Utente 224XXX
Buongiorno e,intanto, auguri per queste feste.
Sono affetta da disturbo bipolare (attualmente in cura con Litio 900,Gabapentin 800,Lamictal 150 e Trittico RP 150) e,in comorbidita',ho un disturbo del comportamento alimentare NAS dove restringo giorno e mi abbuffata la notte (seguita oltre che a livello farmacologico anche attraverso psicoterapia mirata).
Da uno stato durato mesi di ipomania ho avuto il crollo dell'umore e sono finita in una depressione moderata.E da lì mi è stato inserito il Lamictal,che prendo a 150. Da un mesetto e mezzo a questa parte ho cominciato a svegliarmi di notte tutta sudata. Prima erano episodi più sporadici,da una decina di giorni adi oggi sono diventati fitti. Ogni notte ho questi bagni copiosi di sudore. Lo specialista che mi ha in cura ha dato due spiegazioni (attacchi di panico notturni oppure scariche di noradrenalina e relativa ipoglicemia). Premetto che ho testa e fisico iperstressati (ho perso 10 kg di muscoli in pochi mesi, ho una pancia abnorme causa alimentazione errata e vorace,mi concentro a fatica,dimentico le cose etc).
Vi chiedo:se fossero attacchi di panico o scariche di noradrenalina..Come si interviene?
Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non mi è chiara una cosa. In che senso ha perso 10 kg di muscoli in pochi mesi ? Come l'ha misurato e perché ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 224XXX

Misurato attraverso l'impedenziometro dal dietista che mi segue per il disturbo alimentare. Rispetto all'altra misurazione fatta qualche mese fa,ho avuto questa perdita importante. Mi sono mangiata il muscolo,per dirla in termini spicci,attraverso una scorretta alimentazione.

[#3] dopo  
Utente 224XXX

Comunque non ho ottenuto risposta alla mia domanda. Che siano attacchi di panico o scariche di noradrenalina...Come si interviene?
E cosa cambia tra queste due diagnosi dei sintomi che ho?

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi sembra troppo poco per dire che sono attacchi di panico. Le "scariche di adrenalina" sono un modo di dire e non una diagnosi medica, peraltro non vedo il nesso con l'ipoglicemia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 224XXX

A me hanno parlatoo di attacchi di panico o,appunto, di queste scariche di noradrenalina in un fisico sottoposto a stress acuto e prolungato.
Altra domanda. Ma questi copiosi bagni di sudore che avvengono ogni notte...Cosa provocano ai valori della litiemia nel sangue?
Ho sempre sentito dire che se si suda troppo il litio scende e non è un bene

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Secondo il mio parere va meglio inquadrata la condizione metabolica, soprattutto la presenza di sudorazioni notturne può essere fenomeno di ipertensione in evidenza anche di alterazioni delle oscillazioni di insulina in alcune condizioni metaboliche pre-diabete.

Considerando anche la sua condizione di patologia di disturbo del comportamento alimentare tale aspetto si lega anche alle alterazioni muscolari che possono essere presenti nel diabete.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 224XXX

Grazie Dr. Ruggiero della risposta. E per quanto riguarda il Litio...che cosa succede con queste copiose sudate notturne?
Si abbassa il valore nel sangue?

[#8]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
In teoria la perdita di liquidi varia la concentrazione ematica dei farmaci per la riduzione della volemia, potrebbe aumentare o ridursi lo deve dosare ma penso che sia il problema meno impellente in questo momento.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#9] dopo  
Utente 224XXX

Ha perfettamente ragione. È come se il mio corpo avesse cominciato a reclamare il conto. In questo momento il disturbo alimentare,che si incastra alla perfezione col bipolare, è prevalente. La psichiatra che mi segue dice che preferisce tenermi con un umore sottosoglia perché così collaboro meglio. E costruisco un equilibrio piu' solido nel tempo. Ma la depressione non aiuta. Mi aumenta l'alimentazione fuori controllo e la conseguente compromissione di organi vitali (restringendo e abbuffando di continuo). Il Lamictal,introdotto da un mesetto e preso a 150, è lento come azione e io sto precipitando. Antidepressivi non posso prenderne per paura del viraggio. ..che devo fare?

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Intanto si deve capire se non ha effettivamente dei disturbi metabolici, per cui va inquadrata la questione delle sudorazioni che, solo se si escludono cause organiche, possono essere interpretati psicologicamente.

Vanno prese in considerazione le varie cause possibili ed escluse chiaramente.

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
Utente 224XXX

Concordo. In pieno. In questi giorni mi sottoporro' ad esami accurati del sangue per escludere disturbi metabolici. Come dice lei. E nel caso si indaghera' sui risvolti psicologici. Certo è che la cura che assumono attualmente non sta funzionando come dovrebbe. La psichiatra che mi cura ha detto che si procede per tentativi ed errori e ha introdotto il Lamictal 150. E se non funzionasse mi darebbe l'Abilify 15 mg. Garantendomi che tra i neurolettici e' quello con minor incidenza sul peso.Che differenza ci sarebbe tra i due farmaci?Intendo come raggio di azione ed effetti terapeutici

[#12]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003