Utente 232XXX
salve ho 32 anni io e mio marito desideriamo un secondo figlio ma ho un dubbio enorme che mi assilla e necessito di un aiuto se è possibile. Da circa un anno sono in cura con Entact 10mg al giorno a causa di una depressione.L'entact ha fatto il suo dovere sto molto bene e non ho più avuto nessun tipo ansia o quant'altro...Ora desidero tanto intraprendere una seconda gravidanza solo che il fatto di aver assunto entact per cosi tanto , non so quanto tempo prima lo devo sospendere prima di cercare di rimanere incinta, faccio presente che ho già intrapreso la sospensione sono passata a 5mg al giorno, ho dei piccoli sbandamenti di testa nel pomeriggio ma si risolvono quasi subito...io non sono in cura da uno psicologo, la cura con entact me l'ha data il mio medico curante che spesso e volentieri non soddisfa le mie richieste al riguardo ..
Comunque i miei dubbi sono questi avendo assunto ENTACT per un anno quanto tempo devo attendere prima di provare a rimanere incinta? Se per caso rimassi incinta mentre sto ancora sospendento l'ENTACT a quali rischi può andare incontro il feto? e inoltre un anno di assunzione di ENtact è sufficiente per risolvere una situazione di ansia/depressione o la gravidanza può causarmi una ricaduta?ultima cosa bastano 15gg per sospendere la cura e far si che il organismo si abitui all'assenza dell'Entact?
Ringrazio anticipatamente e spero che le vostre risposte levino questi dubbi.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Prima di sospendere le cure, si consulti sia con il suo psichiatra che con il centro epidemiologico per i farmaci in gravidanza allo 800883300.
Diverse terapie antidepressive si possono continuare in gravidanza se il medico ritiene necessario, e sicuramente al di là di questo è opportuno programmare cosa fare dopo il parto in merito all'allattamento, dato il rischio di depressione post-partum in chi già soffre di disturbi dell'umore.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 232XXX

gentile dott. Pacini la ringrazio della tempestiva risposta, come già fatto presente non sono in cura da uno psichiatra in quanto la mia ansia/depressione è stata dianosticata dal semplice medico di base, il quale non mi ha mai indirizzato ad uno specialista. Tempo fa ho fatto della psicoanalisi di gruppo per circa 2 anni dal quale non ho trovato giovamente ma tutto di mio spontanea volontà senza suggerimenti da parte del mio medico.Lei mi consiglia di contattare uno psichaitra?
la ringrazio nuovamente

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Può contattare uno specialista, altrimenti se il suo medico ritiene di poter gestire la cura anche in questa fase provvederà lui. Le informazioni generali sul farmaco in gravidanza le può comunque avere a quel numero.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 232XXX

ringrazio per l a velocità con cui a risposto anche se a mio parere le mie richieste non sono state esaudite del tutto percgè rimango sempre con le mie domande ...senza risposta però ...
le auguro buona giornata e visto il periodo buone feste

[#5]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
visto che è rimasta insoddisfatta delle risposte ricevute: e se fosse che le sue domande sono "sbagliate"? O meglio che coprono magari altre domande, cui forse lei non presta attenzione?
Forse potrebbe pensarci e provare a lasciarle manifestare...
Cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' molto semplice. La ricaduta è possibile. La sospensione non è il momento fondamentale per valutare il rischio di ricaduta.
L'assunzione del farmaco in gravidanza va valutata insieme al proprio medico, e per informazioni aggiornate in tempo reale su eventuali nuove segnalazioni il numero verde ha i dati migliori.
Oltre a questo le è stato detto di tener presente il rischio di ricaduta nella fase post-partum.

Se continua a porsi le stesse domande probabilmente non le sono utili ulteriori e ripetitive risposte, ma una indicazione sul da farsi. Avendo un medico e esistendo un centro che fornisce informazioni sui dati disponibili, mi sembra cosa fattibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 232XXX

gentilissimo dott.Benedetti le sue parole mi hanno lasciato alquanto allibita perchè sinceramente non vedo a cosa posso riferirsi ma non le nascondo la curiosità di conoscere quale sia il suo personal epensiero al riguardo, le mie domande sono credo abbastanza esplicite la mia è solo paura di recare danno ad un eventuale bambino che desidero tanto tutto qui.
In quanto al dott. Pancini ringrazio nuovamente per la tempestività con cui mi ha risposto, il numero che mi ha dato mi è stato davvero d'aiuto.
Rinnovo nuovamente gli auguri
pat

[#8]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Mi rendo conto...
Il mio personale pensiero al riguardo è solo l'ipotesi che le domande da lei poste, e la paura qui sopra esplicitata che frena il suo desiderio, siano forse collegate a una quantità di altri pensieri e domande, un po' come gli iceberg che hanno una parte emersa e una molto più grande sommersa.
Sta a lei quindi lasciarle emergere, se le risposte 'esterne' non la soddisfano. Dipende anche ovviamente da come va la 'navigazione': se gli iceberg sono pochi e non disturbano, o se impediscono o mettono in pericolo seriamente l'avanzata...
Cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#9] dopo  
Utente 232XXX

gentilissimo dott. Benedetti carina la metafora dell'iceberg, ma credo che la mia avanzata al momento non sia in pericolo anzi ultimamente navigo serena, ma come metafora nel mio personalissimo caso, direi di essere più una discarica, sa di quelle dove fanno una mega buca ci buttano tutto dentro e ricoprono tutto, poi sopra ci rinasco piante piantine e fiorellini, magari un pò diciamo "inquinati" ma tanto bellini a vedersi....è vero che prima o poi ste discariche vanno bonificate...appunto prima o poi...bè come come i suoi iceberg alla fine...
Comunque il mio cruccio alla fine era solo relativo all'eventuale danno che avessi potuto recare ad eventuale bambino, lo voglio e sa cosa le dico lo faccio!
grazie per l'iceberg e tanti auguri per le feste!

[#10]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Beh, interessante la sua metafora.
In bocca al lupo e buone feste anche a Lei.
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#11] dopo  
Utente 232XXX

crepi!
Carissimo dott. Benedetti se non fosse che si trova un pò lontano da me , verrei proprio a fare due chiacchiere con lei mi risulta simpatico, mi passi il termine, è solo una sensazione....
se mi servirà un consulto so dove contattarla..
buone feste di nuovo

[#12] dopo  
Utente 232XXX

dimenticavo dott. Benedetti ho letto che lei è specializzato in neuropsichiatria infantile, vorrei chiederle un parere su mio figlio di 4 anni , ha dei problemini da 2 anni posso parlarne qui o meglio se la contatto altrove? mi indichi lei..
grazie .

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Deve aprire un nuovo consulto in Psichiatria. Risponderà poi chi legge, non c'è modo di indirizzarli alla persona. Può comunque metterlo nel testo della domanda.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
8% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Non c'è problema (e la ringrazio per le gentili parole).
Oltre a quello che ha scritto il dr Pacini, se crede nelle pagine personali dei medici o sui siti personali riportati sotto le firme trova indicazioni per contatti diretti o online riservati.
Cordialmente

Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/