Non riesco a guarire da questa persona

Anche le persone a me più vicine ed intime non crederebbero ai loro occhi se facessi loro leggere ciò che sto per scrivere.
Ho 30 anni, gli ultimi nove dei quali passati a rodermi dentro per una persona che mi ha letteralmente rubato la vita.
Con questa persona ho inizialmente intrapreso una relazione ( nove anni fa ), ed ero veramente innamorata. Mi piaceva moltissimo, pienissima intesa fisica e mentale.
Dettaglio non trascurabile...Questa persona era impegnata e l'ho imparato dopo mesi di frequentazione e nel peggiore dei modi. Sono stata malissimo, ma faticosamente e con grande fatica mi sono riaperta al mondo affettivo.
Il problema principale è che questa persona non è mai uscita definitivamente dalla mia vita. Si ripresenta dopo anni, nelle più disparate maniere, ci rifrequentiamo, e ogni volta per me è uno sconquasso pesantissimo, che mi lascia strascichi di mesi .
Mesi in cui mi chiedo come mai non sono riuscita a " tenerlo per me ", mesi in cui il pensiero di lui non mi abbandona mai e con esso malinconia e tristezza.
Con lui riscopro un'intesa fisica e una pienezza che nessuno è stato in grado di darmi. Con lui mi trovo in perfetta sintonia mentale, e i nostri incontri non sono solo puro sesso ma anche ore di chiacchiere, confronti, discorsi.
Ora sono nella fase in cui lui ha chiuso e in cui io sto male.
In questi anni ho vissuto ovviamente altre relazioni, anche importanti, ma sempre e comunque con l'ombra di lui incombente.
Non riesco a guarire da questo malamore, e ho il terrore che se continua cosi me lo porterò dentro tutta la vita.
Sto valutando il percorso dell'analisi, perchè sta diventando un nodo irrisolto e per me un'autentica dipendenza.
Ovviamente, se lui oggi bussasse, correrei cento volte.
Nessuno immaginerebbe una tale prigione perchè per l'opinio communis ( che sono attentissima a preservare ) sono una persona forte, granitica, determinata e volitiva.
Grazie mille per l'attenzione
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
[#2]
Utente
Utente
Buonasera Dott. Ruggiero,
la mia domanda è come fare a levarmi l'ossessione ( perchè credo che dopo nove anni di questo si tratti ) che ho nei confronti di questa persona.
Temo infatti che questo possa crearmi ( e temo mi abbia già creato ) un blocco affettivo da cui risulta poi difficile uscire fuori.
Non sono più in grado di gestire i miei sentimenti, prima di tutto l'amore per me stessa.

Grazie mille
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Lei ha già dato risposta alla sua problematica asserendo di voler iniziare un percorso di aiuto.

Può essere una giusta strada per poter valutare nel complesso questa situazione e ciò che le provoca.