Utente 493XXX
buongiono, vorrei chiedere un vostro parere su una condizione che ormai da ben 5 anni mi rende la vita un inferno.
ho iniziato ad avere senza un apparente causa bruciore localizzato in bocca, esattamente in
Lingua, palato, denti, labbra, gola. Successivamente all'altezza del palato e labbra ho iniziato ad accusare un forte dolore. spesso al dolore è associata la difficoltà a degludire. ho eseguito numerosi controlli medici senza diagnosi e senza terapia, mi sono sottoposta ad esami strumentali, gastroenterologici, otorini, neurologici senza esito.
durante la giornata mi prende improvvisamente dal nulla senza correlazione tra i pasti, bruciore alla lingua che poi si sposta in gola, poi successivamente migra alla punta della lingua per passare al palato. ho usato politerapie antiacido, numeri spray. attualmente sono in cura con 10 gocce di entact piu 10 gocce di xanax al mattino e pomeriggio. hanno dedotto che dopo le varie visite dipendesse da un problema psichiatrico. vorrei chiedere se nella pratica clinica è possibile avere un bruciore in lingua e gola da somatizzazione.Ho eseguito 4 gastroscopie e 2 ph mentrie risultate nella norma . ho paura che sia un fattore organico non ancora individuato o sottovalutato oppure una condizione di origine psichiatrica.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Come ogni sintomo, può essere un aspetto di un disturbo d'ansia o somatoforme. Altrimenti, è nota una sindrome denominata "bocca urente" o "bocca che brucia", non molto frequente ma per la quale sono noti alcuni approcci terapeutici, farmacologici. Questo è per la prima ipotesi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Gentile dottore grazie per la risposta. Vorrei fare una domanda
Nel caso fosse la sindrome della bocca urente quali sono le cause? Perché eventualmente ne so affetto? Il professionista in questo caso È lo psichiatra o il neurologo ?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le cause non si conoscono. Se ne possono occupare entrambi in teoria.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it