Ansia per futura gravidanza

Gentili Dottori,
io e il mio compagno siamo intenzionati ad avere un figlio, ma ultimamente mi sorgono ansie legate alla possibilità di avere un figlio con qualche sindrome genetica...Questa preoccupazione nasce dal fatto che trovo "difetti fisici" nel mio compagno: per esempio da piccolo aveva i piedi equini/piatti corretti con gessi, ha una leggera psoriasi, ipertrofia dei seni nasali, è molto magro e dimostra 5 anni in più, alluce e pollice slargati ,linea di un occhio un po' all'ingiù,una irregolarità all'elice di un orecchio, ha un cugino con una disabilità mentale ... insomma tutti disformismi che forse rientrano nella normalità, ma che percepisco come indizi di un qualcosa legati allo stato di salute genetica che trasmetterà a nostro figlio. Volevo dunque chiedere se è normale per me avere questi pensieri, se li devo sottovalutare e farli rientrare in una semplice ansia o rientrano in quella istintività naturale che dovrei seguire. Purtroppo ho questa grande paura, ma non so se vincerla o seguirla.
Probabilmente cerco una risposta precisa che non è possibile avere con un consulto online, ma vi ringrazio comunque per qualsiasi consiglio.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 991 63
Gentile utente

L'ansia per una gravidanza puo' essere considerata possibile ed anche fisiologica, meno comprensibile e' che lei ricerchi difetti fisici nell'uomo con cui dovrebbe concepire un figlio con la paura che si possano trasmettere al vostro figlio.

Se effettivamente ha il desiderio di un figlio non dovrebbe riflettere troppo sulla trasmissione eventuale di geni.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 48
Gentile utente,
premesso che, come lei saggiamente dice nella sua lettera ,è impossibile dare una risposta esaustiva online ai suoi dubbi,ritengo che potrebbe essere consigliabile
concedersi una breve pausa di riflessione prima di prendere decisioni definitive.
Un passo di tale portata ed impegno per lei e per la coppia andrebbe affrontato con
animo sereno e profonda convinzione.Penso sia quindi importante che lei possa prima valutare la reale rilevanza ed il significato dei deficit fisici che menziona,eventualmente anche con un aiuto professionale.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori,
grazie delle vostre risposte. Sono certa della necessità di una convinzione ed è a fronte di questa che cerco delle risposte. Comunque come mi suggerisce il Dott. Biondani credo che sia utile avere una consulenza genetica affinché possa affrontare il tutto con estrema serenità ed avere maggiori informazioni da chi è più esperto (e non legge come me solo informazioni su internet).
Comunque ci tenevo a precisare che mio marito è un uomo normale, non ha nessun deficit intellettivo e nutro nei suoi confronti un profondo sentimento, questi difetti che ho elencato sicuramente li sopravvaluto per non sminuirli dato che potrebbero avere un significato che io ignoro ed è questa ignoranza che mi produce questa ansia.
Grazie ancora.
Cordiali Saluti
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 991 63
Veramente non si parla di consulenza genetica
[#5]
dopo
Utente
Utente
Di consulenza psichiatrica? Avevo allora mal inteso il Dott. Biondani.
Comunque non ci vedo nulla di male a voler sapere se una peculiarità fisica di una persona sia congenita e di conseguenza trasmissibile (data la Sua precedente risposta vorrei precisarLe che non si tratta di un problema estetico, ma di salute). Sicuramente esagero nel preoccuparmi e sono la prima a dirlo.
Saluti

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto