Vortioxetina e difficoltà ejaculazione

Buongiorno, ho 40 anni, dal 3 gennaio sto assumendo vortioxetina 5mg per sindrome ansiosa depressiva con insonnia come sintomo prevalente.

In passato avevo dovuto sospendere le terapie con tutti i s.s.r.i provati (escitalopram, paroxetina, sertralina) per rpoblemi legati al calo della libido, ma soprattutto all'estrema difficoltà ad arrivare all'ejaculazione ( molte volte assente). Purtroppo soffro di prostatite e questo effetto collaterale è troppo invalidante per proseguire le terapie. Il mio psichiatra mi ha prescritto questo nuovo farmaco, tenendo inizialmente questo dosaggio molto basso con la speranza che non si ripresentasse lo stesso effetto, ma niente, purtroppo si è già ripresentato dopo pochi giorni, vorrei chiedervi se è possibile che sia un effetto transitorio? avevo letto che questa molecola avrebbe dovuto evitare la presenza di questi disturbi......

In passato avevo fatto un terapia di quasi un anno con mirtazapina, e a parte un leggero calo della libido, non mi aveva causato difficoltà ejaculatorie, ma una forte stipsi per questo poi si sono tentate altre strade....
vi chiedo, al di là della soggettività individuale, se in effetti solo la mirtazapina, come antidepressivo, statisticamente causa meno problemi legati alla sfera libido-ejaculazione, o se ci sono anche altre molecole che non incidono su questo aspetto

Grazie delle delucidazioni

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Se ha avuto questo tipo di effetto collaterale con la maggior parte dei farmaci potrebbe averlo con altri ancora da provare.

Eventualmente andrebbe cambiata completamente la classe farmacologica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Buonasera Dottore
Con un'altra classe di farmaci si andrebbe ad agire solo sui sintomi o si può in qualche modo curare la depressione ansiosa con altri farmaci? A me lo psichiatra ha spiegato che l'insonnia, nel mio caso, è un sintomo di depressione e che purtroppo con benzodiazepine o simili si fa poca strada....
Una curiosità, se possibile, la mirtazapina so che è un antidepressivo atipico ma ha pur sempre un'azione serotoninergica, come mai non incideva sulla libido ed ejaculazione?

grazie per l'interessamento
Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto