Utente 463XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 33 anni e da qualche tempo ho un problema che mi logora dentro. E’ da qualche anno che soffro di attacchi di panico ma ultimamente il problema e’ che cerco di controllare continuamente il mio respiro . Ho paura, forse a seguito degli attacchi di panico , di restare senza ossigeno e di non riuscire più a respirare autonomamente e questo mi porta a controllare ogni respiro che faccio peggiorando la situazione . Se sono mentalmente occupato o dormo respiro normalmente ma quando inizio a pensare al respiro questo si fa sempre più difficile e inizia a mancarmi L’aria fino ad arrivare a crisi di panico .
Sto assumendo 15 gocce di cipralex al giorno e ho fatto training autogeno e esercizi di meditazione con L aiuto di una psicoterapeuta ma senza grandi vantaggi . Cosa mi consigliate?? Mi sta veramente creando tanti problemi sopratutto quando devo spostarmi da luoghi familiari .
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se la sintomatologia persiste nonostante il trattamento quest ultimo va rivisto nei dosaggi o eventualmente cambiato secondo le valutazioni dello psichiatra prescrittore.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie per la celere risposta . Volove chiedere: i sintomi da me descritti sono comuni per chi soffre di ansia come me ? Perché sulla fobia del respiro non ho mai sentito nulla a riguardo . Caposco un po’ di fame d aria ma non il pensiero ossessivo di controllarmi il respiro .
Grazie