Utente 505XXX
Buonasera dottori, volevo fare una domanda riguardo alla schizofrenia..
Allora, vi spiego, io soffro di ansia e attacchi di panico da circa 9 mesi, non mi sono ancora rivolta ad un dottore, perchè non predispongo di indipendenza economica e non posso chiedere ai miei genitori di pagarmi uno psicologo o uno psichiatra, insomma è una situazione complicata.
Da qualche settimana manifesto un sintomo ed ho paura che sia collegato alla schizofrenia..
In pratica sento dei rumori, delle voci, dei suoni (già sentiti almeno una volta) poi chiedo a chi mi sta intorno se li hanno sentiti pure loro e mi dicono di no, e mi parte spontaneo pensare che siano nella mia testa.
La mia domanda è: I “rumori” che sento possono essere dovuti solo dall’ansia? Se no, si puo trattare di schizofrenia o di altri disturbi psicotici gravi?
Vi prego di rispondermi al più presto sono preoccupatissima..grazie in anticipo e buona serata..

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non saprei a cosa si riferisca, però da come riporta la questione sembrerebbe che si preoccupi di aver sentito qualcosa, e poi ne chieda conferma, e che poi a catena si preoccupi che questo significhi psicosi. Non è chiaro se questo corrisponda ad una dispercezione, come sarebbe se uno prendesse alla lettera quel che dice, perché a volte non si tratta di questo, ma di un dubbio. Uno non sa se ha sentito qualcosa, non sa se quel che ha sentito è normale, non sa se sono voci, rumori, altro, non sa se li ha sentiti in quel momento o se li è immaginati, se li ha in testa o li ha senti fuori. Insomma, quando si sviluppa un'ossessione finisce così, che in realtà non si tratta di dispercezioni ma di un'ossessione per la verifica anche del nulla.

Che cura sta assumendo ? E cosa significa la diagnosi: attacchi di panico e ansia, cioè ansia cosa significherebbe rispetto al panico che già c'è ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 505XXX

La ringrazio dottore per avermi risposto così in fretta, non sto assumendo nessuna cura perchè non ho ancora consultato nessun dottore..
Riguardo all’ansia mi riferisco a ciò che sento ora, cioè sono ansiosa e impaurita.. perchè ho paura che i sintomi che manifesto riguardino la schizofrenia...
Riguardo agli attacchi di panico mi riferisco a quelli veri e propri e ne soffro da circa 9 mesi, (me li ha diagnosticati il medico di famiglia).
Volevo farle un ultima domanda.. Secondo lei c’è la possibilità (anche minima) che io guarisca dagli attacchi di panico senza l’aiuto di un dottore? ( a me piacerebbe consultarne uno ma non posso permettermelo)
La ringrazio per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi ha una diagnosi di disturbo di panico, più questo ultimo problema che andrebbe in effetti inquadrato. Però non capisco una cosa: se la diagnosi di panico risale a diversi mesi fa, come mai non c'è una cura ? D'accordo che possono andar via spontaneamente, ma non stiamo parlando di un paio di attacchi sparsi nel tempo, ma di 9 mesi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Buonasera dottore, il mio dottore mi ha consigliato di andare da uno psicologo, ma non ci sono andata, non solo perchè non posso permettermelo ma anche perchè pensavo che facendomi forza riuscivo a farmeli passare da sola senza l’aiuto di un dottore..
Secondo lei ora che manifesto quei sintomi dovrei andarci? nel senso è grave? se è schizofrenia si può prevenire?si può curare? Peró vede da quando le ho detto il mio problema e ho smesso di pensarci non mi è più capitato..
So che dallo psicologo dovrei andarci a prescindere, peró è complicato..
La ringrazio per le sue risposte, io non parlo con nessuno dei miei problemi nemmeno con i miei genitori, ci ho provato ma non capiscono...
Buona serata..

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non so a che spesa pensi, ma andare da uno psichiatra, cioè un medico, per curare un disturbo che appunto mettiamo sia di panico non richiede poi spese particolari, il tutto può anche essere impostato subito e risolversi nell'arco delle settimane successive, con una cura da seguire solitamente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 505XXX

Salve dottore, so che la spesa per andare da uno psichiatra non è eccessiva, il problema resta sempre dirlo ai miei genitori, dato che vivo ancora con loro e non lavoro..Io ne ho parlato con loro, ma volevano che io trovassi la forza di superarli da sola, devo ammettere che in confronto a nove mesi fa, sono migliorata tantissimo, sono passata da avere più di un attacco di panico al giorno al non averne più uno per settimane..Quando ho iniziato ad averli mi faceva paura tutto, qualsiasi cosa mi creava il panico, mentre invece ora l’unica cosa che mi fa paura e stare da sola, ho paura che mi succede qualcosa ed, essendo sola, nessuno puó aiutarmi..Oltre a questo ogni tanto ho anche queste ossessioni come questa della schizofrenia (ho capito che era solo un ossessione da quando ho smesso di pensarci e i sintomi sono scomparsi)
Io mi sono stancata di dover star sempre in compagnia, odio il fatto che non posso star un po sola che mi viene subito il panico, sensazioni bruttissime, LO ODIO.
Ed è per questo che voglio ricorrere a un metodo, vorrei andare in un consultorio ma è lontano da casa mia, e nessuno si offre a farmi compagnia (dato che ad andarci da sola mi viene il panico).
So che lei non puo farci niente, mi scusi per la replica chilometrica, volevo solo che lei sapesse quanto è difficile per me questa situazione...Spero solo che col tempo possa cambiar qualcosa..
Con questo la ringrazio per le sue risposte pronte ed esaurienti, le auguro una buona giornata..