Depressione "cronica"

Salve, mia mamma soffre da circa 4 anni di depressione (credo).
Vi racconto brevemente le vicissitudini.
Circa 4 anni fa mia mamma ha cominciato ad avere un periodo di noia e tristezza lieve, dopo aver consultato vari medici psicologi si è rivolta ad uno psichiatra che le ha (per la prima volta) somministrato un antidepressivo. Da lì è iniziato un periodo infernale cambiando circa 10 specialisti e senza avere mai risultati.
Anzi da circa 1 anno la situazione è diventata insostenibile.
Questi i disturbi: Insonnia, la mattina soprattutto tremore e irriquietezza (una mattina ho trovato mia mamma fare avanti-indietro cucina-soggiorno continuamente o nel letto muovendo la testa a destra e sinistra senza mai fermarsi.
il problema è che adesso mio padre (tutto il giorno insieme a lei) non riesce più a sostenere la situazione e siamo in cerca di aiuto.
Ma madre dice che vorrebbe essere ricoverata ma il problema che qui in sicilia non sono riuscito a trovare un centro per tale disturbo.
In un momento di crisi acuta la abbiamo ricoverata al reparto di psichiatria della città ma sinceramente un reparto credo non adatto: c'erano casi che andavano oltre la depressione.
la mia domanda è semplicemente se conoscete un centro in italia dove potremmo rivolgerci (preferibilmente Roma-Milano)?
Vi prego aiutateci.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Quanti anni ha sua madre?

Quali terapie sono state prescritte?

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Francesco Somajni Neuropsichiatra infantile, Psichiatra, Psicoterapeuta 23
Buonasera,
sono necessarie maggiori informazioni,
in particolare come mai sono stati cambiati così tanti specialisti
e quali terapie sono state prescritte.

Dr. francesco somajni

[#3]
dopo
Attivo dal 2006 al 2012
Ex utente
Mia madre ha 60 anni.
sono stati cambiati tanti specialisti perchè mai abbiamo risolto il problema nonostante avessimo aspettato i famosi 20-30 giorni di terapia.
Sinceramente da quando è iniziata la malattia non ricordo le varie cure, fra tutte c'era (DAPAROX, XANAX, SEDANS, PROZAC, e tanti altri).
La cura attuale (da circa 1 mese) è la seguente:
- Mattina presto: 1 Control e 1 Zoloft;
- In mattinata: Nicergolina e 1 Bustina di Psycoton);
- Prima di pranzo: Sulamid (mezza pillola);
- Dopo pranzo: 1 Control;
- Prima di cena: Sulamid (mezza pillola);
- Dopo cena: 1 Control + mezza Zoloft.
Mia mamma continua a stare male, soprattutto al mattino e il pomeriggio verso le 15 comincia a tremare e non riuscire a stare ferma (io sospetto che ci sia qualche medicina che le faccia male).

Alcune medicine sono per la circolazione poichè nella RMX sono state trovate piccole ischemie ormai cicatrizzate anche se i dottori dicono che non sono la causa del suo malessere.
Adesso mio padre comincia a non reggere più la situazione, cosa mi consigliate?

p.s.Naturalmente se chiedo a Voi è perchè non siamo riusciti finora a trovare la strada giusta
[#4]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 48
Gentile utente,
penso che il tremore accusato dalla mamma vada prima di tutto valutato da uno specialista Neurologo,Potrà in tal modo effettuare tutti gli accertamenti per poter capire se si tratta di una patologia autonoma,oppure un effetto collaterale della cura che sta seguendo.Sarebbe il primo passo per poter poi eventualmente decidere con lo psichiatra di vostra fiducia eventuali aggiustamenti della terapia.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani

[#5]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

non necessariamente è un "Centro" che può essere utile nel suo caso.

Attualmente la sta seguendo uno psichiatra?

E da quanto tempo in modo continuativo?

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#6]
dopo
Attivo dal 2006 al 2012
Ex utente
Il dottore che la sta seguendo è un neuro-psichiatra che la segue da circa 2 mesi, lo stesso dice che ci può essere un collegamento ma principalmente il problema è di tipo depressivo "grave".
In seguito alle varie telefonate fatte allo stesso nel momento in cui stava male, ha spostato gli orari delle medicine ma non è cambiato niente.
Mia mamma è convinta che sia la SULAMID a darle questo effetto infatti da un paio di giorni il dottore ha dimezzato la dose.
Proprio oggi pomeriggio mia mamma al risveglio dal riposo pomeridiano ha cominciato ad essere agitata a non riuscire a stare ferma e ripetere continuamente le stesse cose tipo "come dobbiamo fare" (ripetuto all'infinito).
Grazie per il vostro interessamento.
[#7]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

tenga conto che lo specialista deputato a trattare per il distrubo in questione è lo psichiatra e non il neuropsichiatra (dizione peraltro impropria: forse intendeva dire neuropsichiatra infantile o neurologo?).

Magari è opportuna una rivalutazione diagnostico-terapeutica: tuttavia non è certamente la valutazione della mamma che può essere chiamata in causa, bensì la valutazione, da parte del curante, degli effetti del farmaco.
[#8]
dopo
Attivo dal 2006 al 2012
Ex utente
ma una rivalutazione significa cambiare specialista?
conoscete magari un centro specializzato dove se è il caso esiste la possibilità di un ricovero?

purtroppo in sicilia non ne conosco.
non sappiamo più a chi rivolgerci.
[#9]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

se lo specialista che segue la mamma è un neuropsichiatra infantile (o un neurologo) sarebbe opportuna una valutazione da parte di uno psichiatra.

Sarà lui stesso a decidere circa l'opportunità o meno di un ricovero.
[#10]
dopo
Attivo dal 2006 al 2012
Ex utente
Come ho letto in vari consulti molti Specialisti consigliano un percorso parallelo farmaci-psicoterapia.
Io personalmente sarei d'accordo ma i psichiatri che hanno visitato mia mamma le hanno detto che sarebbero soldi buttati.
Oltretutto il fatto che mia madre sta male a giorni alterni mi fa credere che i farmaci magari non c'entrano e il problema è più psicologico.

p.s. Scusate io chiedo se potete farmi qualche nome di un centro o una clinica a cui rivolgerci, magari in Sicilia.

grazie

Il morbo di Parkinson è una malattia degenerativa che colpisce il Sistema Nervoso Centrale. Sintomi, cause, fattori di rischio e farmaci per la qualità di vita dei malati.

Leggi tutto