Come affrontare adeguatamente un disturbo bipolare/spettro bipolare

Salve,
avevo già richiesto un consulto simile un paio di anni fa ma purtroppo non riesco a trovare la soluzione ai miei problemi di salute e le figure professionali giuste per affrontarle.
Io ho sempre sofferto d'ansia dall'età di 17 anni e dopo vari problemi fisici che sono subentrati all'incirca quattro anni fa(problemi di schiena,neuropatia sensitivo-motoria dolorosa)sono andato letteralmente in crisi.Ho sviluppato depressione,ansia ancora più forte della precedente,a volte agitazione e da un medico anche bravo e conosciuto nel suo campo mi è stata fatta la diagnosi di disturbo dell'umore.E qui è iniziato il vero calvario.Il medico che ha fatto la diagnosi non aveva un minimo di tatto,precriveva farmaci senza una attenta valutazione del mio stato clinico,della mia personalità,delle mie esigenze,delle mie paure(ripeto grande medico in campo psichiatrico per molti addetti ai lavori).A quel punto ho deciso di cambiare perchè non vi era altenativa,ne ho girati due o tre ma purtroppo ad oggi continuo a non stare bene e vedo soprattutto che tutto è gestito malamente.Il disturbo bipolare o simile di cui anch'io oramai dopo essermi documentato penso di essere affetto(sicuramente molto atipico il mio) è un problema molto complesso da affrontare e io mi chiedo come mai vi sia cosi una superficialità da parte dei medici e non vi siano realtà a cui affidarsi nelle quali il malato possa usufruire di tutte le attenzioni di cui ha bisogno a 360 gradi.Non cambia niente dal pubblico al privato,c'è sempre un approccio sbagliato,un cambiare medicine senza una logica,poca attenzione al lato umano del paziente.In questo momento sento come mai il bisogno di aiuto perchè vedo che sto peggiorando ma,dopo anni, ancora mi trovo nella situazione nella quale non so a chi rivolgermi e questo è paradossale.Logicamente nessuno di voi qui mi farà nomi di specialisti all'altezza in grado di curare adeguatamente il mio disturbo e che abbiano soprattutto un briciolo di umanità(cosa importantissima quando si devono somministrare farmaci pesanti con molti effetti collaterali) ma io ho scritto lo stesso perchè la difficoltà di essere curati e seguiti adeguatamente in questo campo della medicina non penso che sia solo un problema mio ma un problema anche di tante altre persone che non vengono seguite bene con tutte le problematiche che da questo deriva.Accetto vostri consigli e ringrazio anticipatamente coloro che vogliano rispondermi e darmi una mano nel trovare un percorso giusto per stare meglio.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
Il problema è che lei ritiene di avere una diagnosi che potrebbe non essere effettivamente tale ma che ha come idea personale sulla base di ciò che legge su internet.

Inoltre, non esistono solo i disturbi dell'umore ma diversi altri tipi di disturbi che vanno inquadrati e trattati, al di là di quale possa essere la sua aspettativa da una visita psichiatrica nella quale ripone una speranza non corrisposta per cui resta sempre deluso.

Dovrebbe iniziare a comprendere di doversi interfacciare con uno specialista che valuterà quanto riferirà e quanto potrà essere utile per migliorare gli aspetti della sua salute psichica principalmente.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Gentile dottor Ruggiero la ringrazio per la sua risposta ma la mia non è assolutamente una diagnosi nata da una idea personale sulla base di cio che ho letto su internet,è una diagnosi fatta da specialisti che ho consultato in questi anni.Sono in cura da numerosi anni e mi attengo rigorosamente alle prescrizioni dei medici ai quali mi sono affidato.Il problema è che purtroppo continuo a non star bene e a peggiorare e ho notato che lo psichiatra che mi ha in cura da ormai un paio di anni brancola nel buio sia per quanto riguarda la diagnosi sia per quanto riguarda la terapia farmacologica.Penso che sia arrivata l'ora di intraprendere altre vie,ma come ho detto precedentemente non è facile ricominciare da capo e trovare il medico giusto perchè semplicemente non so a chi rivolgermi e neppure il medico di famiglia mi sa dare una mano. è anni che mi interfaccio con specialisti ma purtroppo non riesco per nulla a migliorare gli aspetti della mia salute,questo è quanto.Forse non tutti i casi sono uguali,forse non tutti gli psichiatri sono in grado di aiutare i propi pazienti,non so,di sicuro da quello che ho capito qui sarà difficile che troverò delucidazioni al riguardo.
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto