abuso di analgesici.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

al momento si direbbe una cura impostata per trattare un disturbo dell'umore di tipo bipolare associato a emicrania e abuso di analgesici, diciamo che se è così la cosa sicuramente ha un senso, dopo di che se le condotte di abuso di riducono, l'emicrania ci si attende che migliori (nel tempo). Più che considerare fattori di peso relativo, meglio concentrarsi su quelli che notoriamente influiscono sui sintomi somatici e sull'abuso di analgesici.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it