Utente 330XXX
Gentili Dottori,
a causa di un DOC atipico, seguo una terapia con assunzione di Zoloft da 50 mg al mattino e mezza compressa di Risperdal alla sera. poiché i disturbi del sonno non sono totalmente compensati e la libido assente, lo psichiatra di riferimento mi ha prescritto 1 compressa di Xanax RP alla sera in luogo del risperidone. Ritiene infatti che possa essere un prodotto con meno effetti collaterali e anch'esso idoneo ad integrare la terapia. Chiedendo i tempi di assunzione mi ha risposto che questi possono essere anche di diversi mesi, visto il dosaggio esiguo e la facilità di dismissione, e che sebbene gli effetti ipnotici possono attenuarsi nel tempo, l'assuefazione a quelli ansiolitici è insolita. Concordate?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Buongiorno, ho posto il quesito di cui sopra sperando in una risposta un po' più articolata. Leggendo altri consulti su questo sito, ho notato che il dott. Pacini considera talune benzodiazepine a lunga emivita come utili per trattamenti continuativi/cronici (potrebbe essere il mio caso?). Inoltre il dott. Vannucchi sempre su questo sito concorda con il mio curante riguardo la perdita di effetti sedativi con il tempo ma non di quelli ansiolitici. Capirà bene dott. Ruggiero che nel momento in cui ci sono teorie completamente contrapposte, il paziente è disorientato. Probabilmente ci saranno scuole di pensiero differenti in una materia ancora non del tutto chiara