Utente 299XXX
Salve dottori,
tutto è iniziato a Gennaio, con un attacco di panico improvviso....di li a poco, la mia mente ha iniziato a frullare sul perchè di questo episodio, che si è ripetuto per circa 2/3 volte sino ad oggi. Sino ad ora ho avuto sempre uno stato ansioso di sottofondo, che non mi permetteva di fare tutto ciò che volevo, mi limitava molto....il mio medico di base mi prescrisse il Serans (ansioltico naturale), l'ho usato per 2 mesi, ma notavo ancora il leggero fastidio, quindi sono andato da un neurologo il quale mi ha dato lo xanax 0.25, 1 compressa al di prima di dormire....i risultati non erano molto soddisfacenti, anzi iniziavo a notare un mal di testa, un senso di straniamento, quasi vertigini, con ansia conseguente, con la mancanza di concentrazione ,attenzione, incapacità di gestire lo stress...assumo xanax da 2 mesi, allora vado dallo psichiatra del mio centro di salute mentale e mi prescrive il daparox, per ora 10 gocce al di....diciamo che è andata meglio da molti punti di vista dopo solo 2 gg, cioè la confusione è diminuita, quello che vorrei sapere è questo...prima di assumere xanax, la mia testa era sana, nel senso era più lucida, reattiva, dopo con lo xanax ho avuto stati confusionali accompagnati da ansia molto evidenti....secondo voi sono effetti collaterali dello xanax o un peggioramento dela situazione??? Il daparox mi porterà a riavere uno stato accettabile a breve/lungo termine??? Cioè voglio che la mia testa ridiventi al 100% mia e non della patologia....Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Le valutazioni si fanno quando il daparox è a regime, cioè dopo 2-4 settimane. Gli effetti dello xanax tendono a attenuarsi se non scomparire dopo il primo mese, per cui più che altro non si capisce il motivo della sua prosecuzione per un periodo così lungo senza aver iniziato una terapia specifica (come invece ha fatto adesso col daparox).
La diagnosi non la dice, presumo che lo psichiatra l'abbia fatta però: disturbo di panico ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 299XXX

No allora le spiego....e mi scusa per il non essere stato chiaro, la patologia è andata deriorandosi, all'inizio, si le posso dire che tutto era riconducibile al panico, che non sfociava in attachi di panico veri e proproi tranne in 2 occasioni, proproi i primi giorni...., in seguito ho passato 2 mesi di fobie, ansia pittosto elevata, fino ad andare dal neurologo che ad Aprile mi ha prescritto lo xanax, che prendo da 2 mesi...dopo mesi ho vissuto momenti di alti e bassi, per 15gg sono stato benino anche, ma poi tutto è deteriorato con forte confusione mentale, deconcentrazione, ansia generalizzata...quindi in maniera quasi disperata mi sono recato dallo psichiatra che immediatamente mi ha prescritto il daparox 10mg al di, fissandomi un apuntamento già per Lunedi e cioè fra una settimana.....la diagnosi non mi è stata detta, forse mi sarà detta sicuramente lunedi quando sarò più lucido e calmo...volevo soltanto sapere da voi se possibile le cause dei lenti peggioramenti, se lo xanax assunto per 2 mesi mi ha data effetti collaterali, perchè prima dello xanax la testa era mia, anche se preso da alcune fobie...poi se gentilmente potete abbozzare una diagnosi sarebbe cosa gradita, premettendo che adesso col daparox, la confusione mentale, l'ansia, il panico sono diminuiti...però ci sono monent in cui non riesco a stare benissimo, ho proprio la testa in un pallone...

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sì, ma mi pare che anche prima ci fossero elementi abbastanza indicativi. Il senso di confusione mentale è comune nei disturbi d'ansia, gli effetti dello xanax sono massimi all'inizio, non dopo 2 mesi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 299XXX

Lunedi mi aspetta la visita di controllo dallo psichiatra, in cui cercheremo di approfondire il tutto, con una diagnosi precisa....in modo da avere più chiarezza sulla situazione, La ringrazio dottore per le risposte, ricapitolandole il tutto in maniera più precisa, il tutto inizioò con un attacco di panico, dopodichè 2 mesi di ansia in sordina, curati se cosi si fa per dire dallo Serans, dopodichè lo xanax a Marzo, 0.25 al di, io non ho avuto almeno credo benefici evidenti, da queste due cure, anzi ho notato che il tutto è peggiorato, portandomi a stati confusionali e deprimenti....adesso è da 5 gg che assumo daparox 10 gocce al di...la situazione è migliorata, chiaramente non sono al top, in alcuni momenti della giornata sto benino in altri un pò meno, anche se 5gg sono pochi per trarre bilanci lo so...come del resto è anche minima la dose cioè 10mg...secondo lei dottore di cosa può essersi trattato??? Il daparox potrebbe aiutarmi in quanto tempo più o meno ad aver una situazione stabile???? Ho sentito parlare di 3-4 settimane...anche se non so se lo psichiatra mi aumenterà la dose a 20mg...

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Ho sentito parlare di 3-4 settimane...anche se non so se lo psichiatra mi aumenterà la dose a 20mg... "

Appunto, i tempi sono quelli ma le dosi di riferimento sono di almeno 20 mg sui disturbi per cui è indicato daparox.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 299XXX

Grazie dottore per la sua disponibilità, ci terremo aggiornati, prima mi permetta una domanda...in questi giorni di daparox, ho notato cambiamenti particolari, nel senso che, urino molto, in giro sbadiglio tantissimo, ma non ho sonno, diarrea, la notte dormo pochissimo..cioè un 4 ore, e se mi risveglio anche per poco, non riesco più a riaddormentarmi per bene, il pomeriggio di dormire neanche a parlarne, nonostante il possibile abbiocco post-pranzo, se mi sforzo fisicamente per poco tempo avverto un senso di stanchezza e confusione incredibile, la sera poi verso le 7/8 avverto un mal di testa, che mi appesantisce parecchio, ....questi effetti sono riconducibili al farmaco??? Se si passano o persistono nel tempo??? Le ricordo che assumo paroxetina da 5gg a 10mg al di dopo pranzo, non vorrei che non tolleri questa molecola, anche se dei miglioramenti si vedono e mi auguro possano aumentare nel tempo. Grazie in anticipo.

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Possono essere tutti effetti iniziali del farmaco
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore,
sono stato dallo psichiatra per il controllo, dopo 7 giorni di daparox 10mg al di, posso dirle che al momento sto molto meglio, nel senso che non ho più i sintomi che avevo prima o per lo meno sono quasi del tutto passati, insieme al mio psichiatra abbiamo deciso di assumere il farmaco dopo colazione e non più dopo pranzo, per attenuare il possibile effetto collaterale dell'insonnia, abbiamo parlato basilarmente delle possibili cause e della patologia, ne è uscito che si è trattato di uno stato ansioso accentuato, associato anche a sintomi depressivi...dopo 7 giorni di daparox posso dire di stare già meglio...insieme con lo psichiatra abbiamo deciso al momento di utilizzare ancora questo dosaggio in modo tale da puntare ad una possibile diminuzione o eliminazione del farmaco per Luglio, cioè dopo un mese e mezzo/2 mesi di cura....quello che mi chiedevo dottore è se è possibile che con 10mg al di daparox si possono ottenere risultato ottimi nel tempo , oppure come affermavamo in altre conversazioni, bisognerebbe raggiungere i 20mg almeno per un pò di tempo, anche sono soddisfatto al momento dei risultati raggiunti con i 10mg...anche perchè, nonostante sia soddisfatto dell'effetto del farmaco, non vorrei diventarne dipendente, cioè prenderlo e riprenderlo all'infinito per possibili ricadute frequenti, augurandomi sempre di mantenere uno stato di salute accettabile...Grazie in anticipo.

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
" dopo 7 giorni di daparox 10mg al di"

E' presto. Il resto è tutto insensato: dose minore di quella efficace e riduzione dopo 2 mesi e mezzo di cura ? Davvero non ha il minimo senso interrompere la cura dopo 2 mesi e mezzo, a parte l'uso di una dose minore di quella efficace.

Per il momento il farmaco in sé può andare, ma la strategia è incomprensibile.
La valutazione dell'efficacia non si fa a 7 giorni, se sta meglio non significa niente di particolare.
La dose indicativamente si fissa al valore minimo efficace, poi si decide.
La durata della cura non è certo 2 mesi e mezzo, il tempo per farla funzionare a dovere e si interrompe ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 299XXX

Grazie dottore,
la mia situazione sarà verificata periodicamente dallo psichiatra, il quale mi ha detto nel primo consulto post cura con 10 mg di continuare cosi....adesso ci sono molti miglioramenti, mi sento meglio ma non al top, sono passati circa 14gg, è chiaro che le cose saranno valutate attentamente, tipo eventuale prosecuzione con 10mg o 15/20, è chiaro che l'importante è raggiungere uno stato ottimale, che non posso dire di aver raggiunto adesso, spero prossimamente. Volevo chiederle informazioni su dei sintomi: 1.molto probabilmente causato dal farmaco, non ho un buon sonno, nel senso che la notte dormo poco e male, nonostante assumo un'oretta prima lo xanax 0.25mg, al risveglio avverto un pò di ansia, ovvero noto una sensazione di nervosismo generale, che non mi permette più di tornare a letto, se per caso poi mi addormento una mezz'oretta o anche 10 minuti il pomeriggio, ancor peggio, bruschi risvegli ansiosi, il tutto poi di conseguenza mi fa stare poco bene durante la giornata, perchè sono poco riposato e ne pago le conseguenze, poi una volto avuto questa ansietà per eliminarla ci metto un pò, insomma di stare anche seduta a casa non se ne parla 2. provo un senso di appiatimento emotivo, nel senso che ho difficoltà a trovare motivazioni, a rilassarmi completamente, però la giornata va avanti e cerco di gestirmelo come meglio posso per dinamicizzarla...lei dottore cosa ne pensa di questi sintomi??? sopratutto quello del sonno non ottimale, con bruschi risvegli ansiosi??? Questo problema l'ho avuto proprio con l'assunzione del daparox, prima non avevo questo problema....è attribuibile al farmaco??? si attenua col tempo??? Altrimenti potrei ipotizzare di aver bisogno di più xanax durante l'arco della giornata....La ringrazoi in anticipo.

[#11] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' all'inizio della cura, non è molto importante il decorso giorno per giorno dei sintomi. L'importante è avere una visione chiara della strategia: dose e durata, quindi quello che ho già commentato in precedenza. Progetto di cura a dosi inefficaci e comunque meno che breve. Raggiungere uno stato ottimale non significa che è il momento di sospendere la cura quando si sta benissimo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 299XXX

Grazie dottore,
ho capito ciò che intende, ne parlerò a riguardo col mio psichiatra, però quello che le volevo chiedere e se è posssibile che il farmaco mi dia un grossissimo problema per quel che concerne l'insonnia e se è normale o meno, che al mio risveglio abbia un'ansia incredibile addosso...è tutto merito del daparox??? Questi effetti spariranno, se si in quanto tempo??? Posso calmarmi con lo xanax eventualmente??? (so che non mi può prescrivere nulla, ma vorrei sapere se sarebbe in grado di atenuare il problema), questo effetto collaterale mi mette in difficoltà....a maggior ragione non vorrei che aumentasse d'intensità se passassi ai 20mg. Grazie in anticipo.

[#13] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questa però è un po' la ripetizione della visione precedente, che è incentrata sul controllo dei sintomi quando si dovessero presentare.
Le cure funzionano nel prevenire i fenomeni di panico non prima di 2 settimane, e mediamente in 2-4 settimane.
Le dosi da impiegare sono quelle medie efficaci, secondo la prassi dell'iniziare con dosi piccole e salire gradualmente fino alla dose finale, che può essere di 20 come di più, dipende da quanto basta, e questo si vede a distanza di tempo.
L'uso di ansiolitici non modifica questo effetto, né è in grado di prevenire l'attacco di panico o di farlo cessare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 299XXX

