Utente 348XXX
Buonasera, ho 29 anni. Tutto è iniziato ad ottobre con dei forti bruciori al petto e tachicardia.. Ero spaventatissima non sapevo cosa stesse succedendo,pensavo fosse infarto. Sono andata dal mio medico curante e mi ha detto di avere un'esofagite da reflusso..quindi inizio una cura per lo stomaco...Durante la cura accusavo spesso mal di gambe e avevo la testa come rimbambita e fastidio alla vista come se gli occhi sì incrociassero,della specie di vertigini.. Ancora una volta non sapevo cosa pensare,ero spaventatissima,mi collegavo sempre su internet per cercare i sintomi,e mi spaventavo ancora di più..Ad un mese dalla cura,lo stomaco è migliorato. Una sera mi sono addormentata sul divano,verso le due di notte mi sono svegliata per andare a letto e lí il cuore va a mille,il fiato si fa corto,avevo la sensazione di perdere i sensi,una sensazione bruttissima di paura...una cosa troppo strana,avevo freddo,tremavo... Non ho dormito tutta la notte per l'agitazione. Il giorno dopo é iniziato il mio calvario,avevo paura di tutto,soprattutto che si ripresentasse quel malore, avevo paura di fare del male alla mia famiglia durante la notte e questi pensieri mi tormentavano durante il giorno,non volevo andare a lavorare per paura che tornasse quel malessere...sentivo una forte debolezza al mattino,gambe deboli,braccia deboli,agitazione,mal di testa,la testa intontita come se portassi un peso sulla fronte,il mal di testa partiva dal collo.. Io viaggio molto per lavoro,e avevo smesso di viaggiare per paura di un attacco.. Il mio fidanzato mi ha portato da un famoso omeopata che mi ha prescritto una cura con iperico,magnesio, manganese, nux vomica , lycopodium e aconitum... Mi sono sentita meglio dopo 20 giorni di cura, ma persistevano giramenti di testa,testa intontita e debolezza alle gambe.. Oggi sono al secondo mese di cura e rispetto a prima va benissimo,solo che ancora ho debolezza alle gambe,mal di collo e mal di testa,con la paura che ritorni in quella situazione di prima... Ho anche avuto paura di impazzire e tutt'ora ho questa paura ma non come prima... L'omeopata mi ha detto che ho avuto ansia e depressione... Ma io mi chiedo... È possibile che l'ansia e la depressione portino a questo stato di malessere?? Vorrei dei consigli su cosa fare,se andare da uno psicologo perché potrebbe ritornare tutto oppure tutto passerà con la cura omeopatica? Molte volte mi sento agitata,nervosa, il collo mi fa male la testa è strana intontita e gira...

[#1] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Sarebbe opportuno chiedere il parere di uno specialista psichiatra per valutare la situazione e, eventualmente, iniziare un trattamento efficace. Il trattamento omeopatico, che in realtà é un misto di rimedi omeopatici e fitoterapici, visto che l'hypericum perforatum é una pianta nota per esplicare un'azione antidepressiva, potrebbe non riuscire a compensare completamente il quadro clinico.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 348XXX

Grazie per la tempestiva risposta dottore. Ma dai sintomi descritti lei cosa pensa?

[#3] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Il quadro che lei descrive potrebbe essere compatibile con quello di un disturbo d'ansia.mtuttavia, a distanza non é possibile andare oltre la formulazione di mere ipotesi. Occorre la consultazione diretta di uno specialità per valutare la situazione.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente 348XXX

si dottore,credo sia proprio un disturbo d'ansia.. tutti i sintomi portano a questo,pero la cosa strana è che la sensazione di vertigini testa pesante collo rigido debolezza alle gambe non vogliono passare.. io ho solo paura che possa degenerare in qualche malattia psicotica,lei cosa pensa? sono contraria agli ansiolitici e antidepressivi per questo mi curo con le erbe.. Lei pensa che andare da uno psicologo facendo una terapia senza farmaci potrebbe aiutarmi? la ringrazio per la sua gentile risposta!

[#5] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
É chiaro che se esiste un disturbo, i sintomi dello stesso disturbo possono perdurare per settimane o per mesi. In genere non accade che un disturbo d'ansia si trasformi in disturbo psicotico. Questa sua preoccupazione potrebbe essere dettata dalla condizione ansiosa. É libera di essere contraria alle terapie farmacologiche e di preferire le erbe. Tuttavia, se il disturbo dovesse persistere nonostante le sue scelte terapeutiche, così come pare stia accadendo, sarebbe opportuno cercare di avere un inquadramento diagnostico da uno specialista e, eventualmente, cercare di superare le proprie contrarietà ideologiche e pregiudiziali, iniziando un trattamento adeguato.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#6] dopo  
Utente 348XXX

buongiorno dottore,ho chiesto consiglio al mio medico curante e mi ha detto di prendere tre volte al giorno axanax 0,25 . oppure 5 goccie di lexotan al mattino e 5 la sera. Lei cosa pensa di questa prescrizione? pero non mi ha parlato di scalare le dosi.

[#7] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Il trattamento con ansiolitici, in caso di disturbi d'ansia, può essere un efficace sintomatico, che allevia i disagi per alcuni giorni, nell'attesa di iniziare un trattamento più efficace e duraturo. Ne parli al più presto con uno specialista.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#8] dopo  
Utente 348XXX

la ringrazio per i suoi consigli dottore. Ma i sintomi fisici cioè testa intontita debolezza gambe e braccia e mal di collo e vertigini passeranno con gli ansiolitici? perché l'ansia provoca queste cose,ora devo dire che a parte questi sintomi sto molto meglio... xkè questi non vogliono passare?

[#9] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Se questi sintomi hanno una forte componente ansiosa, allora gli ansiolitici dovrebbero attenuarli.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it