Utente 438XXX
Buongiorno, scusami se per l'ennesima volta chiedo un consulto in questa sezione. Sono un ragazzo di 25 anni che soffre di ansia e attacchi di panico e di emicrania con aura, fino a ieri ho seguito una terapia farmacologica data da uno psichiatra con daparox 20 mg (è stato portato anche a 30 mg per un mese) depakin bustine 250mg x 2 volte al giorno e xanax 1,25 mg suddiviso in 2 somministrazioni cioè 0,50 e 0,75,sono stato 4 giorni fa da un neurologo lasciando il psichiatra che mi aveva prescritto il brintellix da 10 mg ma siccome non mi ha convinto sono stato da un neurologo anche per via della cefalea e mi ha prescritto una terapia con depakin chrono 300 mg per 2 volte al giorno per 7 giorni e poi per 3 volte al giorno, l'ezequa una compressa la sera da 30 mg per 7 giorni e poi da 60 mg e lo xanax, 0,50 mg 2 volte al giorno mattina e pranzo per 3 giorni e poi solo la mattina per altri 3 giorni e poi so sospenderlo, sono stato dal medico curante e mi ha detto che per lui è una terapia più da depressione che da ansia, vi volevo chiedere questa terapia è indicata per l'ansia? Oppure è più per depressione? Per il neurologo i miei sono attacchi di ansia e non proprio di panico, vi ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"sono stato dal medico curante e mi ha detto che per lui è una terapia più da depressione che da ansia, "

E che vuol dire questa frase ?

Non ha senso davvero valutare un discorso del genere, se ma la domanda sarebbe se la cura è adatta o meno per la sua diagnosi, che è ?....ansia e attacchi di panico non è chiaro, intende disturbo di panico, o cosa di preciso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta, intendo dire che il medico curante ha avuto dei dubbi sulla diagnosi, cioè quello che voglio dire questa terapia per l'ansia ci può stare? Un altro dubbio è perché mi sta facendo togliere lo xanax e non me la sostituito
Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"ntendo dire che il medico curante ha avuto dei dubbi sulla diagnosi"

No, perché "depressione o ansia" non sono diagnosi, sono due tipi di sintomi, ma detto così la frase non si capisce cosa voglia dire.

Sta togliendo lo xanax perché il suo uso è a breve termine, dopo di che si toglie, non svolge alcuna funzione come terapia di mantenimento, salvo casi particolari.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it