Utente 441XXX
Salve,
sono un 32 enne che soffre di ansia da qualche mese. Ho il morbo di Crohn e questo mi ha creato anche questi problemi nel tempo. Sto prendendo la Valeriana a compresse estratta a secco (prendo di solito 1 compressa raramente 2). Vorrei capire per quanto tempo potrei prenderla. A causa di una stenosi al sigma non posso assumere antidepressivi (cosa che ho fatto per 5 anni 10mg di Cipralex ma da 8 mesi non lo sto più assumendo e i medici mi hanno detto che è meglio non assumerlo sia per la mobilità dell'intestino sia perché in una eventuale operazione per la stenosi non sarebbe opportuno avere un antidepressivo addosso a detta della psichiatra gli anestesisti non amano gli antidepressivi non ho capito perché). Per ora sembra che la Valeriana in un modo o nell'altro si stia rivelando utile quantomeno diminuendo un po' l'entità degli episodi ansiosi. Ma non so per quanto tempo assumere questo compresse per quanti giorni. O fare dei cicli?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Questo discorso sugli antidepressivi decisamente non mi torna. Se lo faccia giustificare meglio, perchè detto così (in generale sugli antidepressivi) non ha molto senso, e in particolare non si capisce perché uno che prende antidepressivi non si possa operare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Salve,
nel ricovero per studiare la stenosi al sigma mi fecero anche un consulto per il mio stato ansioso. La psichiatra mi diede da prendere 7 gocce di Lexotan solamente al bisogno e un percorso di psicoterapia. Gli dissi del Cipralex che ho preso per 5 anni fino a 8 mesi e mi disse che in una eventuale operazione per la stenosi gli anestesisti non amano molto un paziente in cura con antidepressivi (non so perché) mentre poi i gastro mi dissero che l'antidepressivo riduceva la motilità intestinale quindi per la stenosi non era indicatissimo (ora con la stenosi presente non potevo più prendere determinati farmaci). Questo mi è stato riferito.
Per la Valeriana?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"gli anestesisti non amano molto un paziente in cura con antidepressivi (non so perché) "

Neanche io saprei perché, e non mi risulta per niente.

Neanche mi risulta che tutti gli antidepressivi, per forza, debbano ridurre la motilità intestinale.

Si faccia dare indicazioni migliori, anziché doversi poi trovare a gestire un disturbo con la valeriana.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it