Utente 445XXX
Buongiorno,

Chiedo un consulto riguardo alla mia condizione. Da qualche anno soffro di attacchi improvvisi di tachicardia, extrasistole, bruciore di stomaco che si irradia alla schiena con successiva tachicardia, senso di soffocamento . Il mio medico di base mi ordinò degli accertamenti cardiologici tra cui ecg, prova da sforzo, ecografia cardiaca tutto con esisto negativo.
Concludendo il mio medico di base mi ha consigliato di seguire dei trattamenti cognitivi comportamentali abbinando sertralina 50 ug.
Tuttavia nonostante la terapia cognitivo comportamentale e sertralina i sintomi sono sempre rimasti di sottofondo e ce li ho tutt ora.
Da voi vorrei sapere se è veramente possibile che solo l ansia possa provocare tutto questo ovvero extrasistole, bruciore di stomaco, bolle d aria nell.esofago, senso di svenimento.
Come posso io distinguere quando si tratta di qualcosa di cardiaco piuttosto che solo un attacco d ansia ? Solo sapere come distinguerlo mi renderebbe già più tranquillo.
La mia paura è che tutti questi miei sintomi siano stati sottovalutati dai medici e che di sottofondo ci sta qualcosa di cardiaco.
Grazie e a chi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Deve approfondire consultando uno specialista in Psichiatria. Lo psichiatra è un medico-chirurgo in grado di discriminare l'origine dei suoi disturbi e magari aiutarla con una terapia farmacologica mirata.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-