x

x

La separazione dei suoi genitori, non ricevendo il giusto aiuto

Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni che da un anno e mezzo frequenta una ragazza che ha compiuto da poco 18 anni. Questa ragazza all'età di 10 anni ha vissuto la separazione dei suoi genitori, non ricevendo il giusto aiuto. Tutt'ora non ha superato il disagio provocato dalla separazione e dalla convivenza con il nuovo marito di sua madre. Due mesi fa è stato diagnosticato a suo fratello un tumore osseo localizzato in testa. L'intervento è andato bene e lui ora è a casa. Dieci giorni fa, una sua cara amica d'infanzia, ha avuto un incidente ed ora è in coma farmacologico. Questa situazione l'ha portata a stravolgere il rapporto che aveva con me, passando pomeriggi senza rivolgermi la parola, non esprimendo quello che prova e soprattutto cancellando ogni sentimento verso di me nelle sue parole e nei suoi gesti. Trascorre pomeriggi interi in sala d'aspetto in ospedale e ogni suo pensiero è rivolto alla sua amica. Questa situazione mi ha colpito molto perchè non so come aiutarla e soprattutto perchè si è allontanata da me di colpo, nonostante fino a un mese fa fossi per lei " la salvezza nel mare della disperazione". Lei si è sempre dimostrata una persona chiusa verso i suoi problemi, molto sensibile e non mi ha mai parlato apertamente della separazione dei suoi genitori, eccetto in alcune situazioni che solo all'accenno del fatto lei scoppiava in lacrime.
Nonostante questa sua situazione i suoi genitori sono molto assenti, lasciandola alla mercè dei problemi che lei gestisce non mangiando, passando notti insonni e allontantanando qualsiasi forma d'affetto che potrebbe ricevere da me.
Come devo comportarmi con lei e che approccio verbale devo adottare ?
Visto che ogni mio tentato aiuto la infastidisce.

Grazie

Cordiali saluti

[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
[#2]
dopo
Utente
Utente
In che senso dottore ? Non rispondendo ai messaggi che mi invia ? Credevo di peggiorare la situazione lasciandola da sola.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Non può mettersi a fare lo psicologo se questa ragazza ha dei problemi personali li deve risolvere con un esperto del settore.

Ricevere continuamente messaggi ambivalenti non fa che peggiorare la situazione.