Utente 309XXX
Soffro di disturbo bipolare dall' Aprile 2005. Oggi mentre stò scrivendo sono in ipomania. Il mio psichiatra è in ferie. Ho tolto subito gli antidepressivi (100mg Zoloft la mattina e 30mg Remeron la sera). La mia cura attuale è: Lexotan 3mg x 3 - Lamictal 100+100mg a cena - Zeldox 60+40mg a cena - Per dormire: 25+25mg Seroquel - 100mg Gardenale - 25 gocce Talofen.

La mia domanda: Vorrei aggiungere il Depakin (Acido Valproico) perchè altrimenti devo continuare con gocce di ansiolitici al bisogno (50 gocce Valium e 40 gocce En)... sò che aggiungendo il Depakin aumenta l' emivita della Lamotrigina (Lamictal) ed è quello che voglio per abbassare l' umore e l' iperattività... evitando così svariati antipsicotici non atipici (Es: Serenase). Ecco potrei aggiungere 300mg Depakin la mattina e 300mg la sera? Attendo una gentile risposta, saluti.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

non può aggiungere o togliere farmaci senza che venga visitato da qualcuno che abbia competenza nel trattamento del suo disturbo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Volevo solo una consultazione è logico che poi ne parlerò con il mio psichiatra. Allora posso avere delle indicazioni? Tanto il Depakin non lo ho.

[#3] dopo  
Utente 309XXX

Ho capito questo sito web: https://www.medicitalia.it ...praticamente serve a fare pubblicità ai medici che rispondono. Cmq Dott.Ruggiero stia tranquillo che non diventerò suo paziente io sono di Trento e lei per fortuna ad Avellino. Poteva evitare di mettere il suo sito web personale, che non visiterò... anzi chiedo agli amministratori di questo sito web che i medici non possano farsi pubblicità occulta. Grazie.

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Guardi che vedo chiaramente di dove è da subito, non doveva specificarlo.

Dalla sua richiesta non appare "logico" che lei ne avrebbe parlato con qualcuno esperto, ed evidentemente non lo avrebbe fatto.
Se avesse letto meglio le condizioni di servizio si sarebbe anche risparmiato la domanda su una prescrizione.

Mi guardo bene da accettare pazienti di siffatti modi.

Lei è solo un gran maleducato, che si cela dietro l'anonimato, mentre il mio nome compare in chiaro.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 309XXX

Le norme mi vietano di scrivere il mio nome.
Certo che invece il suo nome c' è ed anche i suoi 2 siti Web.
Trattasi di pubblicità occulta. Io maleducato?
Lei si è infastidito perché ho svelato il vero fine di questo sito.

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ha svelato la sua maleducazione.

Le norme del sito vietano anche di richiedere prescrizioni on line come ha fatto lei.

Abbia la compiacenza di vergognarsi silenziosamente.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 309XXX

Ma abbia la compiacenza di stare zitto, e non scrivere 2 righe, per poi pubblicizzarsi continuamente i suoi siti web. Saluti.

[#8]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#9] dopo  
Utente 309XXX

Eccolo lì... una riga che non dice niente, ma il bello viene dopo... ovvero:
N. 03 righe di pubblicità ...questa è stata da record !! XD

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Le tre righe sono la firma e lì restano in quanto consentite.

Se a lei danno tanto fastidio eviti di rispondere ulteriormente.

Evidentemente è talmente maleducato da ritenere di poter offendere pubblicamente.

Sinceramente, per me lei è e resta un maleducato ignorante.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
Utente 309XXX

Quindi io sono maleducato ed ho pure offeso perché ho detto la pura verità, che cioè scrive delle frasi "copia/incolla" e poi ben tre righe di pubblicità? Poi mi dice che sono ignorante? Si è vero che ignoro molte cose ed ora ignoro pure lei.

La ringrazio, gentilissimo, Distinti Saluti.

[#12] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile utente,
questa polemica è assolutamente inutile e un poco stucchevole: le linee guida per i professionisti indicano:
"contenere la propria firma in calce al testo del consulto entro le tre righe, poiché è già presente il link alla propria scheda personale che può essere più esaustiva"
quindi ogni professionista potrà inserire in firma ciò che ritiene più utile all'utenza.

Se a lei appaiono eccessivi due link in firma nessuno la obbliga a cliccarci sopra, ma nemmeno possiamo obbligare i singoli professionisti a rimuovere link doppi perché appaiono autopromozionali: ognuno è responsabile di ciò che scrive e di come viene veicolata la propria immagine.

Detto questo non sono tollerate ulteriori divagazioni sul tema poiché non è questo lo spazio, grazie.

Cordiali saluti,
staff@medicitalia.it

[#13] dopo  
Utente 309XXX

Bene mi scuso con voi dello staff di medici italia, ma concludo dicendo che se c'è stata una persona che si è comportata male ed in modo arrogante, è il medico che mi ha "risposto". Con questo spero che se io abbia bisogno ancora del vostro servizio, non ci sia più a "rispondere" il medico in questione.

Grazie per le delucidazioni.

[#14] dopo  
Utente 309XXX

Ehm scusatemi moderatori, volevo aggiungere un' ultima cosa. Il "medico" in questione avendo letto nel mio post la parola IPOMANIA ha continuato a stuzzicarmi cercando così di farmi irritare. Cosa che non gli è riuscita. Forse, facendo un pensiero un pò paranoide, voleva che lo insultassi pesantemente per poi farmi una querela/denuncia.

Ma se andavamo avanti, andava a finire che gliela facevo io un bella querela. Bene a meno che non vi siano altri messaggi, da parte dei moderatori, io ho concluso.

Grazie e Cordiali Saluti.

[#15] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile utente,
i medici che rispondono qui sono, come tutti noi, degli esseri umani e possono essere più o meno suscettibili ad accuse gratuite come quella che lei ha mosso al #3.

La nostra linea di indirizzo è che non si deve scendere al litigio con l'utente poiché quest'ultimo può essere in una condizione di salute tale da scrivere di getto usando parole forti. Succede spesso, e l'esperienza insegna che se non ci si ferma all'offesa gratuita e si cerca di spiegare all'utenza come funziona il sito e cosa si voleva comunicare con una risposta, si può arrivare a neutralizzare il momento di contrasto e trasformarlo in uno scambio, se non proficuo, almeno piacevole ed umano.

Quello che possiamo garantirle è che lo specialista in questione, benché non abbia risposto secondo la linea sopra descritta, è sicuramente in buona fede e non certo in cerca di autopromozione (gli specialisti loggati vedono la provincia di residenza dell'utente). E nel merito del consulto le ha anche risposto nella unica maniera possibile online: non si possono indicare soluzioni prescrittive, potrebbe sembrarle un grosso limite, ma invece è fondamentale per non compromettere le cure in atto e la salute dell'utenza.

Anche per noi la cosa è considerata "chiusa qui".
Cordiali saluti,
staff@medicitalia.it

[#16] dopo  
Utente 309XXX

No ma allora cosa posso chiedere? Perché io non ho tratto nessun beneficio, nessuna consulenza. Ho perso solo tempo con un medico arrogante e presuntuoso che appunto come dite voi: "La nostra linea di indirizzo è che non si deve scendere al litigio con l'utente poiché quest'ultimo può essere in una condizione di salute tale da scrivere di getto usando parole forti. Succede spesso, ecc..."

Ecco allora non era un pensiero paranoide. Il "medico" in questione voleva che usassi parole forti per poi querelarmi.

Bene a meno che non vi siano altri messaggi, da parte dei moderatori, io ho concluso.
Grazie e Cordiali Saluti.