Ok grazie dottore, i sintomi che le descrivevo in precedenza si sono un pò attenuati...nel senso che il pomeriggio quando dormo un pochino, riesco a svegliarmi in condizioni accettabili....comunque ci tenevo a dirle, che il moi problema attuale (almeno da quello che ho notato sino ad ora), non è più il panico, la paura, l'incertzza,l'ansia, ma noto un appiattimento emotivo molto fastidioso nel bene e nel male...cosa che non avvertivo prima del daparox, il che mi crea preoccupazioni e dunque ansie....è un effetto collaterale del farmaco??? Mi sembra strano..addirittura una mattina ero molto entusiasta, euforico, pieno di vitalità, energia, mi andava di fare tutto..poi di pomeriggio è passato tutto, è una situazione alquanto strana, insomma non mi godo più niente....nonostante sia molto tranquillo. Grazie in anticipo.

[#15] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

come già detto non serve monitorare giorno per giorno. Oggi sta meglio, domani potrebbe star di nuovo male. Il concetto è che dopo un primo periodo la terapia inizia a funzionare in maniera preventiva.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 299XXX

Grazie dottore,
mi scusi, ma che significa "inizia a funzionare in maniera preventiva"???
Quel momento di energia, è durato mezza giornata...io vorrei durasse per sempre, le giornate le sto passando con molta apatia e astenia, addosso...questo lo reputo molto fastidioso, siccome a molti è capitato questo effetto col daparox, mi chiedevo se fosse il farmaco il responsabile, ad oggi non so se è il farmaco che mi ha fatto stare bene quella mezza giornata, perchè in 4 mesi strani, ne ho avuti di quei momenti, che sono durati anche giorni, ma alla fine tutto si sgretolava....sento che l'ansia si è molto attenuata, è proprio lo spirito di iniziativa, l'entusiasmo che manca, cioè il sintomo depressivo che non passa,....non vorrei vivere questo stato per sempre, mettendo il caso che la terapia richieda tempo come più volte lei mi ha detto, tutto questo ricordandole che assumo solo 10 mg e posso dire che sto molto meglio rispetto a prima, nel senso che da dove sono partito, a dove sono arrivato oggi, c'è una differenza abissale.....10mg forse è la dose giusta, non lo so, ne parlerò col mio psichiatra, anche se spesso è 20mg il minimo raccomandabile, ma spesso ho sentito gente che ne assumeva 10 tranquillamente, dipende dal caso,non so se assumendone 20 il mio problema potrà risolversi ancor di più o se questi effetti passeranno con la sospensione eventuale del farmaco. Grazie in anticipo.

[#17] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Significa che previene gli attacchi, di cui pertanto non si deve più occupare di volta in volta.

Alla dose ci pensa lo psichiatra. Ci si basa sulla media statistica, inutile tenersi sul basso a priori.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 299XXX

Grazie dottore,
mi auguro di migliorare col tempo, adesso non rimane che curarsi e seguire il moi psichiatra, comunque le ricordo che attacchi di panico non ne ho avuti, ansia generalizzata invece si, con alcune delle sue somatizzazioni, i miglioramenti si notano, spero aumentino e permangano...adesso è presto ed inutile abbozzare risultati sull'andamento della cura, anche se posso affermare che la situazione è migliorata. A risentirLa dottore e grazie ancora.

[#19] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore,
rieccomi qua ad aggiornarla della situazione...la cura continua, sono circa a 4 settimane dall'inizio , ovvero daparox 10 mg + xanax 0.25 la sera, i benefici li ho notati, ma la situazione è molto altalenante...ad esempio adesso ho ripreso a lavorare, cosa che ad inizio patologia non riuscivo a fare, più che altro per problemi di ansia...adesso riesco a gestirmi un pò in tal senso, ma ho notato che o per il lavoro o per un'altra causa, accuso una stanchezza fisica e mentale evidente, sono debole e ho voglia di dormire, ovvero dormo e lavoro, il tutto accompagnato da un senso di stordimento continuo, ugule alla sensazione di chi si è appena svegliato...questa pesantezza fasidiosissima, che forse può essere una vera e propria astenia, è dovuta al daparox??? Oppure è un sintomo della patologia?? Le preciso che è la prima volta che mi succede....La ringrazio anticipatamente.