Effetti collaterali farmaco per allucinazioni in alcolista

Salve dottore , poiche' mio marito alcolista cronico,assumendo alla sera, prima di coricarsi, per combattere le "allucinazioni"il farmaco: Solian da mg. 200 o il farmaco risperdal da mg.2, accusa sempre effetti collaterali del tipo gonfiore alle gambe, caviglie e piedi, che deve fare?QUESTI FARMACI SONO OTTIMALI E MIRATI PER TOGLIERGLI LE ALLUCINAZIONI, MA GLI CAUSANO FASTIDIO ALLE GAMBE ( PREMETTO CHE LUI HA GIA' TOLTO LA SAFENA AD UNA GAMBA ED ACCUSA SPESSO PESANTEZZA ALLE GAMBE E GONFIORE GIA' DI SUO, PER CATTIVA CIRCOLAZIONE)
Deve forse dimezzarne la dose?
Oppure deve assumere un diuretico tipo il lLasix?
MA MEGLIO ANCORA, POTREBBE LEI CONSIGLIARGLI UN ALTRO FARMACO SIMILARE,MOLTO EFFICACE CONTRO LE TANTO TERRIBILI "ALLUCINAZIONI", MA CHE NON CAUSI EDEMI AGLI ARTI INFERIORI? LE SAREMMO MOLTO GRATI SE LEI CI CONSIGLIASSE IN MERITO.

INTANTO,LA RINGRAZIO PER LA SUA CORTESIA E DISPONIBILITA'E LE PORGO DISTINTI SALUTI, NELL' ATTESA DI RICEVERE QAUNTO PRIMA UNA SUA GRADITISSIMA RISPOSTA IN MERITO ALLA PROBLEMATICA DI CUI SOPRA.

-p.s.: alla sera. assume inoltre, per agevolare il rilassamento ed il sonno: 1 compressa di Halcion 250 mg e 1 compressa di Vatran valeas da 10 mg., MENTRE HA SOSPESO L' ASSUNZIONE DEL SOLIAN PER I DISTURBI COLLATERALI,MA AL RISVEGLIO HA SEMPRE LE SOLITE ALLUCINAZIONI( VEDE SULLA FRONTE DESTRA DUE ESCRESCENZE DEL TIPO BERNOCCOLI, CHE IN REALTA' NON CI SONO.

LA PREGO DOTTORE, LO AIUTI,MIO MARITO E' UN BRAVO UOMO, ALTRUISTA E GENEROSO, SE NO, NON ESCE PIU' DI CASA PERCHE' PENSA CHE TUTTI LO GUARDINO E LO DERIDANO PER CIO'CHE LUI PENSA DI AVERE SULLA FRONTE.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 835 50
Gentile utente,

suo marito assume ancora alcool in modo regolare?

I dosaggi degli antipsicotici sono un po' bassi per ridurre le allucinazioni, c'e' un motivo clinico per il quale i dosaggi vengono mantenuti bassi?

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE CARISSIMO DOTTORE

PER LA SUA SOLLECITA RISPOSTA.

ECCO CHE RISPONDO SUBITO ALLE SUE DOMANDE:

- EBBEBE SI' MIO MARITO ALCOLISTA BEVE ANCORA MA SALTUARIAMENTE.

- MENTRE CIRCA IL DOSAGGIO DEL SOLIAN MG. 200 O RISPERDAL,CHE ASSUME SOLO ALLA SERA, LEI DICEVA CHE ERA MINIMO PER ELIMINARE LE ALLUCINAZIONI, ALLORA VA BENE DA 400 MG?.

MA SE HA EDEMI ALLE GAMBE CHE DEVE FARE MIO MARITO, SOSPENDERE IL FARMACO? O ASSUMERE LASIX COME DIURETICO AL MATTINO PER SGONFIARE LE GAMBE?

LEI POTREBBE CONSIGLIARGLI UN FARMACO CHE GLI TOGLIE LE ALLUCINAZIONI MA NON DISTURBA LA CIRCOLAZIONE DEL SANGUE?

SCUSI SE LE HO POSTO ANCORA LE STESSE DOMANDE PERCHE'NON MI HA RISPOSTO AL PRIMO QUESITO DELL' 11.1.2011, PERTANTO, SPERO CHE MI RISPONDA ORA PIU' ESAURIENTEMENTE, SCUSI IL DISTURBO MA COME LEI BEN SAPRA' VORREI TROVARE UNA SOLUZIONE ALLE ALLUCINAZIONI DI MIO MARITO, CHE SONO MOLTO DELETERIE PER CHI LE HA E PER CHI GLI STA VICINO. IN ATTESA DI UNA SUA SOLLECITA RISPOSTA, LE PORGO DISTINTI SALUTI
[#3]
dopo
Utente
Utente
CARISSIMO DOTTORE,

ATTENDO UNA SUA CORTESE RISPOSTA, QUANTO PRIMA, PERCHE' MIO MARITO SI STA EMARGINANDO DALLA SOCIETA' PER QUESTE BRUTTE ALLUCINAZIONI VISIVE, DOVUTE ALL' ALCOLISMO CHE NON GLI PERMETTONO DI FREQUENTARE GENTE O STARE IN PUBBLICO, FINCHE' NON SE NE VANNO DALAL SUA MENTE.

