Depakin e Daparox

Buongiorno,

sto attraversando un perido particolarmente difficile della mia vita, anche se tendenzialmente sono sempre stato soggetto a sbalzi di umore più o meno accentuati e fondamentalmente sono una persona ansiosa. Mi sono deciso dopo molto tempo di riflessione a rivolgermi ad uno psichiatra per vedere se, attraverso un trattamento famacologico, riuscirò a ritrovare un po' di serenità che ultimamente mi è mancata ed ha seriamente minato la mia stabilità sia lavorativa che familiare.

Il medico mi ha ordinato l'assunzione dei seguenti famaci: Depakin 300 Chromo e mezza compressa di Daparox per un periodo di almeno 1 mese, mi ha rassicurato dicendomi che si tratta di una cura "leggera" e che gli effetti del trattamento si inizieranno a vedere tra circa 30 giorni.

Purtroppo mi sono lasciato prendere, come penso succeda a molti, dalla tentazione di navigare su internet alla scoperta degli effetti collaterali dei 2 farmaci e con un certo "sgomento" ho visto che ce ne possono essere diversi tra cui, quelli che più mi premono, l'aumento del peso corporeo, perdita di capelli e calo del desiderio sessuale.

Per la perdita dei capelli ho un po' di diradamento sulla parte superiore del cuoio capelluto e un medico mi aveva detto che poteva dipendere anche dal forte stress e dall'ansia...quindi se riuscissi ad abbattere la sensazione di ansia ewd elimiare lo stress probabilmente non avrei più il problema, o no?

In sostanza si tratta di remote possibilità (quindi effetti collaterali che non necessariamente emergono in tutti i pazienti) o effettivamente questi farmaci possono seriamente causare gli effetti sopra riportati? Non vorrei che questa propsettiva continuasse ad alimentare la mia ansia pensando agli effetti collaterali.

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.4k 1k 63
Il medico che ha prescritto la terapia è uno psichiatra?

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Si, il medico è uno psichiatra.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.4k 1k 63
Una terapia di questo tipo risulta sottodose e potrebbe non portare benefici richiesti nel periodo indicato.

Gli effetti collaterali sono variabili e non è possibile prevederne l'insorgenza.