Utente 775XXX
Buongiorno, ho 38 anni e da 4 soffro di attacchi di ansia. Inizialmente la cura è stata gocce di compendium e compresse di cipralex. Sebbene la situazione sia migliorata, ogni tanto l'attacco tornava in maniera talmente forte da finire in ospedale.
L'anno scorso ho avuto una gravidanza e ho dovuto interrompere la terapia fino all'allattamento durato fino a dicembre 2011.
A gennaio sono tornata al lavoro, ma ho dovuto riprendere la cura sebbene in modo più leggera, ossia compresse di xanax due al giorno da 0,25 mg e in primavera, a causa del cambiamento di tempo, sono stata costretta a introdurre nuovamente le gocce di cipralex, 15 la sera.
Negli ultimi mesi però la situazione non è migliorata e ho fatto un altro consulto da un prof di enna che mi ha riferito che dal punto neurologico non ho nulla, per cui ha eliminato il cipralex e mi ha sostituito le xanax con le compresse di lorazepam, una la mattina e una nel tardo pomeriggio, due mg al giorno.
Forse sono stata un pò superficiale e ho iniziato la nuova terapia durante il mio soggiorno al mare... sono stata malissimo, gli ho tel e lui ha ribadito che la cura non c'entrava nulla con il mio malessere, ma io ho una bimba di un anno e devo stare in piedi per cui ho sospeso tutto e sono tornata alle xanax.
Nel frattempo ho parlato con un altro specialista che mi ha sconsigliato le lorazepam (secondo lui le vecchie Tavor che danno assuefazione difficile da uscirne) e mi ha prescritto fiale di Samyr 400, una mattina si e una no, e le xanax tre volte al giorno da 0,25 mg oltre alle 20 gocce di cipralex.
Ho richiamato il prov di enna e lui mi consiglia di riprendere la sua terapia.
Non so più a chi credere... fatto sta che ogni mattina ho diarrea, palpitazioni, respiro corto, astenia.
Premetto che soffro di ipertiroidismo non curato a causa della gravidanza e la prox settimana andrò dal mio endocrinologo .
Questo può influire?
Cosa mi consigliate? Sono disperata!

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
L ipertiroidismo può peggiorare i sintomi d ansia. È possibil che i disturbi attuali siano legati alla dose di cipralex, se la ha assunta sEnza aumenti graduali. La terapia attuale non è scorretta, ma è possibile che senza aumento graduale abbia comportato diversi effetti collaterali.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 775XXX

Gent.mo Dott.,
intanto la ringrazio per la celere risposta, ma vorrei precisare che dal 1 agosto non assumo più cipralex, ma solo xanax e fiale di samyr.
Desideravo sapere se le Lorazepam sono effettivamente un pò più "forti" delle xanax e se sia il caso di sostituirle come mi ha suggerito il mio specialista, magari iniziando gradualmente anzichè con due mg al giorno!
Che ne pensa?

[#3] dopo  
Utente 775XXX

Per favore potrei avere una risposta più precisa??
Considerando che due specialisti mi hanno consigliato terapie diverse a chi devo affidarmi?
Vi ripeto le due terapie qualora non sia stata chiara:
Lorazepam 2 compresse al giorno da 1 mg

Oppure:
Fiale di Samyr 400 per 10 gg, xanaxa 3 compresse al giorno da 0,25 mg e 20 gocce di Cipralex la sera.

Prima di consultarli assumevo soltanto due compresse di xanax e 15 gocce di Cipralex, ma il primo specialista dice che è inutile assumerlo, l'altro invece si.

Io nel frattempo l'ho sospeso, ma ho bisogno una terapia efficiente per riprendere a lavorare e per curare la mia famiglia che ha bisogno di me!!

Cosa è meglio tra xanax e lorazepam??

Intanto lunedì avrò i valori della tiroide perchè ho fatto le analisi e vediamo se sono ancora ipertiroidea... perchè cambio in continuazione!
Attendo un cortese riscontro.
Grazie

[#4]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
Vuole scegliere tra due specialisti affidandosi ad altri che non conosce nemmeno di persona? Online non è possibile dare indicazioni terapeutiche perché illegale oltre che deontologica mente scorretto. Posso senz'altro dirle che tra lorazepam e alprazolam(xanax) non esiste il migliore; il farmaco viene scelto in base alle condizioni del paziente, alla azione che si ricerca, alla durata d'azione, nonché in base alla dimestichezza d'uso del medico rispetto ad una determinata molecola. Per questo è impossibile dirle cosa sia meglio per lei senza conoscere la sua condizione clinica. È comunque doveroso segnalare che le benzodiazepine sono soltanto dei sintomatici, che vanno assunte per poche settimane e sotto controllo specialistico poiché potrebbero dare problemi di assuefazione e dipendenza. L'ademetionina( samyr)è un detossificante epatico che, assunto ad alte dosi, esplica una certa azione antidepressiva. L'escitalopram(cipralex nel suo caso) è un antidepressivo indicato nella terapia dei disturbi d ansia e delle sindromi depressive, probabilmente la sua brusca sospensione le ha dato dei fastidi.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it