Utente 226XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di una conferma e allo stesso tempo di una soluzione (se pur a distanza) del mio problema.
Spiego brevemente: dopo essermi sposata ad Agosto 2018 ho modificato casa e ritmi lavorativi, per il primo periodo è andato tutto bene anche se ero abituata a dormire 12 ore al giorno mi sono trovata all'improvviso a dormire 6/7 ore a notte ma per 1 mesetto non ci sono stati problemi.
Nell'ultimo mese invece ho strani sintomi quali: mancanza di appetito, strani sudori improvvisi, nausea,dolori articolari, tosse , raffreddori continui e stanchezza generale E soprattutto perdita di peso e confusione mentale. Ho effettuato numerose analisi del sangue tutte con esiti negativi, una visita cardiologica con esito negativo ed inoltre una visita neurologica + tac per sospetta pupilla di Adie. I sintomi non sono passati ed anzi sono peggiorati in particolar modo la nausea con correlata mancanza di appetito e la sensazione di dolori articolari + brividi tipici dell'influenza. Inoltre aggiungo che il mio umore è peggiorato in maniera brusca poiché sono molto più irritabile con conseguenti crisi di pianto dovute a delle banalità.
In passato ho sofferto di ansia e attacchi di panico curati con psicofarmaci e ansiolitici.
Vorrei chiedere se potrebbe essere una forma di ricaduta e come posso gestire al meglio la situazione? Visto che la paura di stare male mi blocca in qualsiasi attività ma non posso modificare i ritmi.
Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la diagnosi di disturbo psicosomatico è di massima una diagnosi di esclusione nel senso che bisogna prima non ritenere possibili tutte le altre diagnosi di natura organica che presentano più o meno la stessa sintomatologia; nel suo caso il fatto di aver sofferto in passato di un disturbo ansioso, come riferisce, ha il suo significato ma comunque resta la necessità di una visita di persona da parte di uno psichiatra per avere qualche dato in più soprattutto riguardo la sua storia personale e l'impatto del matrimonio considerato che i disturbi sono iniziati un mese dopo,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 226XXX

Quindi mi consiglia di ri-sentire il mio psichiatra ed eventualmente mi consiglia di effettuare ulteriori accertamenti di natura organica?

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
sarà lo psichiatra, che oltretutto la conosce, a richiedere eventualmente ulteriori accertamenti.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta