Utente 165XXX
Salve Gent. mi dottori,
con la premessa che assunsi tre anni fa una cp da 1 mg di Lorazepam solo per riposare (causa tremendo acufene), vado a spiegarvi la mia richiesta.
In questi anni sono stato seguito da due psichiatri:
il primo mi consigliò di scalare il Lorazepam con l'aiuto del Remeron 15 mg e non ci sono riuscito.
Arrivai ad assumere 14 gtc di btz e alla fine ho iniziato di nuovo da 1 cpt da 1 mg.
Il secondo mi disse candidamente che non sarei mai uscito da questa dose di Lorazepam.
Ho letto in rete presso un sito specializzato (e vi chiedo gentilmente conferma) che sostituendo
la dose di Lorazepam con l'equivalente di Diazepam (circa 10 volte di più) sarebbe più semplice.
Corrisponde a verità questa tesi?
Un farmaco dall'emivita più lunga potrebbe aiutarmi a scalare con meno sofferenza?
Grazie tante!

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se si tratta solamente di 1 mg di Lorazepam non è una dose per nulla alta o tale da non riuscire ad eliminarla, non specifica se l'assume attualmente per l'insonnia o se ne soffre ancora.
Il Lorazepam è una bdz ad azione breve quindi maggiormente a rischio rebound, il passaggio ad una bdz ad azione lunga è pertanto razionale, ma potrebbe usare la formulazione in gocce e scalare di una goccia, conviene comunque fare la riduzione in modo programmato, lento e progressivo affidandosi possibilmente ad uno psichiatra.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 165XXX

Non ho nessun tipo di problema per cui continuare con la btz, il problema è che non riesco a scalare il Lorazepam. Non ci riesco! Come le ho spiegato sono arrivato un anno fa fino a 14 gtc e poi non sono riuscito ad andare oltre causa insonnia e risveglio molto disturbato (occhi che frizzavano, mal di testa e stanchezza diffusa per tutto il giorno seguente).
Lei in ogni caso mi ha appena dato una piccola speranza dicendo che sostituendo il Lorazepam con il Diazepam potrei riuscire a scalare in modo meno traumatico.
Sono seguito dal primo dei due psichiatri di cui sopra e ho scalato scalato molto lentamente ma probabilmente patisco fin troppo quel genere di farmaco.
Grazie e cordiali saluti