GRAZIE ANCORA DOTTORE,PER LA SUA PAZIENZA E DISPONIBILITA'
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 835 50
Solitamente la notte e' mia abitudine dormire.

Comunque lei chiede come aumentare le posologie e come aggiungere altri farmaci ma cio' non e' consentito in quanto io non ho visitato personalmente suo marito.

Deve quindi far riferimento ai curanti di suo marito per decidere le variazioni posologiche.

La presenza di edemi declivi e' una caratteristica che puo' essere presente quando vi sono danni d'organo.

Per esempio in un alcolista va valutata la funzione epatica, andrebbe anche valutata la funzione cardiaca.

Probabilmente la scelta di mantenere di dosaggi minimi e' correlata anche alla presenza di alcune patologie internistiche o all'eta' di suo marito.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto, scusi dottore,

se l'ho disturbata nell' orario notturno,essendo io purtroppo insonne, sono veramente mortificata.

La ringrazio TANTISSIMO per la sollecita risposta;, ci conti faro' cio' che mi ha consigliato,lo riportero' dallo specialista,quanto prima, pero' volevo dirle che ho provato a fargli assumere alla sera alle ore 22,30 1 risperdal da 1 mg.(cioe' meta' dose), assieme ad halcion 250 mg. e vatran valeas da 10 mg.e stamane appena svegliato , MI HA SUBITO RIFERITO CHE HA RIPOSATO MOLTO BENE, sembrava ringalluzzito direi, senza quelle moleste allucinazioni visive di lucine che vedeva e aenza i bernoccoli sulla fronte,che lo disturbavano.

Inoltre e' piu' vitale e sereno del solito ed e' pure uscito di casa, conmia grande felicita'.

Poiche' mio marito ha 62 anni, ed ha dei valori alterati del fegato,ESSENDO ALCOLISTA, giustamente come lei dice, la cura con gli antipsicotici deve essere soft, ma almeno un po' efficace, per cui vorrei provare continuarndo con queste dosi MINIME, per alcuni giorni per vedere se tutto procede bene.

SCUSI DOTTORE SE LE CHIEDO ANCORA UN SUO PARERE:

EVENTUALMENTE POTREI FARGLI ASSUMERE SOLO IL RISPERDAL DA 1 MG. ALLA SERA CON L' HALCION CHE LO FA DORMIRE TUTTA NOTTE? SOSPENDENDO IL VATRAN VALEAS DA 10 MG? LEI COSA NE PENSA?

La ringrazio infinitamente per la sua ELEVATA PROFESSIONALITA', pazienza e disponibilita' insieme, con

mio marito le auguro BUON ANNO.
[#6]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2,5k 36 3
Gentile utente,

le preciso solamente un aspetto che mi pare di cogliere dai suoi scritti, cioè la somministrazione e variazione delle medicine in modo autonomo.

Le consiglio, se così fosse, di non effettuare variazioni senza prima aver consultato i medici che hanno in cura suo marito.

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#7]
dopo
Utente
Utente

CARISSIMO DOTTORE,
LA RINGRAZIO PER LA SUA PRECISAZIONE,

MA PURTROPPO I MEDICI CHE HANNO IN CURA MIO MARITO GLI DANNO DOSI ALTE DI RISPERIDON O DI SOLIAN,CHE GLI PROVOCANO: GLI EDEMI DECLIVI;

QUINDI MIO MARITO COME PUO' CURARE QUELLE BRUTTE ALLUCINAZONI, VISTO CHE QUESTI FARMACI MIRATI GLI CREANO PROBLEMI ALLE GAMBE??

MA FORSE CIO'E'DOVUTO AL FATTO CHE LUI ASSUME ALCOOL AI PASTI PUR SAPENDO CHE POI ALLA SERA DOVRA' ASSUMERE I FARMACI SUDDETTI????

LA PREGO DOTTORE,SIA GENTILE, MI DIA UNA SUA RISPORTA DA ESPERTO IN MATERIA, PERCHE' NON SO PIU' A CHI RIVOLGERMI PER AIUTARE QUESTO UOMO SFORTUNATO.

CARO DOTTORE, INOLTRE, GRADIREI CHE MI FOSSE PROSPETTATA UNA TERAPIA ALTERNATIVA CHE FOSSE EFFICACE CONTRO LE SUDDETTE ALLUCINAZIONI, SENZA CREARE PESANTI EFFETTI COLLATERALI.

N.B.- VOLEVO PRECISARE CHE MIO MARITO NON SOFFRE DI DISTURBI CARDIACI, MENTRE PER QUANTO RIGUARDA IL FEGATO, ESSENDO ALCOOLISTA ALCUNI VALORI SONO SBALLATI, QUANDO ECCEDE NEL BERE.

RESTO IN ATTESA DI UNA SUA CORTESE RISPOSTA.
DISTINTI SALUTI
[#8]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2,5k 36 3
Gentile utente,

non è possibile attraverso internet prescrivere farmaci.

Credo che la cosa migliore sia tornare dai suoi medici e riferire quanto ha detto a noi.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio