Utente 200XXX
Ciao.Scrivo qui per avere un piccolo consulto su i miei sintomi di cui ho molta paura. è iniziato tutto forse da uno spavento che ho avuto mentre tornavo a casa in macchina dopo una sera con le amiche.Una persona nella via di casa mi stava seguendo e mi sono presa molta paura. Sembrava che la cosa mi fosse subito passata dopo essermi tranquillizzata anche se,nei giorni successivi, quando arrivava la sera mi sentivo un po' angosciata. Dopo pasquetta invece mi si è scatenato tutto. Avevo questa strana sensazione alla testa di oppressione, pesantezza, testa vuota, alle volte vertigini. Come se mi prendessero delle fitte nella testa di angoscia e almeno una volta al giorno avevo crisi di pianto e non mangiavo. Premetto che sono una persona ansiosa, che ha mille paure a cui penso spesso. Sono quindi andata dalla dottoressa che mi ha consigliato una visita dallo psichiatra escludendo malattie neurologiche. Devo andare alla visita il 13 maggio. Diciamo che da quando sono andata dalla dottoressa le cose sono un po' migliorate, se non altro mangio però mi sento agitata, la notte mi sveglio varie volte e non riesco a calmarmi. Mi tremano le gambe e ho queste fitte alla testa di agitazione, paura. Non so come spiegarlo ma è una brutta sensazione, come se non riuscissi a rilassarmi e mi viene in mente di tutto poi dal momento che riesco a calmarmi dormo. Ho paura di impazzire o di essermi fissata e di non riuscire a tornare tranquilla come prima. Ho scritto un attimo per tranquillizzarmi in attesa del consulto con lo psichiatra. Più che altro per questa sensazione alla testa che anche adesso mi sembra vuota e angosciata. Resto in attesa di una risposta, grazie!

[#1] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
I fastidi che lei descrive potrebbero rientrare nell'ambito di un disturbo d'ansia. Il consulto con lo specialista servirà a fare chiarezza si questa ipotesi e, eventualmente, a iniziare una terapia adeguata.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 200XXX

Grazie mille dottore. Spero di riuscire a stare meglio.
Saluti.

[#3] dopo  
Utente 200XXX

Dottore siccome sono stata meglio ho preferito disdire l'appuntamento e fare una visita psicologica che sarà a breve. Non capisco però perché mi ripeto pensieri dentro di me,anzi parole. Tipo in questi giorni mi ripeto la parola "diavolo". Premetto che è associato a una delle tante paure che ho, visto che mi fanno molta paura l'esorcismi. Mi viene in automatico questa parola dentro la mia testa, ma quando sono impegnata non succede. Quando magari vedo un simbolo sacro mi viene l'ansia perché mi vengono in mente scene brutte che riguardano l'esorcismi. Mi sono fissata con questa cosa e ho paura che rimanga per sempre o che si tratti di doc. O che magari una volta superato ciò mi fisso su un'altra parola associata ad altre paure che ho. Mi sembro pazza e mi vergogno anche a scrivere ciò. Aspetto una risposta. GRAZIE

[#4] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non è stata meglio, quindi, la sintomatologia ansiosa si è solo modificata. Ha fatto male a disdire l'appuntamento con lo psichiatra.
Le consiglio di recarsi comunque dalla psicologa e intanto prendere un nuovo appuntamento con lo psichiatra. Si tratta in entrambi i casi di un colloquio, niente di preoccupante.
Se pensa di cambiare idea di nuovo si metta d'accordo con un parente o un'amica per farsi accompagnare.
La visita NON E' una cura, è l'inizio di un percorso, quindi i sintomi non passano subito. Alcune persone stanno meglio nei giorni successivi, e pensano di essere guarite, ma non è così. Ci vuole tempo e pazienza per avere risultati stabili.
Franca Scapellato

[#5] dopo  
Utente 200XXX

infatti me ne sono pentita. Ma lei pensa si tratti di doc oppure è associato all'ansia? tanto per avere un'idea e farmi stare più tranquilla. GRAZIE

[#6] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
I disturbi ansiosi e di panico e il doc rispondono lo stesso tipo di terapia, per una diagnosi differenziale occorre una visita diretta.
Franca Scapellato