Venlafaxina e stanchezza

Salve dottori,
sono al terzo mese di venlafaxina 150mg a rilascio prolungato. Ho avuto miglioramenti per quanto riguardo vari sintomi ansioso/depressivi. Da poco tempo a questa parte sto notando un netto calo energetico, sia mentale che fisico...una forte sonnolenza, infatti non riesco a capire se il calo energetico sia dovuto ad una stanchezza che porta sonnolenza o una sonnolenza che mi scarica. La voglia c'è, come la motivazione, ma non posso adempiere alle mie intenzioni come voglio.
Gradirei una possibile spiegazione. Da cosa potrebbe derivare? Forse da un uso prolungato di venlafaxina? A breve dovrei iniziare a lavorare dopo un pò di inattività, in queste condizioni, sarebbe molto difficile, spero di migliorare in fretta.
Cordiali saluti.
Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Gentile utente

Solitamente venlafaxina non porta sonnolenza ai dosaggi indicati, sebbene potrebbe considerarsi effetto collaterale non comune.

Va inoltre considerata la quantità di sonno durante la notte e se effettivamente dorme senza problemi.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
durante la notte riesco a dormire abbastanza bene e per parecchoi tempo. Purtroppo avverto un' affaticabilità precoce, forse le ripeto non sarà sonnolenza, essa sarà soltanto una cobseguenza dell'affaticamento. Quello che non riesco a capire è perchè non sono carico come una volta, ma sempre un pò scarico sia mentalmente che fisicamente, già da quando sono in iedi la mattina, sia nel concentrarmi, nel muovermi...ripeto la motivazione, l'intreresse, la voglia c'è, è proprio l'energia il punto debole.
Grazie.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Nella mia esperienza clinica la venlafaxina difficilmente presenta un effetto collaterale di questo tipo.

Potrebbe anche essere che l'astenia possa essere imputabile a sintomatologia depressiva persistente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,
sto notando questo disturbo da quando c'è stato il cambiamento stagionale.
Può aver influito questo sulla mia condizione?
Le ripeto è una specie di mancanza energetica, sono un pò stanco e quindi svogliao nel fare certe cose.
Grazie.
Cordiali saluti.
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Tutte le ipotesi sono possibili sul cambiamento stagionale è uno dei motivi legati alla persistenza di uno stato depressivo.