Utente 224XXX
sto smettendo lyrica da 25 mg, in circa 20 giorni sono passata da 4 pastiglie al giorno a 2 pastiglie. ora ho continui capogiri. possono essere sintomi da sospensione? soffro d'ansia.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Il lyrica non dovrebbe portare sintomi da sospensione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quale sarebbe la sua diagnosi ? (ansia è generico), quanto è durata la terapia ? La sospensione è stata decisa e indicata dal medico ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 224XXX

si,indicata dal medico perché ho dovuto iniziare anche la diane per problemi di cisti e acne, per questo ho smesso il thymanaz circa 3 settimane fa e il lyrica da 25 mg.soffro di ansia e crisi di panico causa lutto. ho 24 anni. la terapia é durata circa 6 mesi.

[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Scusi ma il motivo della sospensione e' solo dovuto all'uso della pillola?
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#5] dopo  
Utente 224XXX

diciamo che era già in preventivo di smettere le medicine, con l'introduzione della pillola abbiamo solo accorciato i tempi dato che potevano dare interazioni.

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Le interazioni con la pillola sono di tipo anticoncezionale, cioe' il farmaco potrebbe ridurre la possibilità di efficacia anticoncezionale, ma non è un dato certo.

Pertanto, se assume la pillola per l'acne non vi era motivo di sospendere il Lyrica.

In ogni caso, la sola terapia con Lyrica per un disturbo d'ansia può non essere un trattamento specifico e condivisibile, in quanto andrebbero utilizzati presidi che abbiano una efficacia più adeguata.

La sospensione del trattamento non può essere un obiettivo da raggiungere, almeno per il primo periodo di tempo.




Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#7] dopo  
Utente 224XXX

associato al lyrica prendevo anche thymanax. cosa intende per: La sospensione del trattamento non può essere un obiettivo da raggiungere, almeno per il primo periodo di tempo.? significa che ho smesso troppo presto? vorrei "provare" ad uscire dall'ansia senza l'aiuto di medicinali, sono troppo giovane e prima di questi prendevo daparox e lexotan. Comunque la diane é stata prescritta principalmente per acne e ciste ovarica, ma la uso anche da contraccettivo. E fra l'altro su questo sito mi avevano risposto che non ci sono interazioni tra lyrica e pillola anticoncezionale. Conferma?

[#8] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Farei due ragionamenti:

a) visto che è stato deciso di sospendere la cura prima del previsto, cosa è stato previsto in caso di peggioramento dei sintomi ?

b) da cosa parte l'idea che lyrica sia incompatibile con la terapia ormonale ? Chi le ha detto che non era compatibile con la terapia ormonale e quindi andava sospeso lyrica ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 224XXX

" E fra l'altro su questo sito mi avevano risposto che non ci sono interazioni tra lyrica e pillola anticoncezionale. Conferma?"

a) non é stato previsto nulla dottore...

b) l'idea parte dall'esperienza precedente in cui ho introdotto lyrica e thymanax quando già prendevo una pillola anticoncezionale, e questo mi ha portato vari problemi (ciclo irregolare o amenorrea, nausee)

intanto la ringrazio per la sua gentilezza.

[#10] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Perchè però dei due medicinali si è pensato che fosse il lyrica ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 224XXX

no,si é pensato che fosse sia uno che l'altro,infatti il thymanax l'ho già sospeso...può cortesemente rispondere alla mia domanda?

[#12] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Si è pensato che fosse sia l'uno che l'altro a dare alcuni sintomi non specifici, anche perché presumo che la cura non sia andata avanti per molti mesi. Adesso sono stati tolti tutti e due, cosicché non è chiaro quali sintomi siano legati a quale farmaco.

Non vedo però il nesso con la perdita di efficacia contraccettiva. Nel foglietto di Lyrica è chiaramente riportato che "La somministrazione concomitante di pregabalin con i contraccettivi orali noretisterone e/o etinilestradiolo non influenza la farmacocinetica delle due sostanze allo steady-state".

In ogni caso non era una cura che durava da tanto, dopo 6 mesi la percentuale di recidiva dei disturbi è abbastanza alta, quindi penserei alla ripresa o sostituzione con altra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 224XXX

La cura l'ho iniziata 6 mesi fa e non ho tolto entrambi i farmaci, il lyrica é rimasto ma anziché 5 al giorno ora sono arrivata a prenderne 2 al giorno e fra qualche giorno proverò con una e poi fino a smettere. Ho chiesto se il lyrica interagiva con l'efficacia contraccettiva della pillola perché il ginecologo lo sosteneva. Dunque i miei disturbi potrebbero essere portati dall'ansia? é stata una mia volontà smettere i farmaci (lo psichiatra che me li aveva prescritti non era d'accordo inizialmente) ed é vero che mi hanno aiutata ma non mi hanno risolto il problema perché comunque continuavo ad avere crisi e ansia nonostante fossero alleviate.

[#14] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"perché il ginecologo lo sosteneva"

Però non si capisce su che base. Magari glielo chieda meglio, così le indica il riferimento. Non vorrei che ci fosse confusione con altri antiepilettici, che influiscono sul funzionamento dei contraccettivi o dei prodotti ormonali in maniera diversa (cioè lamotrigina e carbamazepina).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 224XXX

dice che agendo sul sistema nervoso (il lyrica) può ridurre la contraccettività della pillola. Inoltre un suo collega qui sopra (Dr. Francesco Saverio Ruggiero) scrive: "Le interazioni con la pillola sono di tipo anticoncezionale, cioe' il farmaco potrebbe ridurre la possibilità di efficacia anticoncezionale, ma non è un dato certo." dunque Dott. Pacini, mi dica lei, posso avere rapporti tranquillamente con il mio ragazzo o rischio la gravidanza ogni volta?

[#16] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"dice che agendo sul sistema nervoso (il lyrica) può ridurre la contraccettività della pillola. "

Non sapevo che la contraccezione passasse per il cervello...

Il Dr. Ruggiero intendeva dire che se prende l'ormone per l'acne non vi era motivo di sospenderlo, tutt'al più non avrebbe funzionato. Poi Lei ha spiegato che lo assume anche come contraccettivo.

Poiché ciascuno deve giustificare le affermazioni che fa, chieda al ginecologo quale interazione dovrebbe esserci e dove è scritto che c'è, perché dubito che abbia detto quello che riferisce a proposito del sistema nervoso, che non ha senso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 224XXX

forse mi sono sbagliata io. effettivamente il sistema nervoso c'entra ben poco. mi fido di lei dottore e lo userò tranquillamente anche da contraccettivo. la ringrazio molto per la sua disponibilità.

[#18] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Nessuno qui le ha detto di prendere o non prendere medicinali. Il consulto non deve essere utilizzato come guida per gestire le cure. Pertanto non deve variare le cure, riprenderle, smetterle o altro che riguardi la gestione pratica delle sue medicine utilizzando questo spazio virtuale. Deve ricevere indicazioni dal medico che la segue sul fatto di prendere o non prendere lyrica o sostituirlo con altra cura. Idem per il consiglio su cosa usare come contraccettivo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 224XXX

riguardo al contraccettivo volevo solo essere sicura di essere coperta nei rapporti. E per la cura sinceramente sono molto confusa perché il medico attuale mi dice di sospendere il lyrica piano piano a seconda della situazione, se me la sento o meno. Ora so solo che ho capogiro continuo e non so se può essere ansia, pillola o sospensione di lyrica e thymanax. Sono giovane e vorrei riuscire a superare i miei problemi senza supporti farmacologici.

[#20] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Come intuivo c'è di mezzo una questione che rende questo percorso abbastanza paradossale alla fine.
Prima assume una cura, dopo di che sembra che il problema e lo scopo sia come toglierla, e arrivare a toglierla.
Lei ha assunto una cura per una diagnosi, dopo di che per un fattore estraneo alla cura in sé (tutto il ragionamento sul contraccettivo) le è stato indicato di sospenderla. Non è però chiaro perché allora lo si faccia con una lentezza indefinita, e soprattutto perché non si sostituisca una cura diversa.
Lei ha detto che la cura sarebbe comunque stata sospesa, e questo incidente di percorso è stata un'occasione per farlo con un po' di anticipo, ma il periodo di cura in definitiva è stato breve.

Le cure non sono supporti. Il supporto è quando Lei decide di risolvere un calcolo senza l'aiuto di un'altra persona, quando decide di imparare qualcosa senza farsi consigliare da altri già esperti, ma in questo caso stiamo parlando di malattie e di cure. Non è che Lei debba farcela con un supporto o senza supporto. Le cure si fanno per contrastare le malattie, che nessuno riesce a risolvere con o senza supporti di qualsivoglia genere. A volte passan da sole, a volte le cure possono durare anche poco, a volte devono durare un certo tempo etc.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it