Utente 188XXX
Buongiorno.
Il mio problema è: ansia generalizzata associato a somatizzazione (vertigini,stanchezza e intestino irritabile) e problemi di insonnia (risvegli frequenti,sonno non riposante) con alcuni periodi con frequenza notevole di incubi.
Sono anche seguito con cadenza di 7-10 giorni da uno psicologo.

Da poco più di un mese assumo Valdoxan (agomelatin) 25mg 1 volta alla sera e mi trovo molto bene (sicuramente,come ho già letto,non è il migliore "antidepressivo contro l'ansia" ma ho provato altri, tricicli e seretoninergici SSRI (Citalopram) e mi sono trovato malissimo).

Ultimamente mi trovo in un periodo di forte stress per esami università / altri impegni legati all'università e nei prossimi 6-7 mesi la situazione non migliorerà da questo punto di vista.

LA MIA DOMANDA:

Ho provato Alprazolam 0,5 che assumo nel "formato SUBLINGUALE" la sera e nel giro di 20-30 minuti mi aiuta molto a dormire e direi pure piuttosto bene (sicuramente è merito anche del valdoxan dato che lo assumo da più tempo e già avevo notato miglioramenti)..

Quello che voglio capire:
Assumendo Alprazolam in che quantità,con quale frequenza e per quanto tempo rischio di avere dipendenza (nel senso di averne bisogno per stare bene e se non si prende si sta peggio del "normale") e/o assuefazione (nel senso che perde efficacia a parità di dose)?

Per esempio assumendo la quantità minima (0.5 mg .. o al massimo 1 mg quando proprio necessario) 3-4 giorni a settimana (eventualmente non consecutivi ed eventualmente non tutte le settimane) per un periodo superiore a un mese rischio dipendenza e/o assuefazione e/o effetti negativi sul fisico (ho letto que può succede anche questo)?

Ovviamente ne parlerò anche con uno psichiatra ma non posso farlo prima di fine gennaio quindi se poteste darmi una indicazione ve ne sarei grato.

Grazie in anticipo.

Un cordiale saluto

p.s. Colgo per porre anche un'altra domanda: il mio psicologo mi ha consigliato di fare analisi del litio (visto che l'o assunto per 5 anni fino a 3 anni fa) per un'ipotetico "bipolarismo" ma il mio medico di base ha detto che sono inutili se in questo momento non sto seguto una terapia. Ovviamente a fine gennaio parlerò anche di questo con il mio psichiatra di fiducia ma voi cosa ne pensate?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

chi ha prescritto l'alprazolam?

la formulazione riferita sublinguale non e' corretta e' certo di ciò che e' scritto sulla confezione?

Il prelievo per il litio non serve se non assume una terapia.

Se ha avuto una diagnosi per disturbo bipolare la terapia andrebbe rivalutata con cadenza periodica per valutarne l'andamento, fine gennaio per il prossimo controllo mi sembra troppo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 188XXX

Gentile dr.Francesco la ringrazio molto per la sua risposta.

- Riguardo al DISTURBO BIPOLARE: purtroppo la mia storia è un po "strana"...ho preso il litio per 5 anni ma i medici che inizialmente me l'hanno prescritto non sono più reperibili (nel senso che io non ho idea di chi siano...ero un "ragazzino" quando ho iniziato e ho dimenticato molte cose). Il litio è da ormai 2-3 anni che non lo prendo..e l'ho scalato gradualmente con l'aiuto di uno psichiatra (che pero non era lo stesso che me l'aveva prescritto)

- Riguardo ALPRAZOLAM:
* prescritto dal medico di base ma comunque consigliatomi anche da uno psichiatra tempo fa per lo stesso problema
* NON è iscritto "sublinguale" sulla confezione ma di fatto lo prendo sublinguale e funziona benissimo (sulla confezione è scritto "cifa CFG" e sulla ricetta "MF"..me l'hanno dato in Spagna perché sono qui adesso)
* io lo prendo sublinguale..ho provato la stessa molecola "da mandare giù" e anche altre simili (come il Minias) ma non mi fanno NIENTE.Per entrambe ho provato 1 e 2 mg (che direi che non per niente poco..almeno a vedere il foglio illustrativo) Non mi sento più calmo ne nulla..tantomeno aiutano a dormire

Io so solo che mi trovo molto bene cosi e se prendendolo "AL BISOGNO" (o poco più) continuerà ad aiutarmi (mentre procedo con Valdoxan e psicoterapia) sarebbe MERAVIGLIOSO...
... cosa mi dice sull'assuefazione / dipendenza?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La assunzione al bisogno senza che vi sia l'indicazione dello psichiatra non ha senso in quanto così non riuscirebbe a far comprendere allo psichiatra il reale funzionamento dell'antidepressivo.

Il suo bisogno pare essere presente per molti giorni della settimana, quindi non ha molto senso.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 188XXX

Gentile Francesco.
Ancora grazie per la sua risposta.
Reale efficacia? Semplicemente vedo il Valdoxan mi aiuta a dormire...e il giorno dopo sto meglio. Pero se sono molto teso o preoccupato (mi può capitare 1 giorno a settimana,come 3-4,come appunto le dicevo..ma non è che ogni settimana lo prendo (almaprozam) 3-4 volte) non è sufficiente e quindi prendo l'almaprozam che fa effetto SEMPRE.

Al bisogno "vari giorni nella stessa settimana" lo prendo solo se ne ho davvero bisogno (esempio: 2 giorni prima di un esame dell'università).

In ogni caso il discorso del bipolarismo,del litio,degli antidepressivi ecc...lo discutirò quanto prima (possibilmente a inizio gennaio) con il mio psichiatra di fiducia.

Le chiedo solo gentilmente di togliermi questa "curiosità":
Preso sporadicamente ("al bisogno") sublinquale e nella quantità di 0,5mg rischio dipendenza/assuefazione?

Spero che esista una risposta (più o meno generale).

Ringrazio lei e i suoi collegi nuovamente.

Un saluto

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
L'uso sporadico non dovrebbe essere consentito perchè in questo modo non si ha idea dell'uso di xanax che viene fatto, esponendosi così alla dipendenza senza alcun motivo clinico reale.

Se il farmaco che utilizza non compensa completamente i suoi sintomi allora la terapia va cambiata senza mezzi termini.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139