Utente 382XXX
Gentili Medici, vi scrivo perché tra 5 giorni dovrò prendere l’aereo per la prima volta in vita mia e soffro di ansia e attacchi di panico ormai da oltre 20 anni, motivo per cui sono sempre stata limitata nei viaggi. Di recente però mi sono spostata più spesso sfidando le mie paure ed ora pensavo fosse il momento di volare ma a pochi giorni di distanza eccomi in preda al panico. Sono in cura con maveral 100 e gabapentin 300 e tavor ora 1mg al bisogno. Il mio psichiatra mi ha consigliato di prendere 2 compresse di tavor insieme prima di partire ma la cosa non mi rassicura anzi ho timore che mi dia forte stanchezza e sonnolenza senza però tranquillizzarmi e non avendo mai preso due compresse insieme ho paura di strani effetti. A volte quando prendo il tavor e sono stanca quel senso di sonnolenza/fatica mi mette un certo malessere ( una sorta di paura soffocata che non ho forza di esprimere ) infatti non lo prendo più di qualche volta al mese. Una sola compressa potrebbe bastarmi ad evitare l’attacco di panico in volo? Ho molta paura di essere di disturbo agli altri, perdere il controllo ecc anche se questo non è mai accaduto. Un’ultima domanda: se per questi 5 giorni perdessi una compressa al dì per stare più calma avrei poi un effetto del farmaco inferiore durante il volo perché magari mi sono “abituata”?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se dubita della soluzione posta dal suo psichiatra deve rivolgersi a lui per risolvere la questione prima del viaggio.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it