Ipocondria o preoccupazione seria?

salve, sono un ragazzo di 16 anni e è da circa 3 giorni che soffro di un grande stato di ansia.
circa tre giorni fa, dopo aver pranzato in modo abbastanza pesante, e aver preso un pò di vento, verso sera ho accusato dei giramenti di testa mentre facevo i compiti.
Avendo chiesto aiuto a mia madre, quest'ultima si è allarmata, chiedendomi i vari sintomi dei giramenti di testa.
Essendo una persona molto ansiosa, ho cominciato a preoccuparmi, e nella mia ignoranza nell'ambito, ho iniziato ad ipotizzare qualcosa di serio. ritenendomi anche una persona abbastanza ipocondriaca, ho cominciato nei giorni seguenti ad informarmi su internet (grave errore secondo me) sulle varie cause del mio malessere, fino a giungere a leggere articoli riguardanti tumori celebrali, polmonari, ecc. Non ho mai fumato, se non in piccole occasioni, stessa cosa con l'alcool, ma sono sempre stato un ragazzo debole, con grandi cali di ferro, stanchezza, difficoltà a dormire, e ho sempre sofferto di una tachicardia pariossistica a cui è stata messa fine con un amblazione.
nei giorni seguenti, ho continuato ad accusare un giramento di testa, quasi uno stordimento, una grande debolezza che non avevo mai sentito, anche nel parlare e nella respirazione. Informandomi su internet su varie patologie, sono entrato sempre più in uno stato di ansia, depressione, stanchezza, anche leggera nausea. Oggi, a circa una settimana dal fatto, accuso ancora uno stordimento. Inoltre durante la mattinata di martedì ho avuto un forte attacco di panico del tutto immotivato, con respiro affannato, sudorazione, da cui sono uscito dopo circa cinque minuti. perdipiù in questi giorni sto avendo una grande mancanza di appetito, come se una continua sazietà, che mi sta portando anche ad una perdita di peso (2kg in una settimana). In passato ho anche sofferto di un infezione alle tonsille, a causa di uno streptococco, a cui però non è stato posto rimedio.

Spesso sento il collo molto rigido, difficoltà a reggermi in piedi o a fare semplici azioni, nausea, a volte occhi lucidi. In qualche modo sento perciò la sensazione di avere la febbre, pur avendo una temperatura corporea fissa a 36°. Non sono allergico a niente. Ovviamente i giramenti continuano, e ciò che mi preoccupa è il fatto che anche se in certi momenti non mi sento più in ansia o in tensione, sento comunque questi giramenti. Questo mi porta a pensare che il fattore di questi sintomi non siano solo psicologici,ma potrebbe trattarsi di qualcos'altro. In più ho una grande paura di fare esami del sangue o di altro genere, col timore che questi possano risultare positivi a qualcosa.
Chiedo quindi un vostro parere, sentendomi molto preoccupato, poichè questi giramenti, questi affaticamenti respiratori mi stanno portando ad un malessere fisico che sociale, non riuscendo a continuare negli studi.
Inoltre, tutti questi sintomi possono essere causati anche da semplice stress o ipocondria anche a questa età?
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Caro ragazzo,

non possiamo rispondere alla sua richiesta.
Questo servizio on-line è accessibile solo ad utenti maggiorenni.


Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
Dr.ssa Patrizia Pezzella Psicologo, Psicoterapeuta 203 10


gent.mo e giovane lettore, ne parli con il suo medico di base che certamente

saprà suggerirle la cosa giusta da fare.

molti auguri di serenità!

dssa patrizia pezzella, roma

Dr.ssa Patrizia Pezzella
psicologa, psicoterapeuta
perfezionata in sessuologia clinica

[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
Dovresti chiedere ai tuoi genitori di farti visitare dal vostro medico, per sapere da cosa possono dipendere i tuoi sintomi. Nell'immediato, ti suggerisco di smettere di cercare informazioni in internet, perché come hai potuto vedere è il modo migliore per far aumentarla, l'ansia, anziché ridurla.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie a tutti per i vostri consulti. Lo so che il sito è accessibile solo a maggiorenni, ma la mia preoccupazione era tale che mi ha portato a chiedere un parere. Comunque ho già parlato con i miei genitori, che affermano che la mia è solo ansia, nonostante tutto domani dovrei fare le analisi del sangue. Da quest'ultime si possono sapere eventuali problemi o è meglio fare altri accertamenti?
[#5]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
Riguardo a questa domanda senti il medico che ti ha prescritto l'esame.

Riguardo all'affermazione dei tuoi genitori, "è solo ansia", fa' loro presente che l'ansia, quando diagnosticata come tale, è una patologia come altre che va individuata e curata. Se necessario fa' loro leggere questa pagina.



Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test