Utente 386XXX
Buonasera gentili dottori,sono un ragazzo di 30 anni,e vi spiego brevemente il mio iter,
A 21 anni ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e ipocondria e dopo una visita da un neurologo del cto ho iniziato ad assumere cipralex per circa 3 anni,fino a quando stupidamente lo interuppi da un giorno all altro e stetti malissimo con sensazioni di panico e depersonalizzazione continui,fu il baratro,trovai un medico che ogni 3 settimane mi cambiava l antidepressivo e non mi riprendevo,il tutto per 2 anni fino a che presi appuntamento da quella che è tutt'ora la mia psichiatra che mi prescrisse sereupin e da li la risalita; ora,dopo un periodo di benessere( durato fino a tre mesi fa )ho sospeso molto lentamente il farmaco ma sono piombato in una depressione nerissima con un senso di distacco dalla realtà molto forte?praticamente e come se vivessi in un sogno ed io fossi un automa,cioè so che non è cosi ma la sensazione è molto forte..in ogni caso la dottoressa mi ha fatto riprendere il sereupin ma da 15 giorni che lo prendo nn cambia nulla ancora umore nero,non esco,ho l'ansia,e possibile che non faccia piu effetto il sereupin? E soprattutto e vero che la deralizzazione puo essere un prodromo della schizofrenia? Perche sono terrorizzato dal pensiero di perdere il contatto con la realtà. ..in attesa di una risposta vi ringrazio e vi auguro buon anno

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
15 giorni sono pochi, se la paroxetina su di lei era efficace prima lo sarà ancora. Nel frattempo può utilizzare ansiolitici, come benzodiazepine.
Può essere utile anche associare una psicoterapia preferibilmente di tipo cognitivo, per imparare a gestire i pensieri negativi che la portano al panico e a pensare di avere patologie che non ha, sono sufficienti i disturbi che ha già, non crede?
Le auguro che il nuovo anno le porti serenità.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Dottoressa la ringrazio per la risposta e per l'augurio,e solo che, sapendo che comunque gli antidepressivi agiscono in una ventina di giorni il mio dubbio e che visto che siamo gia al 15 e,l'ansia non passa,il senso di derealizzazione va aumentando,mi chiedo quanto possa fare questa volta questo farmaco.cordialmente

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Occorrono come sa 3 settimane a dosaggio pieno, cioè almeno 20 mg al giorno, perchè la paroxetina si fissi sui recettori. Se non fosse sufficiente dopo 3 settimane si aumenta il dosaggio con gradualità, 20 mg sono la dose minima efficace. Se c'è molta ansia e pensieri negativi questo può contrastare l'efficacia del farmaco (per esempio anestetizzare una persona molto ansiosa richiede una dose più alta di anestetico). Per stare meglio rapidamente si possono introdurre benzodiazepine per un breve periodo.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 386XXX

No guardi pensieri negativi no anzi,da quando la assumo ho come un senso di testa vuota,una sorta di non pensare ed al momento predo 2 mg al giorno di tavor suddivisi uno al mattino ed uno alle 17,gli unici pensieri negativi si riferiscono ad il fatto che la sto vivendo davvero male sono in mutua per questo da circa 3 mesi e sinceramente credo che non tornerò piu normale e pensando a quando stavo bene e uscivo mi viene un angoscia incredibile. Cordialmente

[#5]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
"credo che non tornerò piu normale e pensando a quando stavo bene e uscivo mi viene un angoscia incredibile": sono questi i pensieri negativi. E' un errore fare paragoni di quando stava bene, un errore che la fa sentire male e l'idea di non guarire è un classico della depressione.
Per quanto riguarda il Tavor se avverte ancora molta ansia non è sufficiente, 2 mg al giorno sono una dose bassa.
Franca Scapellato