Utente 105XXX
Buonasera
Soffro da molti anni di prostatite cronica senza possibilità di cura (germe multiresistente a tutto) e depressione.
Nel'ultimo anno sono peggiorati i disturbi urinari.
Esiste un antidepressivo che non causi effetti collaterali sulle vie urinarie? mi hanno detto di no.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Cosa intende per effetti collaterali sulle vie urinarie ? Non mi pare che sia un effetto tipico della maggior parte degli antidepressivi (per alcuni può esservi la minore frequenza di svuotamento e il maggiore ristagno, ma solo per alcuni).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Difficoltà alla fine della minzione. Sgocciolamento alcune volte con interruzione altre no, ma sempre sgocciolamento.
Forse solo prostatite/ipertrofia? Sto assumendo trittico 75 la sera e Zoloft 100 la mattina.
Comunque son sempre messo male di morale, specialmente al mattino preferirei chiudere gli occhi e non alzarmi per non sentire i dolori della mia malattia.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Tali effetti appunto sono dati a volte da una categoria di antidepressivi (i triciclici), non da tutti.
Chi le ha detto che tutti gli antidepressivi producono questi effetti ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 105XXX

Lo psichiatra.
Col Mutabon non ho mai avuto problemi.
Da una anno a questa parte che uso trittico ho problemi.
Ma il dubbio è che non sia il Trittico ma l'ipertrofia a fare ciò.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Pare strano che con tutto questo discorso sugli effetti urinari, poi invece abbia usato il mutabon che è uno di quelli che può effettivamente darli, ma non glieli ha dati mi sta dicendo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 105XXX

Il trittico può creare tale problematica?
Esistono farmaci che non influiscono sull'ipetrofia?
Soffro di depressione ormai cronica credo reattiva se si dice così,
soltanto che l'evento scatenante mi perseguita tutti i giorni.
Ho dolore cronico da 9 anni. Ne ho 41 e il fatto è successo nel 2008.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non parlavo di effetti sullì'ipertrofia, ma sulle vie urinarie che incidono di più se uno ha anche l'ipertrofia.
Però uno di questi è per esempio l'amitritptilina, contenuta nel mutabon, quindi non torna molto con la sua esperienza.
Non vorrei che stessimo invece parlando del fatto che quando è in corso una depressione i sintomi (di qualsiasi tipo) diventano meno sopportabili e creano più allarme.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 105XXX

Può darsi.
E' un pensiero ossessivo quello di andare in bagno e vedere come urino. Evidentemente la cura non sta facendo il suo dovere. Ho provato di tutto ma non ho trovato mai il giusto mix di medicine. Il dottore dice che ha provato tutto su di me, il che mi crea ancora più sconforto.

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Allora se è così, può essere che questo tipo di ossessione la induca anche a presentare il problema in maniera capovolta, ovvero sono in ansia perché ho problemi a urinare, il che confonde le idee inizialmente.

La diagnosi che le è stata fatta quale è ? Depressione ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 105XXX

Depressione. Credo anche disturbo bipolare. Alterno momenti più sereni a meno sereni. La depressione è poi alimentata dal peggioramento della patologia. All'inizio avevo solo dolori prostatiti, poi è uscito un eritema al meato, ora da un anno difficoltà urinarie.
Chiaramente l'infezione contratta in ospedale mi sta piano piano distruggendo.
Ormai sono 9 anni in questa situazione, non potendo eliminare il problema che ha scatenato tutto ciò non riesco a uscire dal circolo vizioso.

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

O è depressione, o è disturbo bipolare. Non sono due diagnosi combinabili. Ma conosce la diagnosi o no ? Ha delle terapie per il disturbo bipolare ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 105XXX

Le uniche terapie sono trittico e zoloft.
Sinceramente la diagnosi non me l'anno mai detta.

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Allora si faccia meglio spiegare in cosa consiste il suo disturbo, e la diagnosi. I farmaci sono due antidepressivi, ma questo non significa che la diagnosi sia depressione, le indicazioni sono varie.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it