x

x

Ansia/ depressione/nervosismo

Per la Dr.ssa Scappellato
Salve mi chiamo G e sono di (AN). Attualmente ho 48 anni purtroppo ho sempre convissuto da sempre con stati di ansia e depressioni pazzesche.
Non voglio eludermi dal dire che a 16 anni ho iniziato ad essere tossico dipendente e anche alcolista che dopo varie comunità , ricoveri ho terminato il mio calvario circa 15 anni fa , iniziandone però un’altro , cioè quello di non vivere emozioni , avere una vita piatta degna da non vivetla e spesso e volentieri a nascondermi in casa dove oggi è diventato il mio rifugio per l’ansia .Si ansia , poichè dopo questo statato di apatia perenne mi sono dovuto rimboccare le maniche e mettermi a lavoro . Fino a questo momento come già detto ho sempre vissuto una vita apatica , poichè ho sempre pensato che non mi sarei più potuto divertire come tutti gli altri , cioè fare una vita normale , uscire con gli amici a cena farsi magari 4-5 birre e poi ritornare a essere una persona normale . Come lei sa anche questa cosa per me non è possibile fare , poichè essendo stato alcolista , come bevo un aperitivo o un bicchiere di vino , per 20 minuti mi sento bene , dopodichè il mio umore va sotto i piedi .Però voglio dirle una cosa ; essendo io una persona molto testarda e non accettando che una persona non poteva avere il controllo sull’alcool , ho voluto sperimentare , con risultati all’inizio devastanti , ma alla fine ci sono riuscito e quelle pochissime volte che esco a cena con gli amici riesco a bere , ovviamente non in maniera eccessiva , ad ubriacarmi , restando in uno stato euforico , senza poi sentire il bisogno di ribere il giorno dopo , ma con un po’ di postumi che durano a seconda di quanto bevo , quindi da un giorno o giorno e mezzo che devo restare a casa sul divano , oppure sul letto a dormire .Comun que il problema maggiore non è questo , ma il fatto di vivere male come già detto sopra , cioè tra depressione e ansia . Ora ho un’attività che conduco con mio figlio .....questa cosa a giorni mi uccide, poichè mi alzo con il pensiero di affrontare la giornata tra mille problemi affrontandoli sempre con stati ansiosi e guardando l’orologio affinchè finisca la giornata per rimettermi nel mio divano e al mio computer dove tutto si placa. Per me questo è il massimo della vita , la serenità , che purtroppo o per fortuna dura poco poichè il giorno dopo si riparte e pur di vivere questo momento di serenità rinuncio ad uscire o fare altro ....perchè ripeto questo momento è il più bello del giorno. Anche uscire con gli amici mi mette ansia e panico , poichè non so mai se vado a star meglio o peggio , a meno che non si va a cena e allora aspetto quel momento per essere un pochino allegro senza pensieri bevendo due tre bicchieri di vino finchè non mi sento tranquillo e spensierato.
Da circa due anni assumo gocce di Xanax e un quinto di una pasticca di Zoloft poichè se aumento la dose dello Zoloft aumenta lo stato d’anzia anche se poi dall’altra parte mi fa star bene poichè mi fa stare bene c
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,5k 868 56
Gentile utente,

cio' che descrive come il bisogno di dover giungere ad uno stato euforico dopo l'assunzione di alcool rappresenta un disturbo specifico relativo all'uso di alcool e puo' essere correlato con la condizione di "ansia" che descrive.
In realta' il suo utilizzo dell'alcool ha lo scopo di ridurre i sintomi che andrebbero trattati in modo piu' deciso con i classici trattamenti previsti.


Attualmente l'uso della benzodiazepina a lungo termine e l'antidepressivo sottodose non hanno alcuna efficace sui suoi sintomi.

Deve rivolgersi ad uno specialista in psichiatria e far trattare la sua problematica definitivamente.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Infatti non ho potuto finire il mio intervento poichè era troppo lungo , ma l'intento era di trovare una ottima Dr.ssa Psichiatra in Ancona.
Le sarei grato se potrebbe indirizzarmi a qualche sua brava collega In Ancona.
Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Anche un'altra cosa non è stata chiara , sempre perche non ho potuto postare tutto il mio intervento . Io non faccio uso di Alcool può capitare una volta ogni 5-6 mesi ma quotidianamente non tocco una goccia di alcool .
Ora provo a postare il mio intervento qui , in modo da poterci capire meglio.
Salve mi chiamo G e sono di (AN). Attualmente ho 48 anni purtroppo ho sempre convissuto da sempre con stati di ansia e depressioni pazzesche.
Non voglio eludermi dal dire che a 16 anni ho iniziato ad essere tossico dipendente e anche alcolista che dopo varie comunità , ricoveri ho terminato il mio calvario circa 15 anni fa , iniziandone però un’altro , cioè quello di non vivere emozioni , avere una vita piatta degna da non vivetla e spesso e volentieri a nascondermi in casa dove oggi è diventato il mio rifugio per l’ansia .Si ansia , poichè dopo questo statato di apatia perenne mi sono dovuto rimboccare le maniche e mettermi a lavoro . Fino a questo momento come già detto ho sempre vissuto una vita apatica , poichè ho sempre pensato che non mi sarei più potuto divertire come tutti gli altri , cioè fare una vita normale , uscire con gli amici a cena farsi magari 4-5 birre e poi ritornare a essere una persona normale . Come lei sa anche questa cosa per me non è possibile fare , poichè essendo stato alcolista , come bevo un aperitivo o un bicchiere di vino , per 20 minuti mi sento bene , dopodichè il mio umore va sotto i piedi .Però voglio dirle una cosa ; essendo io una persona molto testarda e non accettando che una persona non poteva avere il controllo sull’alcool , ho voluto sperimentare , con risultati all’inizio devastanti , ma alla fine ci sono riuscito e quelle pochissime volte che esco a cena con gli amici riesco a bere , ovviamente non in maniera eccessiva , ad ubriacarmi , restando in uno stato euforico , senza poi sentire il bisogno di ribere il giorno dopo , ma con un po’ di postumi che durano a seconda di quanto bevo , quindi da un giorno o giorno e mezzo che devo restare a casa sul divano , oppure sul letto a dormire .Comun que il problema maggiore non è questo , ma il fatto di vivere male come già detto sopra , cioè tra depressione e ansia . Ora ho un’attività che conduco con mio figlio .....questa cosa a giorni mi uccide, poichè mi alzo con il pensiero di affrontare la giornata tra mille problemi affrontandoli sempre con stati ansiosi e guardando l’orologio affinchè finisca la giornata per rimettermi nel mio divano e al mio computer dove tutto si placa. Per me questo è il massimo della vita , la serenità , che purtroppo o per fortuna dura poco poichè il giorno dopo si riparte e pur di vivere questo momento di serenità rinuncio ad uscire o fare altro ....perchè ripeto questo momento è il più bello del giorno. Anche uscire con gli amici mi mette ansia e panico , poichè non so mai se vado a star meglio o peggio , a meno che non si va a cena e allora aspetto quel momento per essere un pochino allegro senza pensieri bevendo due tre bicchieri di vino finchè non mi sento tranquillo e spensierato.
Da circa due anni assumo gocce di Xanax e un quinto di una pasticca di Zoloft poichè se aumento la dose dello Zoloft aumenta lo stato d’anzia anche se poi dall’altra parte mi fa star bene poichè mi fa stare bene con le persone senza sfuggire. Ho provato a aumentare lo Zoloft , ma di conseguenza ho dovuto aumentare lo Xnax poichè iniziavo ad avere tipo tachicardia e quindi ancora anzia. Se non prendo lo Zoloft dopo pochi giorni ricado in depressione senza voglia di vivere e fare le cose solo perchè devono essere fatte con degli sforzi enormi .Avvolte prendo più zoloft ma poi in concomitanza prendo gocce di Xanax , ma in questo modo mi sento malissimo poichè internamente sono ansioso però dall'altra mi si chiudono gli occhi Insomma un vero casino e quindi la mia giornata è fatta tra gocce di Xanax e pezzettini di zoloft al bisogno , che poi non si sa mai quando si ha bisogno di queste cose, poichè spesso sto peggio, come gia' detto . Quindi non seguo una vera e propria terapia .....ma cerco di tirare avanti , cercando di azzeccare cosa manca al mio fisico e compensare con questi 2 farmaci. A volte penso che morire non è che sia poi così male ......non sto dicendo che voglio morire , ma non mi fa più paura come una volta poichè finirei la mia sofferenza iniziata da quando avevo 16 anni e mai più ristabilita .. fatta da anni di comunità e ricoveri per alcool. Mi sono dimenticato di dirle che oltre a queste medicine prendo anche il Minias , 25 gocce per dormire e inoltre anche 8mg di subutex poichè 6 anni fa mi sono buttato per qualche mese sulla cocaina e quindi per poi smorzare il down della coca usavo una minima parte di eroina , che era usata solo per questo motivo e non come quando iniziai che era un modo per annullarmi. Bè dopo tutte queste cose messe insieme , forse anche con poca chiarezza e dettato dalla disperazione di voler vivere , volevo sapere se esistono altri farmaci che posano aiutarmi per la mia depressione anziosa.......poichè penso che dopo 48 anni di sofferenze , abbi anche io diritto di vivere una vita normale . Lei non sa quanto vorrei prendere solo un farmaco per tutta la giornata che mi faccia star bene , ma io credo che non esiste .......o meglio solo la cocaina può darti questo , ma visto tutto quello che ho passato e tutte le controindicazioni che hanno gli stupefacenti già provati sulla mia pelle , non credo proprio di riprovare e preferisco vivere tre ore al giorno sul mio divano e il mio computer ............Sono veramente stanco di lottare.
Mi sono rivolto a lei soprattutto non per una consulenza in internet , cosa molto complessa per il mio caso , ma magari forse mi saprebbe consigliare un ottima Dr.ssa in Ancona , dico Dr.ssa poichè mi trovo meglio che con i Dr
Grazie per l'aiuto che potrà darmi , anche solo quello di un numero di telefono G.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio