x

x

Forte ansia

Buongiorno,
da circa due mesi soffro di forte ansia, attacchi di panico e faccio fatica anche solo ad uscire di casa, ho fatto varie visite da neurologo, psicologo, ecc... e tutti hanno confermato che si tratta di ansia. Tra circa un mese inizierò un percorso di psicoterapia ma per il momento mi è stato detto di rivolgermi al medico di base per la cura e mi ha prescritto in un primo tempo una compressa di 0.25 di alprazolam prima di andare a dormire, l'ho presa per una settimana e mi ha aiutato molto nel senso che riuscivo a dormire senza problemi 8-9 ore, il problema è che durante il giorno era tutto come prima e quindi 2 giorni fa mi sono recato dal medico che mi ha prescritto 10 gocce di xanax al mattino, 5 al pomeriggio e la compressa di alprazolam prima di dormire in modo da essere coperto anche di giorno. Il problema è che dopo due giorni di cura non vedo ancora nessun miglioramento, l'unica cosa è che sono spariti gli attacchi di panico ma continuo ad avere paura ad uscire, stanchezza mentale e qualche difficoltà a concentrarmi ( tutte cose che avevo prima dell'inizio della cura, non sono comparse ora), ho sentito dire che lo xanax però dovrebbe fare effetto quasi immediato quindi volevo chiedere, potrebbero essere le dosi sbagliate oppure lo xanax seda si l'ansia ma non toglie i sintomi legati ad essa? Oppure ci vuole più tempo per far si che anche i sintomi se ne vadano del tutto? Il fatto è che dovrei preparare degli esami universitari e in queste condizioni non solo faccio fatica a presentarmi all'università ma faccio anche fatica a studiare in casa.
Ringrazio per l'attenzione
Saluti
[#1]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Gentile utente,
xanax è un ansiolitico sintomatico, cioè può ridurre il livello dell'ansia ma solo temporaneamente.
Inoltre il suo utilizzo andrebbe limitato a brevi periodi per evitare il rischio di sviluppare assuefazione e dipendenza.
Esistono altri farmaci che possono invece curare l'ansia (ad esempio gli SSRI), che però hanno un effetto più lento.
Per una valutazione specifica rispetto alla sua situazione dovrebbe consultare il suo medico di base ed eventualmente uno psichiatra.
Cordiali saluti,

Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta però per la psicoterapia dovrò aspettare un mese e mi sono già rivolto al medico di base che mi ha appunto prescritto lo xanax, il fatto è che dopo due giorni i sintomi legati all'ansia non sono ancora passati e quindi volevo sapere se il problema poteva essere nel dosaggio o se ci vuole più tempo perchè lo xanax faccia il suo effetto
[#3]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Potrebbe trattarsi di un problema di dosaggio, perché il tempo di azione di xanax è molto rapido.
Le suggerirei, se il problema persistesse, di insistere con il suo medico per una valutazione psichiatrica.
Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio,
e per quanto riguarda la sonnolenza provocata dallo xanax invece quella passa con i giorni oppure rimane per tutta la durata del trattamento?
[#5]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Xanax è un sedativo, quindi la sonnolenza fa parte delle sue modalità d'azione anche a distanza di tempo.
Cordiali saluti,

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto