Utente 169XXX
gentili dottori,
da circa 8 mesi sono in cura per sindrome ansioso depressiva inizialmente curata con sereupin e sostituito dopo 6 mesi.
per mancanza di stimoli e presenza ansiosa, iniziai l'uso del cymbalta da 60 1 die, che non mi diede la scossa desiderata, ma mi sentivo sicuramente meglio rispetto all'altro antidepressivo.
ora, dopo 2 mesi, da qualche giorno si sono presentati degli effetti collaterali simili al primo periodo del sereupin: ovattamento soprattutto per diverse ore successive all'assunzione, bassa concentrazione, ipersudorazione, sogni non proprio positivi, impossibilità a fare una siesta pomeridiana causa sudorazione e risveglio brusco, ansia e tachicardia, poca voglia di ridere, cambio d umore dall'ansioso all'ovattato repentino, poca voglia di uscire e parlare, spasmi muscolari.
fine settimana prox conto di andare dal mio specialista, qualora continuassi a stare così, ma nel frattempo chiedo:
è possibile che sia questo farmaco a farmi star così considerando che neanche il cambio tra serupin e cymbalta m'aveva dato problemi?
in base alla vostra esperienza, capita che all'inizio non ci siano effetti sgradevoli per farsi vivi più avanti?
potrebbe essere che il farmaco non sia "compatibile" con la mia situazione?
un farmaco come la sertralina o come l'escitalopram, avrebbe la stessa funzione/effetti coll. del sereupin?
grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Quali effetti collaterali ha avuto con il sereupin per cui sarebbe stata stabilita la variazione del farmaco?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 169XXX

la mattina dopo l'assunzione e per diverse ore, l'ovattamento abbastanza pesante e la poca voglia di fare, la scarsa attenzione (ho perso anche dei soldi e degli oggetti) questo dopo diversi mesi di cura ed in prossimità del cambio cura

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Mi pare di aver capito che questi stessi sintomi sono presenti con la nuova terapia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 169XXX

alcuni si: tipo l'ovattamento, la disattenzione la poca voglia di fare e parlare ed il cambio repentino che le dicevo è presente negli ultimi giorni insieme alla tachicardia mentre l'eccessiva sudorazione è presente da tanto tempo...una cosa molto fastidiosa che era ed è tutt'ora presente è l'ansia, l'agitazione appena sveglio, mattina o pomeriggio che sia...
comunque Le ripeto, un mese fa andava meglio

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#6] dopo  
Utente 169XXX

dottore è frequente che la cura all'inizio sembri funzionare e dopo escano fuori tutti i collaterali?
io in maniera molto elementare e da profano,cerco di dare una spiegazione : con la vecchia pillola tenevo piu a bada l'ansia, forse fin troppo dandomi poca spinta, poco interesse per le cose; la nuova, il cymbalta credo, sollecitando oltre alla seretonina, la noradrenalina mi possa portare tachicardia, ansia e magari cambiamento repentino d'umore, al punto che l'altro giorno bastavano delle semplici canzoni a farmi leggermente intristire e repentinamente sudare ed impallarmi
.
potrebbe essere così?
secondo lei a questo punto ( so benissimo che si interloquisce e non sono prescrizioni a distanza) la nuova strategia medica quale potrebbe essere: tornare ad un SSRI o cambiare ulteriormente?grazie

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Deve interfacciarsi con il suo curante per stabilire quali possano essere le strategie di trattamento.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 169XXX

buonasera dottore, tra qualche giorno dovrei incontrare il mio psichiatra; solo a livello informativo e di curiosità (non mi azzarderei mai a mettere mano ad altri farmaci senza il confronto diretto) mi direbbe la differenza tra escitalopram e mirtazapina, quindi funzionamento ed uso? grazie

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#10] dopo  
Utente 169XXX

no no, era solo una mia domanda ...non farei nulla senza l'opinione del dottore del quale mi fido.
difatti ho anticipato il consulto: cymbalta 60 e en la mattina, la sera il primo da 30 e le gocce ed una volta l'en (sempre in quantità da 5 gocce) il pomeriggio..

[#11] dopo  
Utente 169XXX

Gentile Dottore, stamani parlando con una mia amica è venuta fuori la sua malattia, la fibromialgia .
ora, come si potrà vedere dai miei vecchi consulti, alcuni sintomi possono avvicinarsi e lo dico solo per ipotesi, a tale problematica: dolore ginocchia, schiena, cervicale, dorsali, glutei non frequentissimi, ma presenti. per tali problemi ho fatto lastre, rmn ed altro...
se a questo uniamo la sindrome ansioso depressiva, qualcosa potrebbe ipoteticamente far propendere in tale direzione.
ora lungi da voler fare discorsi ipocondriaci e considerando i sintomi appena indicati, potrebbe essere questo il problema?
grazie

[#12]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#13] dopo  
Utente 169XXX

La capisco dottore, ha ragione. sulla nuova terapia che ne dice ?: cymbalta 60 e en la mattina, la sera il primo da 30 e le gocce ed una volta l'en (sempre in quantità da 5 gocce) il pomeriggio