Utente 282XXX
salve premettendo che ho già chiesto consulti in questa sezione cerco di spiegarmi molto brevemente,ho assunto per circa 10 anni benzodiazepine per esatezza lexotan 1,5 mg cp per 3 volte al giorno deciso dal mio medico curante per un periodo di forte nervosismo,dopo qualche anno sono inizati anche gli attacchi di panico,dopo 10 anni mi rivolgo a uno psichiatra che come cura mi diede 15 gocce di cipralex al giorno salendo gradualmente di goccia in goccia mi sostituì il lexotan con xanax da 0,50 per 3 volte al giorno,inizato ad assumere ad ottobre 2015 dopo circa 2 mesi di cura vedo l'uscita dal tunnel per quello che riguarda il panico ma l'ansia c'è ancora ed è molto invalidante a gennaio 2016 decidiamo di scalare lo xanax e ad aprile riesco ad eliminare (ma non del tutto) lo xanax soffrendo tantissimo!l'ansia c'è ancora chiedo al mio psichiatra di valutare altre terapie ma lui non ha voluto anzi voleva farmi introdurre di nuovo lo xanax,la mattina mi svegliavo in forma mi dopo circa 2 ore dal cipralex inizio a sentirmi ansioso allora decisi di scalre il farmaco una goccia ogni 3 giorni,ho avuto forti mal di testa però man mano che scalavo il farmaco mi sentivo meglio,a fine maggio elimino anche il cipralex,oggi la siutazione è questa sto bene l'umore è buono gli attacchi di panico per fortuna non si sono più presentati (secondo il mio modestissimo parere gli attacchi erano dovuti all'uso sconsiderato dell'ansiolitico che non faceva più effetto dopo 10 anni)sto bene per 4-5 giorni e poi per altri 4-5 giorni mi sento nervoso ansioso mi gira la testa e ho dei furti acufeni che sono invalidanti specialmente quando cerco di addormentari, e così via non conto più di 4 o 5 giorni quindi sono costertto a prendere lo xanax da 0,50,praticamente ho la media di una compressa ogni 7 giorni,assumo non tutti i giorni dei preparati in tintura madre di valeriana escolzia passiflora che mi aiutano a stare rilassato,vorrei tanto capire perchè sono così!o i miei sintomi possono essere attribuiti ad astinenza da farmaci e fitoterpaici?anche se questi 4-5 giorni in cui sto male non sono invalidanti da non poter uscir di casa,però io vorrei migliorare ed essere al 100% tutti i giorni senza più ricorrere allo xanax settimanalmente,vorrei essere un pò più preciso... non ho problemi di amici nè di donne anche se non sono sposato nè fidanzato,il mio problema principale è quello di non avere un lavoro stabile ma sò benissimo che è una cosa che si può superare,la diagnosi dello psichiatra è sindrome ansiosa depressiva

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Al momento ha un disturbo evidentemente non intenso, ma senza copertura terapeutica. Il bisogno di ansiolitico è un indicatore di questo.
L'ansiolitico smette di funzionare dopo un mese, non dopo anni.

Sta facendo semplicemente i conti senza la diagnosi di partenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 282XXX

hoprovato anni fà una terapia con zoloft per circa 2 mesi ed è stato un inferno dopodichè incontrai un altro medico ma non ricordo sei era psichiatra o neurologo mi diede il laroxyl in gocce perchè a suo dire e lo ricordo bene lo zoloft a una persona ansiosa può solo fare male infatti con il laroxyl anche se con poche gocce e un pò di sedazione in più stetti bene,con il cipralex ho si risolto il panico ma l'ansia ma dove la mettiamo?io sono ignorante in materia ma secondo me tutti i farmci ssri a me non fanno bene ne ho provati 2 e sull'ansia non ho avuto risultati, e perquello che ho capito la funzione principale degli ssri è uguale per tutti i farmaci
saluti

[#3] dopo  
Utente 282XXX

ah dottore dimenticavo quando prendevo il cipralex era la stessa cosa stavo male a giorni proprio come adesso,anzi adesso và anche un pò meglio
saluti

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto, dove la mettiamo l'ansia ? E' questo che sto dicendo.
Ne ha provati due, quindi le opzioni rimanenti ci sono.
L'ansia è di vario tipo: c'è il panico e altre forme, per cui in base a questo si sceglie.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 282XXX

e quindi che medicine ci sono?gli ssri no mi fanno male!i triciclici ma dicono che sono vecchi... che rimane?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Che le facciano male non lo capisco. Uno le ha curato il panico, ma non agiva bene su altri aspetti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 282XXX

si mi ha curato il panico ma mi rendeva ansioso nervosissimo anche con 10 gocce,lo zoloft non mi ha curato nemmeno il panico,vanno bene per le fobie ma non per persone ansiose come me,perchè gli antidepressivi prima avevano un effetto sedativo?tipo il laroxyl trittico ed altri,oggi invece ci sono gli ssri che saranno anche buoni ma non per persone ansiose esistono ssri o antidepressivi che curano anche l'ansia?cioè che hanno un effetto anche rilassante?

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non credo che l'effetto fosse del farmaco, non avrebbe molto senso che sia curato il panico e l'ansia impenni.

Per cui ripeto, prima deve considerare il tipo di diagnosi che ha, perché alcune componenti, potrebbe far confusione tra termini tecnici e termini che lei utilizza per descrivere aspetti diversi del suo disagio.

I farmaci non curano "l'ansia". Hanno indicazioni per le diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 282XXX

farmaci come il trittico laroxyl o altri sono anche curativi?o sono solo sedativi?cosa ne pensa di questo nutraceutico?http://www.fb-health.com/it/Seripnol/
quando lo prendo devo dire che mi fà dormire bene,può questo integratore-medicina provocare dipendenza?

[#10] dopo  
Utente 282XXX

comunque la ringrazio per la sua disponibilità ed educazione
saluti

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I medicinali citati sono antidepressivi, a determinate dosi che sono chiaramente riportate. Sono utilizzati però anche come sintomatici a dosi basse.

I prodotti non controllati possono avere utilità sui sintomi, ma appunto in genere sono indicati genericamente come efficaci non sulle diagnosi, ma sui sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 282XXX

dottore un ultima domanda ci sono giorni in cui mi metto a pensare e pensare... potrebbe essere anche ciò la causa della mia ansia?

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il pensiero è parte delle manifestazioni di quello che si chiama "mente", quindi non è che è causato dall'ansia o causa ansia, sono manifestazioni di un funzionamento del cervello. Un tipo di pensiero si associa ad ansia, specie se i contenuti del pensiero richiamano reazioni d'allarme, di preoccupazione etc. Se il pensiero è martellante, chiaramente si associa uno stato di preoccupazione costante.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 282XXX

buona sera sono circa 8 giorni che non assumo più xanax e nemmeno fitoterapici come scritto neo post precedenti,mi sento bene l'umore è buono attacchi di panico svaniti mi sento abbastanza forte,però permangono gli acufeni gli accuso di più quando cerco di addormentarmi o in posti dove non c'è rumore,non sò dire se sono veri acufeni ma è come un sibilo nella testa,lo stesso problemi ci fù quando scalai lo xanax ma era 100 volte peggio!un altro problema sono le scosse elettriche che ho prima di addormentarmi sono molto fastidiose,assumo 2 caffè al giorno ma solo al mattino non vorrei fosse una mia impressione ma quando lo assumo sento che gli acufeni sono più forti,al momento non assumo nulla e la notte riesco a riposare abbastanza bene
saluti

[#15] dopo  
Utente 282XXX

sono anche 8 giorni che assumo il betabloccante lovibon da mezza compressa ad una compressa può essere il betabloccante a calmarmi l'ansia?ho letto che anche i betabloccanti calmano l'ansia ma non ho capito in che modo
saluti

[#16] dopo  
Utente 282XXX

dott pacini secondo lei secondo le sue esperienze da medico qual'è il miglior ssri per l'ansia?miglior ssri per sintome ansiosa depressiva?senza panico pazzia manie fobia ecc ecc...

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Dalla diagnosi discendono le terapia, l'"ansia" non è niente, è un sintomo così come un tratto fisiologico, non esistono farmaci "per l'ansia" in generale come diagnosi.
Questi pensieri la portano a confondere termini tecnici e comuni, a fare considerazioni che o sono ovvie anche per Lei, oppure sono domande aperte senza alcuna risposta unica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 282XXX

dottore deve prendere per "buono"quello che ho scritto io ovviamente non capisco i termini tecnici per me l'ansia è sentirmi male malessere essere nervoso avere la testa che gira,comunque in questi giorni mi sento in ottima forma,se un giorno avessi bisogno dello psichiatra ci andrò,e dopo tutte le letture e ricerche che ho fatto sono convinto che il sereupin sia uno dei migliori per l'ansia e ne parlerò col medico,anche se poi è quello che dà più assuefazione e difficile da dismettere
saluti

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto, è quello che intendevo, e cioè che le convinzioni costruite da soli su singoli medicinali non servono a niente, anche se uno poi ci può azzeccare,
Le malattie che coinvolgono il cervello e le sue funzioni mentali ci spingono spesso a compiere errori e scelte che dipendono dalle dinamiche del disturbo. Questo per dire che è bene evitare le auto-cure, e le terapie a quattro mani col medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 282XXX

buon giorno,sono oramai settimane che non assumo più nessuno farmaco,però rimane un problema che sta diventando molto invalidante cioè sento il mio cuore che pulsa sempre molto forte,non veloce perchè i battiti si mantengono sempre nella norma(60-80 battiti)ma batte così forte da non farmi più dormire,questo accade da circa un anno da quando ho lasciato il lexotan ma ultimamente non riesco nemmeno più a dormire la notte solo per questo altrimenti dormirei tranquillo,per essere preciso non ho più attacchi di panico ne sintomi da astienenza da psicofarmaci quindi mi sento in forma,ci sono problemi personali e le cose non vanno tanto bene ma su questo ci posso fare poco... soffro di gastrite da anni!volevo sapere se uno stato di ansia che magari io non percepisco a livello mentale si può ripercuotere sul cuore in questa maniera
grazie

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente

Se la situazione è la stessa e non si sta curando cosa si dovrebbe aggiungere ?

Sta ripetendo esattamente le stesse domande, secondo la stessa impostazione, come se non si fosse detto niente. Sono domande sintomatiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 282XXX

dottore con tutto rispetto non posso prendere farmaci importanti come gli ssri perchè a periodo mi batte forte il cuore o perchè a periodi ho forti problemi di stomaco,ho accettato di curarmi perchè non riuscivo più a vivere ma a oggi le cose sono molto migliorate,posso prendere medicinali anche per anni ma io sono così devo accettarmi come sono
saluti

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"importanti" nella sua rappresentazione mentale, sono importanti anche per star meglio.

Sta facendo ragionamenti distorti e inutili alla soluzione dei suoi problemi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it