Utente 521XXX
Buongiorno a tutti! Sono fidanzata da un anno con un ragazzo di 25 anni e ci amiamo tanto. Insieme siamo felici e discutiamo poche volte ma, quando succede, lui teme sempre il peggio. Crede che possa lasciarlo anche dopo un litigio banale e scoppia in crisi di pianto. Riesco sempre a calmarlo cercando di rassicurarlo, ma ieri, dopo aver litigato, credo che abbia avuto un attacco di panico. Lamentava giramenti di testa, dolore intenso al torace, difficoltà a respirare e la lingua gli si ritraeva. Ho temuto che si trattasse di infarto o di una crisi di asma visto che è asmatico ma dopo qualche minuto si è sentito meglio. Mi ha detto che è la prima volta che gli succede una cosa del genere e io ho paura che possa accadere di nuovo. Vorrei sapere se si è trattato di un attacco di panico e, se così fosse, se c'è probabilità che succeda di nuovo. Vorrei aiutarlo! Ringrazio chi potrà rispondermi!

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' probabile che si sia trattato di un attacco di panico. In questo caso deve consultare uno psichiatra, perchè vi è un forte rischio di nuovi accessi.
Prima però deve farsi visitare dal suo medico generalista,ad escludere altre patologie.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Può trattarsi anche di un banale fenomeno di panico, o altro di attinente all'ansia, però la modalità con cui si presenta fa sì che diventi un modo poi di gestire dei momenti di crisi, con successiva rassicurazione etc. Se questo poi diventa la norma, il rapporto ne risente nella sua natura spontanea.
Quindi, la persona dovrebbe farsi visitare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 521XXX

Vi ringrazio per le esaurienti risposte! Purtroppo è reduce da un periodo molto intenso per via dei vari controlli legati all'asma che ha scoperto di avere da pochi mesi e da frequenti episodi di malattia. Spero che questo episodio non accadrà più ma comunque gli consiglierò di parlarne con il suo medico.