Utente 461XXX
Salve a tutti, ero un ragazzo sereno, pieno di energie e spensierato, fumavo sigarette si e no 4 o al giorno, e come ogni ragazzo il sabato ogni tanto qualche tiro di spinello me lo facevo, fino al 28 Gennaio 2017. Quel giorno era un sabato sera, dopo dei tiri di spinello comincio a sentirmi seriamente male nella testa, mi girava fortissimo e cado a terra e mi viene un fortissimo attacco di panico. Quella sera stavo terrorizzato tutto il tempo, mi ricordo che mi veniva da eruttare sempre ma non mi saliva l'aria, quindi ho sviluppato dei "rutti nervosi" che ad oggi faccio sempre, ogni 2 minuti. Da quel giorno tutto è cambiato. Ho sviluppato un terrore per gli spinelli e le sigarette, appena vedo uno spinello vado nel panico, sono convinto che se mi faccio solo un'altro tiro morirò, oppure le sigaretta, che ogni tanto fumo, però non so perchè ogni volta che mi faccio un tiro di sigaretta tremo. Da quel giorno la mia mente non riesce a riprodurre immagini,perchè i pensieri mi sembrano ricordi lontani? ma non so perchè ogni cosa che mi succede di negativo, anche la minima cosa, diventa un ossessione. Dal barbiere non riesco a stare fermo, mentre mi taglia i capelli mi sento morire di dentro, ho malori, non riesco a stare fermo. Non riesco più a respirare automaticamente, i posti in qui ho maggiormente malori sono:
-A tavola ( soprattutto con altre persone, mi vengono attacchi di panico )
-Dal Barbiere ( ne ho dovuto cambiare uno perchè mi insutava e ha capito che soffrivo di ansia )
-Sull'autobus per andare a scuola, non riesco a stare fermo, mi sale la salivazione in bocca e devo sputare tutta quella grande saliva che i si forma in bocca.
HO LA SALIVAZIONE ALTA, MI SALE QUANDO STO FERMO E DEVO SPUTARE PER FORZA.
Ho una paura tremenda di morire, non so perchè ho sta convinzione che muoio se faccio qualcosa di anomalo per me ( tipo fumare, mangiare troppo, correre troppo, quando ho tachicardia.. )
mi influenzano troppo le cose del tipo un arresto cardiaco all'improvviso
ma quando sono fuori con amici non so perchè mi sento leggermente più calmo, i sintomi di qui soffro sono:
-fitte alla parte destra del petto
-continui rutti nervosi
- mi sale sempre l'aria in gola
non so perchè da quella maledetta sera ho paura di tutto, non riesco a godermi le cose più belle nella vita, penso " e se sono a cena con la mia ragazza faccio l'ansioso per tutta la sera? "
Sono un po depresso, ho pensieri troppo negativi. Ma che c'entra lo spinello con tutte queste altre paure sviluppate?
Vorrei tornare quello che ero una volta ma ormai penso che non tornerò più come una volta. Ho chiesto pareri a tutti, TUTTI: il mio dottore di fiducia,mia madre,consulti ad altri specialisti, tutti con una sola risposta: " Non hai niente, il tuo cervello sta bene, è tutta una questione mentale "
Io mi dico sempre " Stai bene, non avere ansia, è inutile " ma non so perchè una parte di me non lo accetta e continuo a stare male. Non riesco a rilassarmi, a stare tranquillo.
Grazie a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Le questioni mentali si curano per il tramite di uno specialista in psichiatria che, se lo ha consultato, dovrebbe aver introdotto una terapia specifica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Cosa pensa io abbia? perchè tutta questa ansia e paura di tutto ?