Utente 304XXX
Buonasera gentili dottori.
Io soffro di dipendenza da alcol ma ora sono astinente da circa 8 settimane.
Il mio grande problema è che i farmaci che assumo per disturbo borderline di personalità sembrano non fare più effetto specialmente le benzodiazepine.
Volevo gentilmente chiedere se posso avere fatto danni permanenti al cervello e se con una astinenza protratta nei mesi i farmaci ricomincio a funzionare. Volevo anche sapere se nel caso i danni siano reversibili ai neurotrasmettitori Grazie mille e cordialità.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
L’abuso di alcool può essere responsabile di alcuni danni cerebrali che possono anche non essere reversibili.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Grazie mille dottor Ruggiero. Tra gli effetti non reversibili sono compresi anche i neurotrasmettitori? La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se soffre di dipendenza da alcol dovrebbe curarsi di avere una cura per la dipendenza da alcol. Il fatto che sia astinente da 8 settimane non è certo una condizione che corrisponde alla sospensione della dipendenza da alcol, solo alla sospensione attuale dell'esposizione all'alcol.

Questa preoccupazione dei danni al cervello va chiarito da cosa derivi. Ha dei sintomi che ritiene legati all'esposizione cronica all'alcol, è le è stato detto ? Per il resto, la stessa dipendenza da alcol, essendo un disturbo acquisito, corrisponde ad un cambiamento cerebrale indotto dall'alcol, e che si esprime con i comporamenti di ricerca e desiderio recidivante e di alcol contro i propri intendimenti..
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 304XXX

Grazie mille dottor Pacini.
I sintomi che accuso sono il fatto che il mio cervello non risponde più ai farmaci che assumo che sono Sertralina Olanzapina e ansiolin. Ho sempre una forte angoscia. Da lì il mio dubbio di avere danneggiato i neurotrasmettitori in modo irreversibile o se é solo una questione di tempo prima che i farmaci facciano di nuovo effetto. Grazie.

[#5] dopo  
Utente 304XXX

Gentilmente mi potreste rispondere rispetto ai danni ai neurotrasmettitori e se possono essere questi la causa della mancata azione dei farmaci. Grazie mille.

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Questo non c'entra con i possibili danni cerebrali dovuti all'uso continuativo di alcool ed anche dalla sospensione improvvisa.

Non vi sono correlazioni di questo tipo ma danni a lungo termine che si potranno evidenziare nel tempo
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#7] dopo  
Utente 304XXX

Grazie mille dottore.

[#8] dopo  
Utente 304XXX

Gentili dottori

Un ultima domanda.
Secondo voi a cosa può essere imitata la mancanza di efficacia dei farmaci? Premetto che gli esami del sangue sono perfetti. Ho letto che nella ast8nenza da alcool l'ansia può durare svariati mesi.
Voi cosa ne pensate?
Grazie mille.